[Recensione] The Tower – Katharine McGee

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi parliamo di un libro che mi ha ricordato tantissimo Gossip Girl, serie tv di successo che sicuramente tutti voi conoscerete. Il libro in questione è The Tower. Il millesimo piano di Katharine McGee, pubblicato in Italia da Piemme.

The towerThe Tower. Il millesimo piano – Katharine McGee
Edizioni Piemme, 470 pagine
Genere: Young Adult
Traduzione di: Gloria Pastorino
Cartonato con sovraccoperta, € 17.00
In vendita da: Maggio 2017

Manhattan, 2118. New York è diventata una torre di mille piani, ma le persone non sono cambiate: tutti vogliono qualcosa, e tutti hanno qualcosa da perdere. La spregiudicata Leda, che brama una droga che non avrebbe mai dovuto provare e un ragazzo che non avrebbe mai dovuto toccare.
La viziata Eris, che dopo aver perso tutto in un istante vuole risalire, ma presto comincerà a chiedersi quale sia veramente il suo posto. L’intraprendente Rylin, che un lavoro ai piani alti trascinerà in un mondo – e in una relazione – mai immaginati: la nuova vita le costerà quella vecchia? Il geniale Watt, che può arrivare ai segreti di ciascuno e, quando viene assunto per spiare una ragazza, si troverà imprigionato in una rete di bugie.
E sopra tutti, al millesimo piano del Tower, vive Avery, disegnata geneticamente per essere perfetta. La ragazza che sembra avere ogni cosa, tormentata dall’unica che non dovrebbe nemmeno desiderare


 Più in alto arrivi, più in basso cadrai.

mcgeecard1.pngFinalmente, dopo mesi di attesa, anche io sono riuscita a leggere uno dei romanzi che mi ero ripromessa di mettere in cima alla lista delle mie priorità di questo 2017. The Tower di Katharine McGee colpisce subito grazie alla sua copertina nera e dorata, accattivante come poche copertine sanno essere ed estremamente in linea con il suo contenuto.
La storia, infatti, si svolge all’interno del Tower, un imponente edificio di ben mille piani che racchiude in sé, in uno scenario futuristico, la città di New York. Progetto ambizioso, direte voi, eppure grazie alle tecnologie avanzate e agli investimenti di ricchi imprenditori la sua creazione è stata effettivamente possibile. Il Tower è organizzato secondo il reddito dei cittadini, ai piani bassi – downtown – troviamo le persone poco abbienti, ai piani intermedi – midtown – i benestanti e ai piani alti –uptown – infine, troviamo i ricchi, provvisti delle tecnologie più avanzate e di ogni sorta di bene di lusso.
L’incipit ci catapulta sin da subito nell’atmosfera del romanzo e la storia si apre con la caduta di una giovane donna dal millesimo piano, il più alto. Chi è questa ragazza? E perché è caduta?? Dopo questo inizio al cardiopalma iniziamo a conoscere le cinque voci narranti del romanzo, cinque ragazzi che ci aprono le porte delle loro case e delle loro vite e che ci svelano segreti, intrighi, bugie e passioni.
Preparatevi, cari lettori, perché quella che state per iniziare è un’avventura fatta di alti e bassi, di amicizia e amore, di vendetta e ossessione, di perdita e dolore. I cinque personaggi principali sono Avery, la ragazza geneticamente perfetta, creata appositamente dai genitori priva di difetti. Avery abita al millesimo piano del Tower, il più alto, ed è follemente e perdutamente innamorata di una persona che non potrà mai avere; Leda, migliore amica di Avery, reduce da un’estate trascorsa in un centro di disintossicazione e determinata a raggiungere il suo obiettivo – talmente determinata da rasentare l’ossessione patologica; Watt, brillante hacker di midtown, un ragazzo che riesce a captare pensieri e segreti di ogni persona grazie a Nadia, l’intelligenza artificiale altamente sviluppata impiantata nel suo cervello; Eris, amica di Avery, una delle ragazze in dei piani alti che, purtroppo, si ritroverà vittima di uno scandalo (non per causa sua) e perderà la vita che ha sempre conosciuto e le certezze che ha sempre avuto; infine c’è Riley, la ragazza di downtown che deve lavorare duramente per mantenere se stessa e sua sorella minore, affidata alle sue cure. Riley è un personaggio che sa decisamente il fatto suo, quindi preparatevi perché con lei ne vedrete delle belle.
mcgeecard2.pngQueste cinque voci ci portano alla scoperta di realtà differenti che si intrecciano, si scontrano e si fondono in più di un’occasione. Katharine McGee è riuscita a mettere in piedi una storia accattivante fatta di segreti e intrighi, ad un certo punto nessuno vi sembrerà più quello di prima e, soprattutto verso la parte finale, il romanzo prende una piega decisamente più ritmata. Per buona parte della narrazione l’autrice ci tiene sulle spine con la fitta rete di verità taciute e di rapporti complicati, ad un certo punto sembrerà come se non stesse andando a parare da nessuna parte. Mentre leggevo mi sono chiesta spesso: e adesso? Cosa succederà? Ho atteso per quasi trecento pagine, ma alla fine qualcosa è accaduto eccome. The Tower è un libro che si sviluppa lento – pur partendo col botto – è un libro dove non avrete tutto e subito, prima dovrete conoscere i personaggi, le loro abitudini e i loro caratteri, dovrete farvi un’opinione su di loro e cominciare ad avanzare, dentro di voi, delle ipotesi. Spesso vi sembrerà di essere arrivati ad una conclusione e puntuale come un orologio svizzero l’autrice arriva a scombinare idee e piani. La genialità di questo romanzo è proprio questa, cuocere a fuoco lento, innescare una serie di meccanismi e dinamiche e preparare il lettore al colpo di scena finale. Ho amato lo stile narrativo della scrittrice, i suoi personaggi sono fantastici e, nel bene e nel male, lasciano il segno. Ognuno di loro svolge un ruolo fondamentale nella vicenda e, chi più chi meno, contribuirà a destabilizzare il rigido ordine del Tower. Il mio personaggio preferito è Avery, sin da subito mi ha colpita e mi ha resa partecipe del suo folle amore proibito, riuscendo ad emozionarmi e a farmi tifare per lei, nonostante le circostanze.
La lettura di questo romanzo è consigliata a chi ha amato la serie tv Gossip Girl, a chi vuole leggere uno young adult diverso dal solito, ambientato in una realtà futuristica e costellato di intrecci, bugie e tradimenti. The Tower è il romanzo perfetto per chi non disdegna quel tocco di thriller appena accennato che accende la curiosità e la mantiene alta fino all’ultima pagina, ma anche per chi vuole tuffarsi in un’avventura dove niente è quello che sembra e dove l’elemento sorpresa è sempre in agguato dietro l’angolo.
Il mio voto è di 4/5 stelline, non vedo l’ora di leggere il seguito!
Alla prossima,
Simona

Annunci

2 pensieri riguardo “[Recensione] The Tower – Katharine McGee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...