Recensione " Il mio cuore e altri buchi neri" di Jasmine Warga

Buongiorno a tutti miei cari lettori!
Qualche giorno fa vi avevo annunciato l’arrivo della recensione di un libro che, a quanto ho notato, suscita l’interesse di moltissimi di voi. A lettura terminata posso dirvi che fate bene a esserne incuriositi, perché è un libro estremamente bello e ben scritto.
Dopo le consuete generalità trovate la mia opinione nel dettaglio. Un abbraccio e buona giornata, Simona

Generalità del libro

il-mio-cuore-e-altri-buchi-neri
TITOLO: Il mio cuore e altri buchi neri
AUTORE: Jasmine Warga
EDITORE: Mondadori
DATA DI USCITA: Maggio 2015
COSTO PREVISTO: 17.00 Euro in formato cartaceo

PAGINE:279

Trama

Aysel ha sedici anni, una passione per la scienza e un sogno che coltiva con quotidiana dedizione: farla finita. Tutto ormai sembra convergere in quel buco nero che è diventata la sua vita: i compagni di classe che le parlano alle spalle, un lavoro deprimente, il delitto commesso da suo padre che ha segnato per sempre il suo destino. Aysel vorrebbe sparire dalla faccia della Terra, ma le manca il coraggio di farlo da sola. Per questo trascorre il tempo libero su “Dipartite serene”, un sito di incontri per compagni… di suicidio. Roman, perseguitato da una tragedia familiare e da un segreto che vuole lasciarsi alle spalle, è il prescelto. Eppure, proprio nell’attimo in cui stanno per abbandonarla, la vita potrebbe mostrare il suo lato leggero, dolce e pieno.

La mia opinioneLa storia di due numeri primi destinati ad incontrarsi. Con queste parole riportate sulla copertina del libro voglio iniziare a parlarvi di Aysel e Roman, due ragazzi da poco adolescenti che sembrano portare sulle spalle il peso di una vita troppo ingombrante per loro. Per alcune persone l’adolescenza è un momento di scoperte, di cambiamenti, di nuove amicizie e di primi amori… mentre per altre persone crescere non significa altro che cadere sempre più inesorabilmente nel buco nero della depressione che sembra non volerle lasciare in pace.
Aysel appartiene alla seconda categoria,ha 16 anni ma non li dimostra: tutti la evitano, non ha amici, in famiglia nessuno è in grado di capirla e di ascoltarla sul serio. La vita della ragazza ha subito un drastico cambiamento in seguito all’arresto di suo padre, del quale si sente responsabile. Da quel giorno Aysel è imprigionata in una vita che non vuole, che non la rende felice e – quasi casualmente – si imbatte nel sito ” Dipartite Serene”, un luogo di incontro per persone che decidono di togliersi la vita insieme. Qui incontra Roman un suo coetaneo che si cela sotto il nickname di FrozenRobot e che, come lei, vuole porre fine alla sua esistenza.
So che le tematiche non sono delle più felici, e che potreste pensare che la lettura sia pesante… vi assicuro che non è cosi! Le pagine scorrono una dietro l’altra, la scrittura della Warga è piacevole e riesce a rendere un argomento spinoso come la depressione un pò più leggero. Tenete conto che si tratta di una lettura rivolta ad un pubblico giovanile, per cui non può assolutamente essere scritto in maniera prolissa, altrimenti si otterrebbe l’effetto opposto rispetto a quello che si trova alla base del libro. Lo dice l’autrice stessa nelle pagine finali che questo è un libro che vuole trasmettere un messaggio di speranza, di coraggio e di forza. Buttare via la propria vita a soli 16 anni per motivi che all’apparenza sembrano insormontabili è uno spreco, un’ingiustizia…e  molto spesso basterebbe davvero rivolgersi ad uno specialista per superare crisi che sembrano impossibili.
Aysel e Roman instaurano tra loro un rapporto di complicità, tra i due scatta subito una sintonia che li mette sulla stessa lunghezza d’onda e questo a prescindere dal concordato suicidio previsto per il 7 Aprile. Chi legge si ritroverà trasportato all’interno della contorta mente di un adolescente, vivendo i suoi dubbi e le sue paure e tornando indietro nel tempo. Un libro struggente, drammatico e consapevole di quella che, purtroppo, è una realtà che interessa molti ragazzi. Un libro consigliato a grandi e giovani, per comprendere cosa si nasconde all’interno della mente di un adolescente.

Le pagelle del Salotto dei Libri

AYSEL: Fragile, appartenemente insicura e amante della fisica. Aysel è una giovane sedicenne che nella vita crede di aver visto e provato tutto, crede che il mondo non abbia più nulla da offrirle. Nel corso della storia dimostrerà di possedere una grande forza di spirito, prendendo delle decisioni coraggiose che la metteranno a nudo con se stessa e con i suoi cari. Aysel si riscoprirà innamorata della vita e riuscirà a chiudere i propri demoni in un cassetto, scegliendo di vivere e di assaporare le bellezze del mondo. Porterà una ventata di positività anche nella vita di Roman, che tra i due è quello che sembra più ostinato a farla finita. VOTO: 9
ROMAN: Carismatico e tormentato, a seguito di un tragico incidente non ha più la forza ne tantomeno la voglia di sopravvivere. L’autrice ci conduce all’interno dell’animo sofferente di questo ragazzo, scandagliando ogni angolo della sua personalità e mettendolo a nudo in tutte le sue debolezze. Roman si rivela essere dotato anche di spirito di osservazione, di critica, di un’innata comprensione per i sentimenti degli altri. E’più risoluto rispetto ad Aysel riguardo al suicidarsi, e tenterà il tutto e per tutto… Come finirà? Lo scoprirete solamente leggendo. Posso solo garantirvi che il finale è al cardiopalmo. VOTO: 8.5

A proposito di…

SVILUPPO DELLA STORIA: La storia è scritta in modo coerente e scorrevole, non vi sono intoppi nella narrazione ed ogni fatto descritto è credibile. Belle le ambientazioni, profondi e ricchi di significato i dialoghi tra i ragazzi.

STILE E LESSICO: Lo stile dell’autrice è semplice, diretto, pulito. La grammatica è perfetta, i periodi sono ben equilibrati e vi è una giusta alternanza tra dialoghi e descrizioni.

VOTO COMPLESSIVO: Il mio voto complessivo per questo libro è di 8.5/10! 🙂

Annunci

4 pensieri riguardo “Recensione " Il mio cuore e altri buchi neri" di Jasmine Warga

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...