Recensione " The Academy" di Amelia Drake

Buongiorno tutti, cari lettori!
Oggi pubblico l’articolo in leggero ritardo a causa dell’imprevisto dovuto alla faccenda cookies ( a cui sembra esserci rimedio inserendo un disclaimer apposito nei propri siti. Possiamo tirare dunque un sospiro di sollievo).

Voglio parlarvi di uno degli ultimi libri che ho avuto il piacere di leggere e colgo l’occasione per ringraziare la casa editrice Rizzoli della copia che mi ha gentilmente fornito. Il libro in questione è ” The Academy” di Amelia Drake.

Generalità del libro

The Academy
Titolo: The Academy. Libro primo
Autore: Amelia Drake
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 7 Maggio 2015
Costo previsto: 15.00 Euro
Pagine: 301

Trama

Twelve ha dodici anni e non è mai uscita dall’orfanotrofio Moser, alla periferia della grande città di Danubia. Non sa chi siano i suoi genitori e non ha nemmeno un nome: solo un numero, Twelve, appunto, perché è stata la dodicesima trovatella del suo anno.A Danubia ci sono diciotto Accademie: quella dei Musicanti e quella degli Alchimisti, quella degli Scribi e quella dei Servitori…Ed è proprio questo il sogno di Twelve: frequentare l’Accademia di Servizio e diventare una cameriera, magari una hostess in divisa impeccabile in una delle ville della città.Dopo uno strano esame di ammissione, per Twelve viene finalmente il momento di lasciare l’orfanotrofio e realizzare il suo sogno. Ma la carrozza su cui sta viaggiando finisce nel fiume per un’esplosione: un complotto porta Twelve in un’Accademia ben diversa, che sui registri della città non compare. La Diciannovesima.Nella grande città di Danubia, in un’isola abbandonata, si nasconde infatti una scuola proibita, di cui nessuno conosce l’esistenza. E lei è stata scelta per farne parte.

La mia opinione

Come forse avrete intuito già dalla sinossi, ” The Academy” è un libro che si rivolge ad un pubblico giovane, prettamente adolescenziale. Nonostante ciò è un libro estremamente ben fatto, curato moltissimo nei dettagli dei luoghi e nelle descrizioni.
La protagonista della storia è la giovanissima Twelve, un’orfana cresciuta all’Istituto Moser insieme a tanti altri bambini abbandonati come lei dai propri genitori. Twelve è una vera eroina sotto tutti i punti di vista: è brillante, scaltra, spontanea ed è anche dotata di quel minimo di faccia tosta che non guasta mai. La vicenda prende vita nel giorno degli esami, in cui ogni orfano verrà assegnato ad un’Accademia che lo formerà e lo introdurrà a dovere nella società di Danubia.

Accanto a Twelve troviamo il suo inseparabile amico Stephen, che coltiva da sempre il sogno di diventare un Ussaro ( tradotto nella nostra lingua un soldato).
La storia si complica inevitabilmente quando Twelve, dopo essere stata ammessa all’Accademia di Servizio, viene rapita insieme ad altri suoi compagni e trasferita all’interno di un’Accademia di cui tutti – o quasi – ignorano l’esistenza: L’accademia dei ladri.

Dall’arrivo di Twelve all’Accademia dei Ladri inizia la vera e propria storia e l’autrice ci trasporta nella straordinaria e alquanto bizzarra atmosfera che si respira nel posto: porte che devono essere scassinate per essere aperte, pavimenti pericolanti e pieni di insidie, combinazioni numeriche per entrare nel dormitorio, confraternite a cui si viene destinati, lezioni di “storia del crimine” e partite a palla prigioniera, faranno da padroni in questo libro ricco di colpi di scena e di avventura.

timthumb.php

Ho notato che l’autrice presta molta attenzione e cura alle descrizioni degli ambienti, tanto che molto spesso queste prendono il sopravvento rispetto ai personaggi, oscurandoli un pò. E’forse questa l’unica pecca che ho riscontrato nella lettura di questo fantasy asolescenziale, ma non troppo. Twelve è una vera e propria temeraria, intutiva e brillante, una degna allieva dell’Accademia dei Ladri ( anche se lei, probabilmente, questo ancora non lo sa). La ragazza affronterà insidie, rose guerriere, professori strambi e grimaldelli che aprono tutte le porte e lo farà per proteggere la dolce e piccola Ninon, una tenera bambina di 5 anni che ha avuto la malaugurata sorte di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato (non vi svelo altro per non rovinarvi la magia della storia).

Se avete figli o nipoti o conoscenti in età adolescenziale questo libro è perfetto per farli appassionare al mondo della lettura, proponendo loro una storia sana e priva di volgarità. Twelve entra prepotentemente nei cuori dei suoi lettori, è inevitabile affezionarsi a questa ragazzina piccola e agile, intelligente e sarcastica, noncurante dei pericoli e ferrea nelle sue decisioni. La vedrei bene nei Grifondoro, se fosse un personaggio di Harry Potter.

Se vi consiglio questo libro? Assolutamente si. Anche se avete superato la soglia dell’adolescenza da un pò, questo libro risveglierà l’animo fanciullesco di ognuno di voi, portandovi in un mondo fantastico dove niente è quello che sembra.

Il mio voto è di 7.5/10 🙂

Annunci

10 pensieri riguardo “Recensione " The Academy" di Amelia Drake

    1. Ciao Manu,
      Assolutamente si, è adatto anche a bambini di quella fascia d’età. Se tua figlia ama leggere credo che questa storia possa piacerle:)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...