[Recensione] Teorema dell’incompletezza – Valerio Callieri

Buongiorno lettori,
ben ritrovati al Salotto dei Libri!! Oggi vi parlo di Teorema dell’incompletezza, romanzo d’esordio di Valerio Callieri e vincitore del Premio Letterario per scrittori esordienti Italo Calvino.

teoremaTeorema dell’incompletezza – Valerio Callieri
Feltrinelli, 348 pp
Collana: I narratori
Brossura, € 18,00
In vendita da: Gennaio 2017

Due fratelli indagano sulla morte del padre, ex operaio Fiat ucciso nel suo bar di Centocelle durante una rapina. A raccontare è il più giovane, che scopre una misteriosa dedica in codice – “Non lasciarmi sola, Clelia1979” – sul retro di una cornice. Si apre così uno spiraglio sul passato insospettabile del padre. Dietro all’immagine del barista ironico e tifoso della Roma emerge uno sconosciuto segnato da segreti e contraddizioni che affondano negli anni della contestazione e della lotta armata. Tito, il primogenito, di quel passato è certo: ha raccolto con scrupolo le prove che dimostrano come il padre abbia sempre fatto la scelta più onorevole, dalla parte dello Stato. Il minore invece, tormentato dai dubbi, si trova a fare i conti con il fantasma del padre, che gli appare in forme e visioni sempre più allucinate per dire la sua storia e mostrare una strada verso la possibile verità sul suo omicidio. I due fratelli – che da anni non si parlano, schierati su versanti ideologici opposti – sono costretti a collaborare, diffidano l’uno dell’altro, si rinfacciano colpe, si passano alcune informazioni ma ne omettono molte altre. Il maggiore, un poliziotto convinto protagonista dei fatti avvenuti alla Diaz e a Bolzaneto, è aiutato dall’accesso a documenti riservati dei servizi segreti attorno agli anni di piombo; il minore ha al suo fianco due amici scalcagnati e irresistibili. E poi c’è Elena, un’hacker che lo accompagna con intuito e rigore matematico nella ricerca dell’assassino, sciogliendo la sua cronica incapacità di decidere e spingendolo oltre l’indolenza e la paura. Per svolte inaspettate, supposizioni e disvelamenti, la domanda “chi ha ucciso il padre?” trascina il lettore in un groviglio di colpe e responsabilità dove, in un crescendo hitchcockiano, sembra impossibile giungere alla verità. E, più che mai, essere in grado di dimostrarla. Valerio Callieri, al suo esordio, dà prova di uno stile personalissimo, ironico e denso, costruendo un romanzo carico di tensione, conflitti, colpi di scena, eppure vivo del desiderio di ridere e amare. Un’indagine che colpisce dritto al cuore dei nostri ieri e dei nostri domani. Abbiamo bisogno di stupidi sorrisi per dimenticare il tempo.


WhatsApp Image 2017-02-09 at 12.18.55.jpegUn esordio scoppiettante e intenso, dove alla realtà storica si intreccia una vicenda familiare complessa, ricca di segreti, rivelazioni e misteri. A fare da sfondo la città eterna, Roma, con i suoi colori, i suoi quartieri e le sue contraddizioni. Valerio Callieri ci racconta la storia di due fratelli che si mettono sulle tracce del passato del padre, ucciso anni prima durante una rapina nel suo bar di Centocelle. Ad accendere la curiosità del fratello minore, voce narrante dell’intera vicenda, è una dedica trovata sul retro di una cornice, che recita – Non lasciarmi sola, Clelia1979. Chi è questa donna? Che legame ha con il padre? Da qui partono le ricerche del protagonista e del fratello, Tito, un poliziotto convinto della buonafede del padre e della sua onestà nei confronti dello Stato.
Il rapporto tra i due fratelli è pressoché inesistente da anni: idee differenti e scelte di vita opposte li hanno separati e questa loro diversità è evidente anche nelle supposizioni e nelle conclusioni che entrambi traggono riguardo l’indagine sul passato del padre.
Ecco così che quella che inizialmente sembrava una rapina finita male diventa qualcosa di più torbido che affonda le sue radici nella situazione politica dell’Italia degli anni di Piombo. Teorema dell’incompletezza non è solamente la storia di due fratelli alla ricerca della verità, è anche una storia politica, impegnata e ricca di sfumature, di dettagli. Callieri è davvero abile nel dipingere il quadro sociale dell’epoca ed è molto fedele nel riprodurre la realtà romana, con il suo dialetto, i suoi segreti e la sua natura multiforme.  Ho apprezzato moltissimo lo stile dell’autore, sagace e ironico al punto giusto, capace di descrivere emozioni, pensieri e accadimenti storici e di saperli mescolare assieme. La storia si fa sempre più densa e al tempo stesso scorrevole: uno dei pregi più grandi del romanzo è la sua fluidità, agevolata da capitoli brevi ed incisivi che concentrano in poche pagine l’essenza degli eventi. Non mancano momenti di leggerezza insieme al protagonista e ai suoi amici, in particolare Elena, un’hacker intraprendente e arguta che sarà preziosa per l’indagine.
Teorema dell’incompletezza è un libro, in realtà, completo: affronta tematiche originali e poco trattate all’interno del panorama narrativo attuale; alterna flashback e ricordi al presente e lo fa con naturalezza e capacità; indaga all’interno della mente umana e scava nel passato con accuratezza, preoccupandosi di dare rilievo anche al più piccolo dei dettagli. Inizialmente credevo che non fosse un libro adatto a me, perché solitamente preferisco approcciarmi a letture differenti, ma sono felice di avergli dato un’opportunità e di aver scoperto un romanzo valido e dalle basi solide, che sicuramente aprirà molte strade al giovane e talentuoso autore romano. Consigliato a chi ama le storie corpose, ben scritte e con una realtà fittizia ben inserita all’interno di uno sfondo politico e sociale.
Il mio voto è di 4/5.
Alla prossima,
Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...