Recensione " Manhattan Beach" di Raquel Villaamil

Buongiorno a tutti, carissimi lettori!
Come state? Io mi sto riprendendo, tra stomaco sottosopra e sessione estiva sono in modalità odio tutto e tutti, ma fortunatamente ci sono i libri che mi riportano sulla retta via XD

Esattamente 4 giorni fa ho iniziato la lettura del libro di Raquel Villaamil, portato in Italia dalla casa editrice Libro Aperto Intenrational Publishing e, che dire? Non sono riuscita a staccarmi dalle sue pagine. Non lo dico tanto per dire una frase fatta, ma lo dico perché è la pura e semplice verità.
Vi lascio prima le generalità e poi vi porto nella soleggiata California in compagnia di Miriam! 🙂

Generalità del libro

IMG_20150604_202234
Titolo: Manhattan Beach
Autore: Raquel Villaamil
Editore: Libro Aperto International Publishing
Genere: Romantic Comedy
Costo previsto: 1.99 in formato ebook; 15.00 Euro in formato cartaceo
Pagine: 308
TRAMA:

Miriam ha appena lasciato la Spagna per trasferirsi a Los Angeles, dove frequenterà un master universitario della durata di nove mesi. È una ragazza semplice e ottimista, decisa a raggiungere i suoi obiettivi e a non lasciarsi distrarre da niente e da nessuno.Sean è un attore che da qualche tempo fatica a trovare un buon ruolo da interpretare. Un uomo all’apparenza schivo, misterioso e affascinante, con un passato disastroso alle spalle che non riesce a dimenticare.L’incontro tra i due catapulterà Miriam nel mondo di Hollywood, tra realtà e finzione, dove tutto sembra risplendere ma dove nulla è mai come sembra.La sua vita verrà sconvolta da questo nuovo ambiente di cui non riesce a capire i meccanismi e da una serie di vicende che la porteranno a intraprendere un viaggio inaspettato tra la California, New York e Venezia, tra colpi di scena, umorismo e nuovi sentimenti.

La mia opinioneCome vi ho anticipato sopra dire che ho divorato questo libro è riduttivo e non rende pienamente l’idea di come mi sono approcciata ad esso. Innanzitutto ho molto apprezzato l’idea di costruire una storia basandola su 16 obiettivi che la protagonista spunta di volta in volta non appena li raggiunge. L’idea è stata davvero di mio gradimento perché ha reso la lettura più originale, più movimentata e concreta. Man mano che proseguivo con la lettura mi ritrovavo a leggere freneticamente per scoprire come e se Miriam avrebbe superato gli obiettivi che si era prefissata.

Le ambientazioni del romanzo sono fantastiche. Chi di voi – come me – ama l’America e tutto ciò che riguarda la California, Los Angeles e Hollywood non può non comprare questo libro!! Leggendolo mi sono sentita totalmente trasportata nei luoghi descritti e secondo me pochi scrittori hanno la capacità di rendere reale i posti di cui parlano attraverso la loro penna. Raquel Villaamil possiede senza dubbio questo dono, perché mi sono ritrovata a vivere la storia con gli occhi di Miriam: io ero lei che passeggiava a Hermosa Beach, io ero lei che cadeva tragicamente su una cena di cane mal digerita, io ero lei che diventava paonazza dall’imbarazzo.
Miriam è una di quelle protagoniste che vorremmo tutti come amica: ha quel non so che di affascinante che ti spinge inevitabilmente ad amarla e a volerle bene! La sua vita movimentata, sempre di corsa tra master, la sua coinquilina Sandra e il suo gruppo di amici soprannominato gli Hilfiger, vi catturano e non vi lasciano andare via.
Giuro che quando ho girato l’ultima pagina mi veniva quasi da piangere, perché avrei voluto che la storia non finisse mai.
Accanto a Miriam ci sono tanti personaggi strepitosi, in primis Sandra e Sean, che sono le due figure più importanti per la protagonista nella sua nuova vita americana.

In sostanza questo libro mi ha fatto innamorare ancora di più dell’America, mi ha fatta sognare, divertire e ridere. Ho riso tantissimo seguendo le vicende e le disavventure di Miriam, ho riso quando si è trovata davanti per la prima volta il suo Naranjito, un computer portatile non propriamente bellissimo, ma comunque efficace.
Altro elemento del libro che mi è rimasto nel cuore è il manoscritto ritrovato dalla protagonista sotto il suo letto e appartenente al padre di Sandra, che prima di morire era uno sceneggiatore. La storia oltre che divertente e spensierata fa anche riflettere, ed è commovente vedere come le due amiche si impegnano per coronare il sogno di una persona che non c’è più.
In tutto questo tumulto di emozioni si colloca Sean, un attore di successo davvero enigmatico, che per buona parte della storia non si riesce ad inquadrarlo fino in fondo. L’alchimia che scatta tra lui e Miriam è palese, le scene di incontro/scontro tra i due sono tenere e al tempo stesso fanno battere il cuore in quel modo non sdolcinato che risulta gradevole e reale.
La parola d’ordine di questo libro è VITA e dopo averlo letto anche nella vostra di vita avrete un motivo in più per sorridere.

Le pagelle del Salotto dei Libri

MIRIAM: E’un concentrato di vitalità, buon cuore e tanta voglia di fare. Guarda il mondo con occhi puri, puliti e sinceri, e cerca di trarre fuori il meglio da ogni persona e da ogni situazione. Mi sono affezionata a lei sin dalle prime pagine, perché è un personaggio che ho sentito reale e non costruito, caratterizzata da quella freschezza tipica di una giovane donna che sta per rinnovare la propria vita. VOTO: 9,5

SEAN: Il classico duro dal cuore tenero. Pur essendo un attore famoso quello che cerca è la normalità, una vita tranquilla fatta di affetti sinceri. In passato ha vissuto un trauma in famiglia che lo ha segnato per sempre e proprio per questo all’inizio ha paura a lasciarsi andare del tutto. Man mano che la storia prosegue ci vengono presentati tanti aspetti del suo carattere, sia in negativo che in positivo, ma in generale è un personaggio ben costruito e sviluppato, reale e premuroso. VOTO: 8.5

SANDRA: E’la classica bellezza californiana, bionda e con due gambe lunghe come un’autostrada. E’una tipa eccentrica, che ama divertirsi e stare al centro dell’attenzione. Oltre alla sua bellezza dimostra di possedere molto altro, come un cuore e una testa ben funzionanti, ovviamente a modo suo. E’una coinquilina perfetta, sa essere presente al momento giusto e confortare all’occorrenza e sa anche quando tirarsi indietro. Promossa a pieni voti. VOTO: 9

A proposito di…

SVILUPPO DELLA STORIA: La storia è sviluppata alla perfezione. Si legge in fretta, decisamente TROPPO in fretta e si arriva alla fine dispiaciuti di dover salutare Miriam e il suo soleggiato mondo.

STILE E LESSICO: Lo stile dell’autrice è fresco, leggero ed esotico. Con un linguaggio semplice è riuscita a far viaggiare il lettore con la fantasia da Madrid a Los Angeles, da New York a Venezia. La grammatica è perfetta e ho riscontrato un equilibrio ottimo tra scene descrittive e di dialogo.

VOTO COMPLESSIVO: Il mio voto complessivo è di 9/10! Lo consiglio? Certo che si!!!! Uno dei libri più belli e meritevoli che ho letto in questo 2015!

Annunci

10 pensieri riguardo “Recensione " Manhattan Beach" di Raquel Villaamil

    1. Grazie cara, si va un pò meglio.. stamattina sono riuscita perfino a fare colazione, per cui mi ritengo sulla via della guarigione XD
      Un bacio anche a te e buona giornata ^^

      Liked by 1 persona

      1. Bene, mi fa piacere sentire che stai meglio! A me mancano ancora 10 capitoli da lavorare su Sigil per completare l’ebook con menù funzionante e poi ho finalmente finito. Scrivere in html mi fa venire il mal di pancia, ma se voglio fare le cose per bene mi tocca! Felice venerdì ❤

        Liked by 1 persona

  1. ahhaha 😀 😀 Gli iettatori ci sono sempre, la cosa brutta è che a volte si nascondono anche tra gli amici, quelli sono quelli che fanno più male perché ti feriscono davvero, gli scemi spesso me li scrollo dalle spalle, grazie a Dio. Anche perché a star dietro a tutti c’è da esaurirsi. In realtà temo molto quelli di Amazon che ti lasciano i commenti negativi apposta, appena sale il libro, è una guerra purtroppo da quel punto di vista. Ormai con il discorso del self c’è pieno di sfigati che passano le giornate a cercare di affossare gli altri autori di self. Che tristezza e soprattutto che VOGLIA!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...