[Recensione] Un meraviglioso amore impossibile – Staci Hart

Voi sapete che quando si tratta di iniziare nuove serie io sono sempre in prima fila. Potevo forse lasciarmi sfuggire l’uscita del primo libro della nuova serie new adult di Staci Hart portata in Italia da Newton Compton? Ovviamente no.
Complice la copertina super accattivante ho deciso di tuffarmi nel primo capitolo della Bad Habits Series, che vede come protagonisti la coppia West /Lily.
Le mie aspettative nei confronti di questo libro erano piuttosto alte, lo ammetto. Recensioni a 5 stelle fioccano su Goodreads ed io ho deciso di fidarmi delle mie colleghe oltreoceano. In parte quelle che erano le mie speranze sono però state deluse, per i motivi che ora cercherò di spiegarvi esaustivamente qui di seguito.
Una vera e propria pecca il libro della Hart non ce l’ha. Si fa leggere, è scorrevole e accattivante, spesso e volentieri riesce a strappare un sorriso. Purtroppo – personalmente – non sono riuscita ad instaurare quella sintonia con i personaggi che fa si che un libro possa entrare nel mio cuore e lì mettere radici. Non ho mai sentito davvero parte di me West e Lily, non sono riuscita ad emozionarmi insieme a loro e non ho provato  il batticuore che invece sento in libri simili per genere e trama. Non so se la “colpa” ( se poi di colpe vogliamo parlare) sia da attribuire all’autrice, o alla traduzione. So solo che non è scattato quel quid in più che mi porta a dire: Questo libro è fantastico, dovete assolutamente leggerlo!
Purtroppo in questo caso non è così. La storia fatica ad ingranare: fino a circa metà non succede niente di rilevante tra i due protagonisti, che sono amici per la pelle da anni ma nulla più.

Lily è una ballerina professionista che lavora presso la più importante compagnia di New York. Trascorre ore ed ore in sala prove e solo quando mette le scarpette ai piedi riesce ad essere se stessa, libera di esprimere la sua personalità. Sin dall’adolescenza Lily è cotta del ballerino più ambito e desiderato del corpo di ballo, Blane Baker. Il romanzo si apre con una scena di sesso tra i due – scena che ho trovato insipida proprio come le persone coinvolte. Blane viene piazzato nel bel mezzo della storia e utilizzato come “capro espiatorio” per far aprire gli occhi a Lily e Weston.
Proprio quest’ultimo infatti inizia a rendersi conto, poco per volta, della bellezza e della grazia della sua amica Lily. Tra la correzione di una tesina e un drink con gli amici, West realizza dentro di sé di essere coinvolto emotivamente dalla ragazza che per anni ha considerato inavvicinabile, e solo dopo questa presa di coscienza il romanzo inizia a prendere lentamente vita.
Badate bene, però: non è la scrittura della Hart ad essere lenta – perché ripeto, al contrario è molto fluida e scorrevole – ma sono gli eventi stessi ad essere lenti. Non si può basare metà libro su farneticazioni ed elucubrazioni da parte dei protagonisti, che a tutto pensano meno che all’altro. Non mi piacciono i finali affrettati, quelli buttati lì solo perché un happy ending è necessario. Da questo punto di vista mi sarei aspettata qualcosa in più, ma probabilmente sono io ad essere estremamente pignola su certi dettagli, chissà!

All’interno della storia ci vengono presentati anche i personaggi secondari che saranno protagonisti dei libri successivi.
Rispettivamente troviamo:

1. Un meraviglioso amore impossibile – Lily e Weston
2. Chaser –Maggie e Cooper
3. Last Call – Rose e Patrick

Da quello che ho potuto notare in questo primo romanzo mi incuriosisce moltissimo la coppia Rose/Patrick. Lei sembra davvero una tipa con gli attributi e sono sicura che darà filo da torcere alla sua dolce metà. Ho intenzione di proseguire con la lettura della serie, perché credo che dare una seconda occasione sia sempre un buon modo per rivedere la propria posizione in merito ad un argomento. Inoltre non ho incontrato difficoltà nel portare a termine la lettura e questo, malgrado la carenza di trasporto emotivo, è sicuramente un punto a favore dell’autrice. Non mi sento di sconsigliarvi la lettura di “Un meraviglioso amore impossibile”, perché Weston e Lily sono due ragazzi normali, spesso ingenui e con le fette di prosciutto sugli occhi, ma tutto sommato dolci e capaci di allietare un pomeriggio nel migliore dei modi.

I MIEI VOTI

Voto cover: 9/10
Voto titolo: 8/10
Voto complessivo: 7/10

Alla prossima,
Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...