[Recensione] Dove va la tristezza quando se ne va? – Claire Vassé

Buon pomeriggio, cari lettori!
La seconda recensione della giornata è dedicata ad un altro libro pubblicato il mese scorso dalla casa editrice Tre 60 – che, come oramai avrete capito, è sicuramente tra le mie preferite. Il libro in questione è Dove va la tristezza quando se ne va? della francese Claire Vassé.

Vassé.jpgDove va la tristezza quando se ne va? – Claire Vassé
Tre60, 252 pagine
Genere: Narrativa
Traduzione di: Maddalena Togliani
Cartonato con sovraccoperta, €16.90
In vendita da: Maggio 2017

Quattro anni fa, Solange ha perso l’uomo che amava, Lenny, il padre di sua figlia. Ora si è ricostruita una vita con Paul, che la ama e la fa sentire al sicuro. Finché, un giorno, Solange non riceve una telefonata dal numero di Lenny. È un caso o uno scherzo di pessimo gusto? E se invece fosse un segno del destino? Se Lenny stesse tentando di mettersi in comunicazione con lei? Perché sì, forse lei si è lasciata alle spalle la tristezza… ma dove sarà andata, questa tristezza? E vale la pena di affrontarla un’ultima volta, per dirle veramente addio? Le risposte si nascondono in una Parigi insolita, e bella come non mai, in una casa vuota ma piena di passione, negli occhi e nelle parole di una bambina che crede ancora nelle favole e in un amore difficile eppure delicato come la speranza. E arriveranno, leggere, in riva al mare dei ricordi. Per Solange e per tutti noi che, almeno una volta nella vita, ci siamo chiesti cosa significa davvero amare.


Una telefonata impossibile
Un amore impossibile
Una speranza? Un’illusione?

Vassecard1.pngIl romanzo di Claire Vassé è una vera e propria coccola per l’anima: elegante e raffinato come solo le storie francesi sanno essere, Dove va la tristezza quando se ne va? è uno di quei libri che si imprimono dolcemente nella memoria con il loro melodioso ritmo e la loro prosa tranquilla e, al tempo stesso, intensa.
La storia di Solange è costellata di dolore e tristezza in seguito alla morte del suo amato marito Lenny, che l’ha lasciata sola insieme alla figlioletta di pochi anni, Angele. Ripercorriamo in terza persona la vita di mamma e figlia e ne scopriamo le sfaccettature più intime, dalla sofferenza per la perdita del marito/padre, alla sensazione di sicurezza dovuta alla presenza di un nuovo uomo, Paul, che si prodiga come meglio può per sostenere le due donne e diventare per loro un punto di riferimento.
Nella nuova famiglia tutto fila liscio fino a quando, un giorno come un altro, Solange riceve una telefonata dal numero del defunto marito, Lenny. Leggere quel nome sullo schermo provoca nella protagonista un vero e proprio tuffo al cuore, stravolge la sua vita e la indirizza su binari differenti e inaspettati.
Dove va la tristezza quando se ne va? è un romanzo dove i veri protagonisti sono i ricordi, tutto ciò che fa parte di noi e che porteremo per sempre nel cuore e nella mente anche se non potremo rivivere determinate sensazioni mai più. Affrontare la tempesta che si scatena in Solange è tumultuoso, la vedremo compiere scelte azzardate e Vassecard2.pngimpulsive, la vedremo mettere in discussione la serenità che a fatica è riuscita a costruire per sé e per sua figlia, la vedremo illudersi e poi ancora piangere, amare, sperare. Claire Vassé dipinge alla perfezione la varietà dei sentimenti umani e attraverso le pagine si percepisce una sincera partecipazione da parte dell’autrice, che accompagna il lettore e la protagonista attraverso il tortuoso cammino della vita senza mai essere eccessiva o superficiale.
Ho amato lo stile narrativo della Vassé, la sua prosa armoniosa mi ha cullata e fatta riflettere, mi ha trasportato lì’, nella città degli innamorati, nella dolce e amara Parigi, insieme ad una famiglia speciale e dei ricordi indelebili. L’autrice è stata abilissima nel creare la giusta suspense nel lettore e ha saputo mettere da parte, in più di un’occasione, la razionalità – a favore dell’istinto e dei sentimenti. Leggete questo romanzo se cercate una storia toccante che arriva dritta al cuore. Il mio voto è di 4/5 stelline.
Alla prossima,
Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...