[Recensione] La lettrice golosa – Cara Nicoletti

Buongiorno e buon Lunedì, lettrici e lettori!
Oggi riprendono ufficialmente tutte le attività di routine: lavoro, studio, programmazione degli articoli sul blog ecc…! Il weekend di riposo è finito decisamente troppo presto, purtroppo T.T
Quale modo migliore di iniziare una nuova settimana se non in compagnia di una lettura davvero molto particolare? Credetemi, di libri così originali e stuzzicanti ne ho letti pochissimi nella mia vita e sono contenta di ampliare l’elenco con “La lettrice golosa” di Cara Nicoletti, edito in Italia da Sperling&Kupfer.

Chi è Cara Nicoletti? In primis è una lettrice vorace, appassionata e instancabile, che è riuscita ad unire il suo amore per la lettura ad un’altra delle sue più grandi passioni: il cibo. Cara è cresciuta circondata dagli odori e dai sapori tipici della macelleria del nonno e nel corso della sua vita ha svolto numerosi lavori a contatto con il cibo – ad esempio ha fatto per molti anni la panettiera, prima di finire a lavorare nella macelleria in cui è cresciuta.

Come ogni buona lettrice che si rispetti ha iniziato a coltivare la passione per i libri sin dalla tenera età, leggendo le storie più disparate e immedesimandosi in esse.
Seguiamo passo passo le tappe fondamentali che hanno segnato la vita di Cara esplorandole insieme a lei. Più volte mentre leggevo il libro ho avuto la sensazione di trovarmi a fianco di una vecchia amica a sfogliare insieme l’album dei ricordi… perché “La lettrice golosa” è sostanzialmente questo – o almeno io così l’ho interpretato: un album di ricordi vividissimi e colorati, ricchi di emozioni ed avventura, di esperienze che formano e fanno crescere.

Seguiamo lo sviluppo e la crescita di Cara accompagnandola dall’infanzia fino all’età adulta e a farci compagnia in questo viaggio mozzafiato ci sono tanti magnifici libri e tante buonissime e gustose ricette.
Il libro è suddiviso in tre sezioni:
– Infanzia
– Adolescenza e anni del college
– Età adulta

In ognuna di queste sezioni troviamo tantissimi spunti interessanti sia dal punto di vista letterario che culinario. Per ogni libro viene raccontato un aneddoto e soprattutto viene spiegato perché quella determinata lettura sia stata così importante nella vita dell’autrice. Alla fine di ogni capitolo c’è la ricetta a tema, ispirata o da pietanze realmente presenti all’interno dei romanzi citati oppure ispirata dalla fantasia dell’autrice (sempre comunque in relazione al libro in questione).
Vi faccio alcuni esempi per farvi capire meglio:

  • Per ” Il giardino segreto” di Frances Hodgson Burnett la ricetta a tema sono i panini con l’uvetta. Questi panini sono i preferiti della protagonista del libro, la piccola Mary, che non perde occasione di consumarli a merenda insieme ai suoi amici più intimi.
  • Per ” Il giovane Holden” di Salinger la ricetta a tema è il gelato al latte di malto. Nel libro il protagonista non consuma il gelato, ma solamente il latte al malto in polvere. L’autrice rivista questa ricetta immaginando che Holden Caulfield avrebbe apprezzato molto l’aggiunta del gelato al suo pasto.

Quello che mi è piaciuto particolarmente di questo libro – oltre al fatto che è scritto in maniera semplice e diretta e che è estremamente coinvolgente – è il modo in cui l’autrice è riuscita a parlare della sua vita congiungendo alla perfezione due mondi apparentemente diversi come la lettura e la cucina. Cara Nicoletti riesce a fare sua ogni storia, ogni personaggio le lascia qualcosa e lei è bravissima a donare ai suoi lettori quelle emozioni sotto forma di primo piatto, contorno o dessert che sia. “La lettrice golosa” è un libro per tutti, grandi e piccoli, perché non è scritto in un linguaggio ricercato, perché offre tanti spunti adatti ad ogni età e perché, per certi versi, è un libro di ricette vero e proprio.
Dalla costata di manzo ai bomboloni alla marmellata, dai biscotti ricoperti di cioccolato alla pasta al pepe nero e parmigiano… se ne leggono davvero per ogni gusto! Cara Nicoletti riesce con semplicità e umiltà a soddisfare anche i palati più esigenti e resistere ai suoi suggerimenti è a dir poco impossibile! Ho preso davvero tantissimi spunti – anche in fatto di letture, perché ho scoperto dei titoli che prima non conoscevo, mentre altri li ho analizzati da un altro punto di vista – e non vedo l’ora di metterli in pratica. La mia libreria e il mio frigorifero si arricchiranno notevolmente dopo questa piacevole lettura.

Ispirata dal libro ho realizzato una delle ricette presenti al suo interno – ricetta tra le più semplici, ma capitemi: sono ancora alle prime armi con l’arte culinaria 😄
Vi lascio qui di seguito la mia versione della crostata di ciliegie ispirata al libro di Truman Capote, A sangue freddo. 

IMG_20160603_105738

Mi sono divertita moltissimo nel cimentarmi in questa ricetta, spero di impratichirmi sempre di più e di arrivare a preparare tutte – o almeno quasi tutte – le ricette proposte da questa simpaticissima autrice e blogger americana.
Come avrete immaginato consiglio a tutti la lettura di questo libro, vi offrirà davvero una marea di spunti. L’ho già fatto comprare alle mie zie e alle amiche di mia madre e sta riscuotendo numerosi successi. Quindi, che state aspettando? Cara Nicoletti vi aspetta in libreria! Il mio voto è di 5/5.

Alla prossima,
Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...