[II tappa Blogtour] Il quarto elemento dell’amore – Osho

Buongiorno lettori,
ben ritrovati al Salotto dei Libri! Oggi ho l’onore di ospitare la seconda tappa del blogtour dedicato a “Il quarto elemento dell’amore” di Osho, pubblicato da Feltrinelli nella collana Universale Economica.

osho.jpgIl quarto elemento dell’amore – Osho
Feltrinelli, 340 pagine
Collana: Universale Economica Feltrinelli/Oriente
Traduzione di: Anand Videha
Copertina flessibile, € 10.00
Formato: Tascabile
In vendita da: Marzo 2017
A ogni istante l’amore ci chiama… perché nella sua essenza l’amore è la vita stessa. Riconoscerlo, lasciare che accada, nutrirlo – e soprattutto lasciare che ci nutra – è però un’altra cosa. Osho suggerisce un percorso che si fonda sulla coltivazione della consapevolezza, qui proposto come “quarto elemento” di un’alchimia in grado di avvicinare al mistero della vita, ma soprattutto di trasformare quella potenzialità – frutto di meccanismi istintivi, programmi biologici, tempeste ormonali – in una presa di coscienza di sé, dell’altro e dei motivi che uniscono e “formano” la coppia – gli altri tre elementi di questa incredibile avventura, sempre nuova, proprio perché la sua natura è un perenne mutamento. Oggi tutto sembra cambiato nelle relazioni tra i sessi, e tutti si trovano a vivere profonde trasformazioni che obbligano a interrogarsi e a mettere in campo nuovi strumenti, per poter consolidare un’intimità e un dialogo altrimenti impossibili. Il semplice accoppiarsi non aiuta a vivere l’amore, né a coglierne l’essenza. Osho suggerisce la cura di sé come punto di partenza per potersi prendere cura dell’altro; parla di dignità, di risveglio e di amore per se stessi, di accettazione e pazienza, ma soprattutto di ascolto e di percezione di ciò che si è: modi nuovi per rafforzare il coraggio di avventurarsi in una dimensione di luce e di ombre, inevitabili, dove è il viaggio stesso la sola e unica meta, cui si dà il nome di amore.


Accettare se stessi e la realtà della vita

accettare

Dopo averti dato un primo assaggio del libro, oggi iniziamo un piccolo tour all’ interno di alcune tematiche essenziali per coltivare la consapevolezza e affrontare con la giusta energia la nostra vita quotidiana. Così come ci suggerisce Osho, partiamo da noi stessi.
Imparare a vedere dove si è e ciò che si è, ovvero entrare in intimità con se stessi – imparando ad ascoltarsi – è, infatti, il primo passo per avvicinare gli altri –e l’ amore –
che può fare la differenza. Non ci sono limiti da superare, non ci sono mete da raggiungere: se cerchiamo una parola per il percorso che questo libro delinea, nulla è meglio di “accettazione”. Accettarsi, riconoscere la propria perfezione nelle tante imperfezioni che sembrano renderci goffi, inadatti, inadeguati, addirittura indegni, vitale per dare il via a un vero processo di trasformazione.
Ma in che modo possiamo farlo?
Sintonizzarsi con il momento presente può essere utile. Ma come farlo? È sufficiente portare l’attenzione al proprio respiro e lasciarsi respirare. L’errore comune, infatti, è trasformare questo fenomeno naturale in una tecnica. Il fattore che rende la meditazione “un click”, un lampo, un’intuizione è semplicemente questo: osservare. E la cosa più semplice è osservare il respiro che entra,che esce, che entra, che esce… restando in uno spazio di osservazione. Nulla è d’intralcio, perché non ci sono scopi o intenti. Può sembrare banale, ma questa sintonia connette naturalmente con l’intera esistenza, rendendo consapevoli di ciò che conta davvero. In questo modo ci si ritrova a vivere il momento presente per ciò che è, senza se e senza ma…e la vita diventa un naturale fluire in cui l’amore accade, perché quello che chiamiamo amore non è altro che l’ energia della vita.

La meditazione non è altro che il naturale fiorire; non è nulla di simile a un’arte, a un’abilità, a una prestazione. No, niente affatto. Non devi an dare in alcuna scuola per impararla!

Ricordarsi di questo semplice espediente, interrompe la tendenza della mente a sognare, a idealizzare prototipi di vita che nulla hanno a che vedere con ciò che siamo interiormente, a fantasticare invece di restare in contatto con ciò che siamo naturalmente…e a quel punto vivere diventa partecipazione alla festa e alla celebrazione della vita. Qualcosa che continua ad accadere, fuori dal mondo di artifici che caratterizza il consorzio umano; qualcosa che fortemente cerchiamo, nei tanti svaghi che riempiono il nostro tempo libero o le nostre serate. In questo senso va letto l’invito di Osho.
Goditi ciò che sei, così come sei!
Per farlo è sufficiente vivere con totalità ogni singolo istante: totalità e gioco… questo il segreto dei tanti suggerimenti esperienziali dati nel libro. E l’intento è darsi il permesso di essere semplicemente se stessi. Di nuovo, è sufficiente ritagliarsi momenti in cui ci si lascia essere…senza alcun aggettivo aggiunto, senza qualifiche o qualità. In questo modo coltiveremo qualcosa che aprirà all’amore in modo forse ora inconcepibile, di certo diverso da ciò che comunemente accompagna l’innamoramento.
Quando ti accetti e godi di te stesso, sei in paradiso. Anche il paradiso è un’attitudine.
Quella semplice esperienza aiuta a cambiare prospettiva, permette di cogliere il valore delle piccole cose, porta ad agire ascoltando il proprio cuore. Cos’altro è l’ amore, se non il frutto della comprensione che ne consegue. E in ciò che affiora non ci sono più giudizi di merito, di superiorità o inferiorità, di sacro o profano, di superficiale e di profondo.
Ciò che è frivolo è il profondo, e ciò che è ordinario è straordinario, ciò che esiste nel
tempo è l’eterno.
 WhatsApp Image 2017-04-03 at 17.34.30
Quasi per magia, ogni singola azione quotidiana diventa preziosa, qualcosa di unico, di irripetibile, di divino. Mangiare, respirare, bere sono azioni comuni, quasi banali. Ma
sono proprio queste cose che ci tengono in vita…arricchiamole dunque della nostra presenza. Smettiamo di vivere con un pilota automatico inserito, che porta a muoversi in modo meccanico, inconsapevoli e insensibili a ciò che stiamo mangiando, a cosa stiamo bevendo…all’aria che respiriamo! È sufficiente una semplice comprensione…e ogni singola azione diventa meditazione, diviene l’opportunità di riconnetterci con il nostro presente. E la somma di tanti attimi vissuti in pienezza cosa potrà mai essere, se non una vita appagata e realizzata?
In questo percorso, imparare a “riconoscere il proprio valore”è fondamentale. Troppo spesso si vive aspettando un’approvazione da parte degli altri (in termini Social diremmo un “like”) e, se non la riceviamo, ci sentiamo sconfitti, frustrati. Facendo amicizia con noi stesso, dando spazio alle nostre qualità, a ciò che comunque siamo, libera da una dipendenza – una vera schiavitù, in realtà – che inconsapevolmente noi stessi stiamo creando.
Se tutto questo ti ha incuriosito, ricorda che all’ OSHO Festival di Bellaria dal 22 al 25 aprile – hai l’opportunità di sperimentare un ambiente e una serie di eventi che aiutano l’affiorare e la presa di coscienza delle potenzialità qui accennate. E nella giornata del 2
2 aprile – gratuitamente– potrai approfondire questo argomento nell’evento interamente dedicato a “ Darsi valore”. E ricorda … rispettare se stessi sviluppa la nostra capacità di rispettare gli altri e l’ambiente in cui viviamo! (Dai un’occhiata qui di seguito ai nostri
omaggi esclusivi, in regalo un ingresso gratuito al Festival…e non solo!).

Come partecipare

Per avere l’opportunità di leggere gratuitamente alcuni libri di Osho ed avere un accesso esclusivo agli eventi ( OSHO Festival e OSHO Miasto), compila il FORM che trovi qui di seguito, nel quale ti si chiederà di:
1. Lasciare un indirizzo email all’interno del form (verrà utilizzato solo ed esclusivamente per contattare i 3 fortunati che si aggiudicheranno le copie omaggio e gli ingressi ai vari eventi)
2. Diventare follower dei blog dell’ iniziativa e di OSHO Italia (sui relativi siti e Social Network. Trovi nel calendario del blogtour, qui di seguito, tutti i nomi dei vari blog partecipanti).
osho blogtour - calendario
3. Condividere l’evento (con l’ hashtag #oshoblogtour2017) sui tuoi canali Social (Facebook, Twitter, Instagram, ecc.). I link di condivisione dovranno essere inseriti nel form. Potrai condividere (e utilizzare il form) tutte le volte che vorrai!

Gli omaggi in esclusiva per te

1° Osho kit
 
– 1 copia cartacea de “Il Quarto Elemento” +
– 2 eBook (“Il sentiero dell’ amore” e “Come puoi essere felice”)
– 1 ingresso omaggio per il campo di meditazione OSHO Miasto in Toscana (5-7 maggio 2017)*
 
2° Osho kit
 
– 1 copia cartacea de “Il Quarto Elemento”
– 1 eBook (“Il sentiero dell’amore”)
– 1 ingresso omaggio per OSHOFestival2017 a Bellaria-Rimini (valido per tutti e 4 i giorni dell’evento, dal 22 a 25 aprile)*
 
3° Osho kit
 
– 1 copia cartacea de “Il Quarto Elemento”
– 1 eBook (“Come puoi essere felice”)
– 1 ingresso omaggio per OSHOFestival2017 a Bellaria-Rimini (valido per due giorni: 22 e 23 aprile)*
[* per OSHOFestival e OSHO Miasto: viaggio, vitto e alloggio a carico del partecipante]
Più partecipi e condividi e più possibilità avrai di ricevere questi fantastici omaggi che ti abbiamo riservato!
I nomi dei 3 Osho-fan che avranno fatto sentire maggiormente la loro partecipazione (e che si aggiudicheranno gli omaggi indicati qui sopra) saranno annunciati venerdì 14 aprile sul blog L’angolino di Ale e anche sulle pagine Facebook dei vari blog partecipanti, nonché sulla pagina Facebook di OSHO Italia (attraverso la quale ti invitiamo ad unirti all’evento Facebook dedicato al lancio del libro).
Per accedere al FORM clicca sul link che trovi qui di seguito ->   Rafflecopter giveaway
[Il Giftaway sarà attivo fino alle ore 23.59 del 13 aprile 2017]

L’HASHTAG UFFICIALE

Ti ricordiamo che i post più originali associati all’hashtag ufficiale dell’evento #oshoblogtour2017 potranno essere condivisi anche dalle pagine Social di Feltrinelli e OSHO Italia!


blogtour osho 1

LE TAPPE DEL BLOGTOUR

Ecco il calendario ufficiale delle tappe del Blogtour:
TAPPA 1: lunedì 3 aprile su Una Rosa Per Amica
Presentazione libro+ lancio Giftaway
TAPPA 2: mercoledì 5 aprile su Il Salotto dei Libri
Accettare se stessi e la realtà della vita.
TAPPA 3: venerdì 7 aprile su La Fenice Book
Rigenerarsi, ricrearsi, amarsi, nutrirsi.
TAPPA 4: lunedì 10 aprile su Dragonfly Literary Blog
Amarsi oltre.
TAPPA 5: mercoledì 12 aprile su Atelier dei Libri
Consapevolezza: la marcia in più.
ASSEGNAZIONE OSHO-KIT:
venerdì 14 aprile su L’angolino di Ale
Articolo di chiusura Giftaway ed arrivederci all’OSHO Festival
INCONTRO ESPERIENZIALE
: sabato 22 aprile a Bellaria (Rimini)
Ti aspettiamo all’OSHO Festival!!!

Cari lettori, spero che l’articolo vi sia piaciuto e che parteciperete numerosi a questa bellissima iniziativa!! Un abbraccio e a presto,
Simona
Advertisements

3 thoughts on “[II tappa Blogtour] Il quarto elemento dell’amore – Osho

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...