Il blocco del lettore…come superarlo?

Buongiornooo popolo libroso! E.. Buona Domenica!

Come trascorrerete questo fine settimana? Io ancora sono indecisa, qui da me il tempo è incerto: non si capisce bene se vuole piovere o no, ma io nel dubbio ho deciso di portartmi avanti con le letture. Innanzi tutto voglio terminare ” Caldo come il fuoco” di Jennifer Armentrout. Questa settimana la lettura è andata leggermente a rilento, sono stata a casa pochissimo e tra università, impegni e perchè no un pizzico di vita sociale, ho letto meno del dovuto. Questo non perché il libro non sia meritevole anzi.. La storia mi sta veramente appassionando! Cercherò di rimediare come posso in questa giornata piovigginosa ( anche se leggere con il mio fidanzato che si aggira per casa e reclama attenzioni è difficile XD)!

Ragazza_che_legge_in_riva_al_fiume

Volevo porvi una domanda che probabilmente molto spesso vi sarete posti anche voi: Vi è mai capitato di incorrere nel cosiddetto ” blocco del lettore”? A me è capitato solo una volta nella vita, precisamente lo scorso autunno, nei mesi da settembre a dicembre. Non riuscivo a prendere  un libro in mano senza posarlo dopo aver letto qualche pagina. E’stato un periodo bruttissimo, perché nonostante la lettura sia la mia passione più grande in quei mesi sembrava come se non riuscisse più ad emozionarmi come un tempo. Mi ritrovavo spesso a guardare i miei libri allineati con cura sugli scaffali della libreria, ma non scattava dentro di me il desiderio di aprirli e tuffarmi nelle loro pagine.

Da questo periodo di stallo sono uscita sopratutto grazie al BLOG che mi ha donato una nuova vita, un nuovo modo di percepire la lettura e di approcciarmi ad essa. Ho iniziato a capire quali fossero le mie esigenze, quali generi letterari si avvicinassero di più al mio gusto, che tipo di contenuti avrei voluto offrire ai miei lettori. Inizialmente nel blog non ho investito molto, lo ammetto. Ero più concentrata su Instagram, dove i followers non mancavano ( più di 3000 direi che è un ottimo risultato!). Grazie allo sprono del mio fidanzato in primis e al suo prezioso aiuto ho deciso di puntare di più sul blog, integrando i post sui social network con articoli scritti di mio pugno.

racconti

E questa strategia si è rivelata vincente anche per superare il fastidioso blocco in cui mi ero trovata intrappolata. Ho cominciato a curare il blog, ad interagire, a crearmi la mia cerchia di amicizie fidate e passo dopo passo il blog è cresciuto insieme alla mia voglia di leggere. Da quando il progetto è stato avviato ho letto di tutto: Young Adult, New Adult, romance, thriller, gialli, narrativa, fantasy, paranormal… e da ogni libro ho cercato di estrapolare l’anima, di vedere il buono e di valutare il negativo con estrema correttezza nei confronti dello scrittore.
La collaborazione con varie case editrici ha contribuito a rafforzare questa mia posizione, e con il tempo anche le recensioni e gli articoli sono diventati curati nel dettaglio.
Di soddisfazioni ne sono arrivate tante, e spero altrettante ne continueranno ad arrivare. Proprio ieri una scrittrice a cui ho recentemente recensito il libro mi ha comunicato che tra tutte le recensioni un’esperta ha selezionato la mia – giudicata la più curata e introspettiva – per essere letta durante la presentazione del suo libro! Cosa potrebbe chiedere di meglio chi gestisce un blog? Credo nulla!

Per concludere ho fatto questo panegirico per dirvi che nel caso vi imbatteste nel blocco del lettore non dovete assolutamente arrendervi, ma trovare quella motivazione che vi riaccenda la scintilla e l’amore per i libri!
Che sia un blog, una persona, una causa che vi sta a cuore… mettetecela tutta! E verrete sicuramente ripagati!

Vi abbraccio forte, Simona 🙂

Annunci

18 thoughts on “Il blocco del lettore…come superarlo?

    1. Beata te che non ti è mai capitato, è una sensazione davvero frustrante, ti senti impotente davanti ad una cosa più grande di te! Ho trovato forza nel blog e nel mio fidanzato per superarlo e spero di non doverlo più affrontare per mooolto tempo XD

      Liked by 1 persona

      1. Penso mi sia successo solo a 12 anni quando a scuola mi hanno obbligata a leggere “i sentieri dei nidi di ragno”
        Però è successo per un motivo differente, pensavo che tutti i libri facessero schifo come quello XD
        Sarà un classico della letteratura e io un’ignorante, per carità, ma a me fa proprio schifo XD

        Liked by 1 persona

  1. A me capita continuamente, ho pure un blog, ma ultimamente sono ferma e faccio fatica sia a recensire che pubblicare altri articoli, non so come mai, pensavo che avere un blog fosse una cosa positiva ma vedo che con me non funziona, sarà che sto lavorando tanto e quindi mi porta via un sacco di tempo libero e quel poco che ho lo utilizzo a fare altro, spero passi in fretta…..

    Mi piace

    1. Sicuramente il fatto che stai lavorando molto influisce, quando lo stress è troppo non si ha nemmeno voglia di mettersi al pc e curarsi del blog ad esempio… Capisco benissimo il senso di disagio che si prova, è davvero bruttissimo. Se posso darti un consiglio a volte è molto utile provare a rileggere un libro che ti è particolarmente piaciuto, o un libro che ti ricorda un determinato periodo della tua vita… Potrebbe essere una soluzione! 🙂

      Mi piace

  2. Ciao Simona 🙂
    Beh in realtà io mi ci trovo in questa situazione… ho iniziato a leggere metà libro e poi mi sono bloccata.. anche se la storia mi piace molto non riesco ad andare avanti.. O per stress o non so >.<

    Mi piace

    1. Forse non è la storia di cui hai maggiormente bisogno in questo momento.. Prova a cambiare genere oppure prova a rileggere un libro che ti è particolarmente piaciuto.. Molto spesso si rivela una strategia vincente 😉

      Mi piace

  3. A me è capitato e sta capitando questo blocco. In particolare leggo un libro, però sul finale l’abbandono (non so proprio il perché). Infatti, pensavo di tenere un blog anch’io dove recensire le mie letture, ma questo con il solo e preciso scopo di “impormi” a leggere fino in fondo i libri che ho a casa. Perché penso che se so che ho l’impegno di recensire un libro dopo averlo letto e di postare la recensione in un blog, quindi con uno scopo, forse riprendo a leggere con lena.
    Il problema è che in passato ho postato qualche mia recensione a qualche libro in un blog che tenevo per promuovere gli autori esordienti e ho scritto (con garbo, vorrei precisarlo a scanso di equivoci) una recensione a un libro famoso che non mi era piaciuto per niente e una lettrice tra i commenti ho fatto le sue rimostranze. Non che me la sia presa, però… ecco… mi ha dato fastidio questo fatto. Quindi… ecco perché magari ho abbandonato un po’ questa idea del blog delle recensioni. Però… certo… mai dire mai nella vita! Chissà magari in futuro lo tengo, perché comunque la lettura è la più preziosa delle compagnie che l’uomo possa avere. Oltre che arricchisce il linguaggio e pungola l’immaginazione. Quindi, sarebbe un vero peccato non riprendere a leggere con la stessa serenità e con lo stesso entusiasmo di prima. Vedremo!

    Mi piace

    1. Ciao Terry, mi dispiace per la brutta esperienza che hai avuto sul blog, se posso dirti la mia dovresti andare avanti per la tua strada e non curarti troppo delle critiche infondate. Purtroppo aprire un blog e mettersi in gioco comporta ancne avere a che fare con persone non proprio diplomatiche, ma questo non significa che tu non possa esporre la tua opinione in merito ad una lettura. Se poi lo hai fatto con garbo dovresti stare ancora più tranquilla, perché hai la coscienza pulita 🙂
      Per il discorso del blocco avere un blog sicuramente ti aiuta, perché come hai detto giustamente tu sapere di dover rispettare degli impegni ti porta di conseguenza a leggere con più lena.. Spero che riuscirai a gestire la cosa, e che in futuro anche prossimo tu possa avere un blog dove investire tempo ed energie nelle letture e nelle condivisioni di esse.. Mai dire mai nella vita, ti faccio un mega in bocca al lupo e se deciderai di aprire un blog ti seguirò più che volentieri 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Sì… ci penserò. Hai ragione tu. E’ vero la lettrice che mi ha ribattuto sul blog aveva diritto di replica, dato che invece a lei il libro era piaciuto, però anch’io avevo diritto di esprimere liberamente la mia opinione, dato che anch’io sono una lettrice e ho speso soldi per acquistare quel romanzo.
        Quindi… sì… speriamo in futuro di portare avanti questa idea del blog!

        P.s. Sì… in genere le scrivo con tatto le recensioni perché anch’io scrivo e so purtroppo benissimo come ci si sente a leggere una recensione negativa. Certo… mi pongo come semplice lettrice, perché non sono una critica letteraria. Però cerco sempre di esprimere il mio pensiero in modo da cercare il più possibile di non ferire la sensibilità di nessuno. Anche se mi rendo perfettamente conto che a nessuno fa piacere ricevere una critica…

        Liked by 1 persona

  4. Interessante! A me non è ancora capitato, anzi in realtà aprire il blog ha solo alimentato la passione per la lettura e mi ha fatto scoprire un mondo, quello degli autori italiani che non conoscevo. Più che altro a me capita il blocco delle recensioni, nel senso che avere un blog è faticoso a volte, con poco tempo libero a disposizione stare dietro a tutte le richieste è difficile e mi ritrovo ogni tanto ad aver voglia di leggere un libro solo per il mio piacere personale. Poi però interagisco e trovo altri appassionati di lettura e allora riparto con più energia!

    Mi piace

  5. Ogni tanto capitano anche a me questi blocchi del lettore.
    Credo che personalmente mi succeda quando inizio a leggere un libro che poi non mi piace e mi sento costretta a finirlo. Cosi finisce che non riesco più leggerlo ne a iniziarne un altro con tranquillità,mi sento sempre in difetto se non finisco un libro che ho iniziato.
    Per fortuna non mi capita da molto,sto cercando di mettere più attenzione ai libri che scelgo di leggere sperando di non imbattere in qualche altro di questi inconvenienti.

    Mi piace

    1. La scelta del libro conta molto, è fondamentale. Anche io spesso leggendo libri che non mi prendevano mi è capitato di avere una sorta di rifiuto, ma il blog per fortuna mi ha aiutata e ultimamente leggo solo libri che mi piacciono molto XD

      Liked by 1 persona

  6. Sono felice di essere stato importante per il tuo bellissimo progetto amore mio ❤ ti auguro tanto successo perche' te lo meriti!!! Sei la piu' brava del mondo, ti amo :*

    Mi piace

    1. Sei il mio amore e sei anche la persona che conta di più al mondo, l’unico che mi ha dato la forza e lo sprono per arrivare a tanto! Grazie amore mio ❤

      Mi piace

  7. Succede, soprattutto nei periodi stressanti e molto stancanti! É terribile, ma basta trovare il libro giusto e passa… Almeno per me é così 🙂 bacioni

    Mi piace

    1. Hai ragione trovare il libro giusto è il primo passo per sbloccarsi! Fortuna che con la wl infinita non abbiamo di questi problemi:)
      Bacioni

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...