[Recensione] Un piccolo negozio di fiori a Parigi – Maxim Huerta

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei libri!
Oggi parliamo di Un piccolo negozio di fiori a Parigi, romanzo che profuma di fiori, amicizia e ricordi e che vi farà amare ancora di più una delle città più belle e romantiche del mondo.

Un piccolo negozio di fiori a ParigiUn piccolo negozio di fiori a Parigi – Maxim Huerta
Sperling&Kupfer, 331 pagine
Collana: Pandora
Genere: Narrativa
Traduzione di: Simona Geroldi
Cartonato con sovraccoperta, €17,90
In vendita da: Maggio 2017

C’è un negozio di fiori, nel cuore di Parigi, che raccoglie una magia impossibile da spiegare a parole. Il suo nome è L’Étoile Manquante. L’anziano proprietario, Dominique Brulé, sa che ogni fiore può nascondere un vero e proprio balsamo per l’anima. Lui stesso, quando è venuta a mancare la stella della sua vita, ha scoperto tra i colori e i profumi di quella bottega un conforto inaspettato e ora si adopera per regalare agli altri la felicità. Un po’ filosofo, un po’ prestigiatore, sa intuire gli stati d’animo, consigliare il fiore giusto per ogni ferita del cuore, trovare le parole adatte ad accompagnare una gioia, un dolore, un’illusione necessaria. Ospiti fisse del negozio sono Mercedes e Tilde, partite dalla Spagna tanti anni prima per inseguire un sogno o la fortuna. Le loro giornate ruotano intorno a quella bottega, ancorate all’amicizia che le lega, scandite dalle irrinunciabili perle di saggezza di Brulé, il «traduttore di fiori». Un giorno, come un improvviso vento fresco, irrompe in quella lenta routine Violeta: vent’anni, incinta e con il cuore spezzato. Assunta come assistente fiorista, porterà lo scompiglio in quelle tre vite silenziose, risvegliando il profumo di emozioni che vogliono tornare a sbocciare. Mentre lei, accolta con affetto da quell’insolita famiglia, imparerà ad apprezzare i doni che ogni stagione può riservare, perché anche il buio dell’inverno che sta attraversando è destinato a rivestirsi dei colori di una nuova primavera. Un romanzo delicato, dove la felicità sta nelle cose semplici e le seconde chance non hanno età. Una storia dedicata a chi sa emozionarsi «per un bacio al cinema, alla fine di un film, per un caffè caldo, per una pioggia inaspettata che solleva l’odore dell’erba, per uno sguardo dentro una vetrina, per una sedia vuota nel bar preferito, per una canzone che piace, per un nuovo mattino.»


Bisogna insistere nell’allegria

huertacard1.pngL’Etoile Manquante è un grazioso negozio di fiori situato nel cuore di Parigi dove ogni giorno si incontrano personaggi di tutti i tipi: chi entra alla ricerca di un fiore per chiedere scusa, chi ha bisogno di coraggio, chi ancora di amore o amicizia. A prendersi cura dei clienti è da sempre Dominique Brulé, l’anziano proprietario del negozio attento alle esigenze di chiunque oltrepassi la soglia della sua piccola bottega e sempre pronto a fare del bene. Dominique è un uomo solo, ha perso la moglie a causa di una malattia tanti anni prima e da quel giorno la sua vita è cambiata per sempre. L’autore ci fa ripercorrere la dolorosa perdita di Dominique tramite flashback e ricordi intrisi di amore, ma anche di nostalgia. A fare compagnia al nostro protagonista ci pensano due arzille signore amiche per la pelle, Tilde e Mercedes, entrambe spagnole trasferitesi in Francia anni prima alla ricerca di fortuna e di un nuovo inizio.
Il bizzarro trio è unito dalla passione per i fiori e dal senso di solitudine che serpeggia nelle loro vite, in particolare Mercedes ha una storia dolorosa alle spalle e, anche nel suo caso, ripercorriamo il viale dei ricordi tramite numerosi flashback – sempre narrati con la consueta grazia e melodia tipica dello stile dell’autore.
A movimentare le giornate del simpatico gruppetto arriva Violeta, una giovane ragazza spagnola volata in Francia per dimenticare una storia d’amore finita male – ebbene sì, le donne di questo romanzo scappano tutte dalla madrepatria e scelgono di rifugiarsi a Parigi per ricominciare. Violeta è una ragazza dolce e determinata a ritrovare la serenità perduta, il negozio di Dominique le sembra il luogo ideale per ricominciare da capo, le piace l’atmosfera che si respira in mezzo a tutti quei fiori e, più di tutto, le piace la compagnia del suo braccio destro. Dominique e Violeta formano una coppia indimenticabile, il loro rapporto cresce poco alla volta e si fa via via più saldo, ho percepito la tenerezza e la voglia di sconfiggere la solitudine – da parte di entrambi. Dominique rivede in Violeta alcuni dettagli della defunta moglie e, proprio per questo, la prende subito sotto la sua ala protettiva, trattandola quasi al pari di una figlia. Violeta dal canto suo è affascinata dall’anziano signore che parla ai fiori e conosce sempre la chiave giusta per interpretare i loro segnali, sente dentro di sé che quel lavoro le cambierà la vita e magari la indirizzerà sui binari giusti, soprattutto in previsione dell’evento sconvolgente che la interesserà in prima persona.
huertacard2.pngUn piccolo negozio di fiori a Parigi è un romanzo melodioso e ricco di sentimenti, di emozioni, di scelte importanti. I protagonisti sono vivaci e credibili, le ambientazioni e la presenza dei fiori poi rendono tutto ancora più suggestivo. Maxim Huerta è un autore che è riuscito a narrare con la giusta intensità vari tipi di emozione, rimanendo fedele alla loro natura e senza mai risultare eccessivo o inopportuno. Ogni personaggio di questa storia ci lascia qualcosa di sé, una lezione di vita che porteremo per sempre con noi. Ho adorato Dominique e la sua stravaganza, il suo attaccamento alle peonie perché gli ricordano la moglie, la sua composta sofferenza e la sua voglia inesauribile di fare del bene. Un piccolo negozio di fiori a Parigi è una storia fatta di amicizia e di solidarietà, di coraggio e di scelte importanti, di dolore e di felicità. Maxim Huerta ci ha posto di fronte a quella che è la vita vera, dove spesso si cade e le persone giuste accanto possono fare la differenza. Consigliato a chi è alla ricerca di una storia autentica a magica, accompagnata da personaggi sopra le righe e originali che vi terranno per mano e vi condurranno alla scoperta della città più romantica del mondo. Il mio voto è di 4/5 stelline.
Alla prossima,
Simona

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...