Recensioni in pillole – Agosto 2016

Ciao a tutti lettori e ben ritrovati!
Come state trascorrendo il mese di Agosto? Spero nel migliore dei modi e, ovviamente, circondati da belle letture! Io sto leggendo moltissimo, fortunatamente mi sono trovata di fronte romanzi appaganti e meritevoli ( o almeno quasi tutti).
Ho deciso di racchiudere in vari articoli le recensioni delle mie letture – ovviamente non tutte insieme, perché altrimenti verrebbe fuori un post lungo chilometri XD
In questo primo articolo vi parlo di alcuni dei libri firmati Harper Collins Italia, casa editrice che stimo molto e di cui leggo praticamente tutto. Alcuni libri sono omaggio proprio della CE, mentre altri sono frutto di alcune mie spese folli e compulsive, quindi mettetevi comodi e godetevi queste recensioni in pillole ^-^

Qualcosa di meraviglioso – Sarah Morgan ( Puffin Island #2)

Titolo: Qualcosa di meraviglioso
Autore: Sarah Morgan
Editore: Harper Collins Italia
Serie: Puffin Island #2
Costo: 14.90 €
Trama: Sono trascorsi diversi anni da quando Brittany ha lasciato Puffin Island per dimenticare il suo primo amore, Zachary Flynn, il classico seducente cattivo ragazzo che le ha spezzato il cuore. Ora è il momento di tornare, ma rivedere dove tutto è cominciato riapre vecchie ferite e alimenta scintille mai spente. Perché Zach è ancora capace di turbarla con una parola, un gesto, uno sguardo. Ora che entrambi sono più saggi e disincantati, forse troveranno il modo di proteggere e far crescere quella meravigliosa alchimia che li lega. Perché la seconda volta sia per sempre.

LA MIA OPINIONE:
Sarah Morgan è una delle autrici più amate della scuderia Harper Collins Italia. I suoi libri sono sempre piacevoli, caratterizzati da elementi ricorrenti quali la crescita personale, il cambiamento, l’evoluzione in positivo dei personaggi. La serie ambientata sulla meravigliosa isola di Puffin Island è iniziata con “La prima volta per sempre”, libro che non mi aveva purtroppo pienamente conquistata. In questo secondo capitolo invece mi sono ricreduta e ho trovato i personaggi principali veramente interessanti, ben strutturati e caratterizzati a livello psicologico. Ognuno di loro impara qualcosa, sia Brittany che Zach superano le loro paure e i loro limiti e trovano il modo di crescere. Il passato burrascoso tra loro inizialmente li porta a mantenere le distanze, ma poi il cuore e i sentimenti prendono il sopravvento e, complice un’isola da sogno, la situazione prenderà una piega inaspettata.
Qualcosa di meraviglioso è la lettura estiva per eccellenza, ideale in montagna e soprattutto al mare, magari sdraiati comodamente al sole o sotto l’ombrellone. Lo stile dell’autrice è semplice, pulito e non pretenzioso e le atmosfere create sono piuttosto suggestive. Unico appunto che mi sento di fare è che spesso ho trovato l’autrice ripetitiva nel descrivere stati d’animo o situazioni già stabilite in precedenza. Questo non va a inficiare sulla lettura, che resta in ogni caso piacevole e scorrevole, ma personalmente non amo le ripetizioni ad oltranza. Il mio voto complessivo è pertanto di 3/5.

COVER… CHE PASSIONE!

Edizione Inglese pubblicata da
Mills & Boon M&B

24917774

VOTO: 9
FORMATO: Paperback
Adoro le cover inglesi fatte in questo modo, trovo che siano dolci, romantiche e super estive! Decisamente adatta alla storia e alla serie. Promossa!

Edizione Canadese pubblicata da
HQN Books

24000790

VOTO: 6
FORMATO: Paperback
Mi piacciono i colori scelti per la cover, ma non molto l’immagine :S

ghirigiri

Il viaggio che mi ha cambiato la vita – Jen Malone

Titolo: Il viaggio che mi ha cambiato la vita
Autore: Jen Malone
Editore: Harper Collins Italia
Prezzo: 14.90 €
Trama: La diciassettenne Aubree ha sempre idolatrato la sua avventurosa e perfetta sorella maggiore, anche se è sempre stata più che contenta di seguire le sue peripezie per il mondo dalla confortevole casetta dove vive insieme ai genitori adoranti. Così, quando Elizabeth si mette “un tantino nei guai” per la prima volta in vita sua – per coprire Aubree per giunta – e ha bisogno davvero dell’aiuto dell’impacciata sorellina, Bree ne è lusingata, ma rimane irremovibile. Non potrebbe mai, in nessun modo, riuscire a fare quello che le chiede Elizabeth: impersonare la sorella, uscita fresca fresca dal college, per tutta l’estate, così che possa guadagnarsi la raccomandazione che le serve per aggiudicarsi il lavoro dei sogni. No, no, no! Non accadrà mai. Soprattutto dal momento che il lavoretto estivo di Elizabeth consiste nel fare da guida per un tour in pullman. Un tour in pullman attraverso l’Europa. Un tour in pullman attraverso l’Europa per anziani. Tutto ciò, ovviamente, molto prima di sapere del figlio super-carino (e non anziano) dell’organizzatrice. Bree sarebbe pazza ad accettare. O, no?

LA MIA OPINIONE:
Questo libro è divertente, ironico, estivo e frizzante dall’inizio alla fine. La Malone è stata una scoperta piacevolissima, è riuscita a farmi sorridere e allo stesso tempo a lasciarmi qualcosa che va al di là del semplice sorriso. Quella di Aubree – detta Bree – è una vera e propria avventura, un viaggio alla scoperta di se stessa e soprattutto delle proprie capacità. La nostra giovane protagonista infatti è cresciuta nell’ombra della sorella maggiore, l’efficientissima e super organizzata Elizabeth. Bree ha sempre fatto affidamento sulla sorella, sui genitori, sugli amici e più in generale è sempre cresciuta all’interno della cosiddetta “campana di vetro”: pochi viaggi, zero esperienze a di fuori della sua città, vita fatta di abitudini e sicurezze. Quello che Aubree non sa è che un viaggio le cambierà la vita e che quel viaggio sarà del tutto inaspettato. La giovane infatti dovrà sostituire in extremis la sorella come guida turistica per un gruppo di arzilli e scoppiettanti anziani. Inizialmente Aubree non vuole accettare, non sa minimamente come gestire la situazione, come resister per ben 22 giorni in viaggio per l’Europa con un pullman di scatenati ottuagenari e tutto ciò che vuole è restarsene a casa e condurre la vita di sempre. Ebbene non sto qui a raccontarvi i dettagli del viaggio – dettagli divertenti, ma che dovrete vivere e scoprire autonomamente. Quello che voglio sottolineare in questa circostanza è come l’autrice sia riuscita a creare una storia fatta di cambiamento, di crescita, di maturazione in modo divertente ed esuberante, senza eccedere mai o scadere nel volgare. Il viaggio di Bree diventa il viaggio di ogni singolo lettore, che non solo ne trarrà giovamento insieme alla protagonista, ma visiterà insieme a lei alcune delle città più belle d’Europa. Ovviamente non aspettatevi grandi approfondimenti o una descrizione dettagliata degli ambienti, ma affrontate la lettura a cuor leggero e con curiosità, perché sono sicura che vi lascerà qualcosa. Lo stile dell’autrice è dinamico, giovanile, sempre sul pezzo. Questa è una delle letture del mese promosse a pieni voti! 4/5.

COVER…CHE PASSIONE!

Edizione Americana/Inglese pubblicata da
Harper Teen 

26244548

VOTO: 8
FORMATO: Paperback
La cover è praticamente identica a quella italiana – mi fa piacere che la HC Italia abbia scelto di rimanere fedele alla cover originale, perché trovo che sia particolarmente azzeccata. Di questa inglese/americana preferisco i colori – il rosa dello sfondo mi piace assai – mentre dell’edizione italiana preferisco il font scelto.

ghirigiri

Tra due mondi – Jennifer Armentrout ( Covenant Series #1)

Titolo: Tra due mondi
Autore: Jennifer L.Armentrout
Editore: Harper Collins Italia
Serie: Covenant #1
Prezzo: 16.00 €
Trama: Gli Hematoi discendono dall’unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall’unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece… be’, non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt’altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e… Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.

LA MIA OPINIONE
Jennifer Armentrout è un’autrice che solitamente mi piace molto perché riesce a creare delle realtà parallele che sembrano dannatamente reali. Ho notato però che in ogni sua storia di genere paranormal c’è uno schema che si ripete: due razze/popoli/creature contrapposte o in guerra tra loro, un’eroina che scoprirà di essere molto più di quello che in realtà credeva e l’immancabile amore/triangolo amoroso con i bellocci della situazione. Ammetto che Tra due mondi inizialmente non mi ha fatta impazzire, anzi avevo anche preso in considerazione l’idea di abbandonarlo, proprio perché mi sembrava di leggere una storia già sentita, una storia davvero molto simile a quella che l’autrice ci ha raccontato nella Dark Series. Mi sono però fatta forza e sono andata avanti e devo ammettere che nella seconda parte del libro la storia migliora. Entrano in scena componenti più dinamiche, più azione, più movimento, più pepe – chiamiamolo così. La prima parte, forse perché introduttiva, ha fatto fatica (almeno per me) a ingranare la marcia. Le descrizioni che l’autrice fa del Covenant e delle differenze tra puri, mezzosangue e daimon sono come sempre accuratissime, e per questo tanto di cappello. Emotivamente la storia di Alex mi ha coinvolta fino ad un certo punto, mi sarei aspettata qualcosa di più da questa protagonista e spero di poterla apprezzare maggiormente nei prossimi libri della serie.
Il protagonista maschile, Aiden, mi è piaciuto invece di più ( strano, vero? XD) e mi ha ricordato per alcuni aspetti il buon vecchio Tobias Eaton, alias Quattro.
Complessivamente a questo primo libro non mi sento di dare più di 3/5 stelline. Le premesse per sviluppare una storia originale ci sono tutte. Apprezzo moltissimo l’elemento della mitologia greca, degli dei, dell’Apollyon e compagnia bella e spero vivamente che l’autrice non cada nel banale nei successivi capitoli. Quando si creano storie strutturalmente così simili il rischio di confonderle e di non riuscire a spiccare per originalità si corre, ma confido nelle buone doti di narratrice della Armentrout.

COVER…CHE PASSIONE!

Edizione Americana/Tedesca/ Turca/ Spagnola pubblicata da
Spencer Hill Press, Tantor Media, Cbt, Dex, Ediciones Kiwi

9680718

VOTO: 6
FORMATO: Paperback
Onestamente: a me questa cover non piace per niente XD Non mi piacciono i colori, il font… nulla. Do 6 perché oggi mi sento particolarmente buona, ma per il resto preferisco quella italiana.

Edizione Australiana pubblicata da
Hodder&Stoughton

22908923

 VOTO: 7.5
FORMATO: Paperback
Questa cover, pur mantenendo lo stile e i colori della precedente, mi piace di più. Apprezzo lo sfondo chiaro e la nitidezza del fiore. I colori scelti sono davvero belli!

E voi avete letto qualcuno di questi libri? Cosa ne pensate? Fatemi sapere ^^
Alla prossima,
Simona

Annunci

One thought on “Recensioni in pillole – Agosto 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...