Estate…Forever!! Una deliziosa pasticceria a Parigi – Laura Madeleine

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
La giornata di oggi è all’insegna della dolcezza e delle passeggiate nel cuore di Parigi, una delle città più romantiche del mondo per eccellenza!!Il romanzo a cui è dedicato il mio articolo si intitola (non a caso) Una deliziosa pasticceria a Parigi e, credetemi, è delizioso di nome e di fatto!! Sicuramente avrete già sentito parlare di questo libro qui sul blog, lo scorso anno infatti l’ho recensito (QUI potete leggere il mio pensiero) in modo più che positivo. A distanza di un anno torno a parlarvene in occasione di un’iniziativa davvero squisita messa su da Piemme e Sperling (che, oramai lo sapete, sono due tra le case editrici che preferisco), ESTATE FOREVER. Di cosa si tratta??? In occasione della bella stagione i due editori hanno deciso di riproporre al pubblico in versione digitale (ed economica) alcuni dei romanzi che più hanno avuto successo negli ultimi anni, donando loro una veste nuova ed accattivante. Per scoprire qual è il vostro Ebook Forever preferito non perdete gli articoli dei colleghi blogger – troverete il calendario con le varie tappe a fine articolo. Sono sicura che vi divertirete e non saprete resistere alla tentazione!

Una deliziosa pasticceria a Parigi – Laura Madeleine

Una deliziosa pasticceria a Parigi - Cover Piemme.jpgEdizioni Piemme
276 pagine – € 3,99
Genere: Narrativa
Data di uscita: 11 Luglio 2017

Parigi, 1909. In una stradina appartata c’è un luogo dove, a ogni ora, il profumo che si sente nell’aria è quello di zucchero a velo e crema pasticcera. La Pâtisserie Clermont è la più elegante della città, famosa per le vetrine colorate di macarons e per la gentilezza di Jeanne, la figlia del proprietario. Eppure Jeanne, dietro le apparenze di ragazza tranquilla e sorridente, ha un segreto. Un amore proibito che non può confessare a nessuno. Quando ha visto per la prima volta Guillaume du Frère, un ragazzo di Bordeaux arrivato in città per guadagnarsi da vivere come ferroviere, è stato per caso. Da allora i due non si sono più staccati, pur sapendo di non avere alcun futuro. Fino a che un terribile tradimento ha svelato a tutti il loro amore, e li ha separati, forse per sempre. Ai giorni nostri, Petra è una studentessa di storia a Cambridge, che sta studiando la vita di suo nonno, un importante storico, e si imbatte in una strana lettera a sua firma. Datata 1910, la lettera è indirizzata a un certo G. Du Frère, e chiede una cosa sola: perdono. Petra scoprirà così la storia di Jeanne e Guillaume, e la parte che vi ebbe suo nonno, gettando luce su quello che avvenne davvero. E lo farà andando a Parigi, innamorandosi a sua volta, e parteggiando sempre per quei due amanti del secolo scorso che volevano solo vivere la loro vita insieme.


Macarons – La ricetta romantica per eccellenza

Macarons.jpg
Fonte: glutenfreetravelandliving.it

Pensare a Parigi e non ai macarons è praticamente impossibile.
Questi dolcetti colorati e profumatissimi hanno alle spalle un’antica tradizione ed è possibile, oggi, assaggiarli in tanti gusti differenti e molto originali! Di seguito scopriamo come si preparano quelli al cioccolato e lampone secondo la ricetta del pasticcere Michel Paquier.

Macaron al cioccolato e lampone

macaron-ripieno
Fonte: ricette.pourfemme.it

Ingredienti per 4 persone:

Zucchero semolato 

             180 grammi – Per la meringa

Acqua naturale 
50 grammi – Per la meringa

Albume

70 grammi – Per la meringa

Colorante edibile 

q.b. (Rosa) – Per la meringa

Farina di mandorle

100 grammi – Per la pasta di mandorla

Zucchero a velo semplice

100 grammi – Per la pasta di mandorla

Albume

35 grammi – Per la pasta di mandorla

Panna fresca di latteria 

120 grammi – Per la ganache al cioccolato fondente

Cioccolato fondente

120 grammi – Per la ganache al cioccolato fondente

Burro 

30 grammi – Per la ganache al cioccolato fondente
_

Lamponi

q.b. – Per farcire

Preparazione:

– Per la meringa all’italiana:

Sciogliere lo zucchero con l’acqua in un pentolino e cuocere fino a raggiungere i 115/118°. Quando l’acqua inizia a bollire, iniziamo a montare gli albumi in una planetaria a velocità media.

– Dopo che lo zucchero ha raggiunto i 115/118° lo togliamo dal fuoco e lo versiamo delicatamente nella planetaria con gli albumi, montandoli insieme. Aggiungiamo qualche goccia di colorante fino ad ottenere il colore desiderato.

– Per la pasta alle mandorle:

Mescoliamo in un mixer la farina di mandorle e lo zucchero a velo. Aggiungiamo gli albumi non montati e amalgamiamo il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea.

– Incorporiamo la meringa alla pasta di mandorle, aiutandoci con una spatola. Aggiungiamo la meringa poco alla volta. Dopo averla versata tutta continuiamo a mescolare per circa 1 minuto, schiacciando l’impasto sui bordi della ciotola.

– Per la realizzazione dei dischi:

Mettiamo l’impasto in una sac à poche e, su una teglia ricoperta di carta da forno, realizziamo dischetti di circa 3cm ciascuno, lasciando tra l’uno e l’altro altri 3 cm di spazio. Lasciamo riposare per circa 20 minuti, dopodiché mettiamo in forno ventilato a 160° per 12-14 minuti circa.

– Per la ganache al cioccolato:

In un pentolino riscaldiamo la panna e, nel frattempo, mettiamo il cioccolato a sciogliere a bagnomaria. Versiamo la panna calda sul cioccolato fuso e mescoliamo con la frusta. Successivamente aggiungiamo il burro ammorbidito e lasciamo poi raffreddare.

– Per la composizione del macaron:

Togliamo i macaron dal forno e lasciamoli freddare. In un’altra sac à poche versiamo la ganache e con essa farciamo un guscio di macaron. Adagiamo sulla farcitura qualche pezzo di lampone e chiudiamo con un altro guscio. Proseguiamo così fino al termine della ganache.

NOTA: La ricetta è presa dal sito MASTERCUCINA.NET.  


Cari lettori spero che la ricetta romantica vi sia piaciuta!! Vi ricordo di seguire le altre tappe del tour, che trovate su:

19 luglio

 I love Capri

 Un’estate indimenticabile

LA FENICE BOOK

20 luglio 

Un deliziosa pasticceria a Parigi

La ricetta romantica

IL SALOTTO DEI LIBRI

21 luglio

 Ti ho trovato fra le pagine

 I libri d’amore più belli

DEVILISHLY STILISH

24 luglio

 Il mio lieto fine sei tu

Le serie tv d’amore più belle

JESS IN WONDERLAND

25 luglio 

La felicità sulla sulla punta delle dita

I luoghi in giro per il mondo romantici

BOOKISH ADVISOR

26 luglio

Ti amo ma niente

 Il segnalibro romantico

EVERPOP

27 luglio

 Il primo caffè del mattino

Una colazione romantica

LEGGERE ROMANTICAMENTE

28 luglio 

Un libraio molto speciale

 In giro per il mondo nelle librerie più romantiche

VOGLIO ESSERE SOMMERSA DAI LIBRI

31 luglio 

Sette lettere da Parigi

La playlist romantica dell’estate

                   LEGGENDO ROMANCE

1 agosto

E’ una bugia ma ti amo

 Le bugie più divertenti in amore

                     IL COLORE DEI LIBRI


Alla prossima,

Simona

 

 

 

[Review Party] Paper Prince – Erin Watt

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!!
Chiudiamo la settimana con la recensione di Paper Prince, attesissimo seguito di Paper Princess disponibile in libreria da pochissimi giorni.

Paper PrincePaper Prince – Erin Watt
Sperling&Kupfer, 352 pagine
Genere: New Adult
Cartonato con sovraccoperta, € 17,90
In vendita da: Giugno 2017

Ella non sa dire se la sua vita fosse migliore o peggiore prima che Callum Royal la trovasse. Ma una cosa è certa: da quando è piombata in casa Royal come un tornado, per lei è cambiato tutto. Scuola privata, feste e vestiti costosi. Con la sua grinta e la sua schiettezza, è riuscita persino a vincere l’ostilità dei fratelli Royal, a conquistare il loro rispetto e il loro cuore – in particolare quello di Reed. Il più imperscrutabile dei cinque. Bello, ricco e popolare, Reed ha tutto. Le ragazze fanno la fila per uscire con lui e i ragazzi lo rispettano. Eppure, nulla e nessuno sembra importargli. Perché i Royal sono così: non sono facili ai sentimenti, piuttosto li seppelliscono, fingendo che niente li sfiori. Con Ella, però, per la prima volta dopo la morte della madre, Reed ha permesso a se stesso di lasciarsi andare alle emozioni. Ma il suo mondo crolla quando, dopo una discussione, Ella scompare. Con il cuore a pezzi, e senza lasciare traccia. D’altronde è abituata a scappare e rifarsi una vita ripartendo ogni volta da zero. Tutti incolpano Reed per quella fuga, i suoi fratelli lo odiano e, se possibile, lui odia se stesso ancora di più. Ed è disposto a fare qualsiasi cosa pur di ritrovarla. Ma, se anche ci riuscisse, sarebbe in grado di riconquistare il suo cuore?


«Posso essere un casino.» «Sì, ma sei il mio casino.»

Finalmente posso parlarvi di Paper Prince, uno dei libri che attendevo di leggere con più ansia e che, come prevedevo, mi ha tenuta incollata a sé esattamente come il suo predecessore. La storia si apre letteralmente col botto e i ritmi si fanno serrati sin dalle primissime righe. Ritroviamo i protagonisti come li avevamo lasciati: Ella che fugge e Reed che cerca di arginare i danni in qualche modo. A differenza di Paper Princess in questo secondo capitolo scopriamo più da vicino i pensieri di quello che è, a tutti gli effetti, il Royal più affascinante ed enigmatico, quello apparentemente impenetrabile e che sembra trascinarsi dietro una scia di guai e cuori infranti infinita. In Paper Prince Reed si mette in gioco e farà di tutto per riconquistare il cuore di Ella, l’unica ragazza che è riuscita a penetrare la sua dura corazza. Le atmosfere sono tese e vibranti come corde di violino, non mancano colpi di scena e sorprese – preparatevi psicologicamente perché in Paper Prince succederà di tutto, anche ciò che la vostra mente non può arrivare ad immaginare. Erin Watt si diverte a giocare con noi e con i nostri neuroni, ci stuzzica e ci provoca e, spesso, ci fa alzare gli occhi al cielo. La storia scorre fluida e non riuscirete a staccarvene nemmeno per un secondo – le 352 pagine filano via lisce come l’olio, arriverete alla fine senza nemmeno rendervene conto.
Paper Prince, rispetto al suo predecessore, è un romanzo sicuramente più dinamico e d’azione, anche se in linea di massima si mantiene sui toni d’evasione e d’intrattenimento a cui siamo abituati. Ho amato molto l’evoluzione del rapporto tra Ella e Reed, ma anche tra Ella e il resto della truppa Royal. Mi sono divertita e ho goduto, ancora una volta, del sano trash che Erin Watt ha sapientemente messo in scena per noi lettori. Ora non ci resta che aspettare con trepidazione Paper Palace, perché – tenetevi forte – sto per darvi una brutta notizia: se il finale di Paper Princess vi ha sconvolti quello di Paper Prince sarà anche peggio. Io sono rimasta allibita per qualche minuto dopo aver girato l’ultima pagina, quindi preparatevi perché quello che accadrà sarà a dir poco sconvolgente. Il mio voto è di 4/5 stelline!!
Alla prossima,
Simona

[Blogtour] Gli effetti collaterali delle fiabe – Anna Nicoletto

Eccomi di nuovo qui, lettori carissimi!!
Oggi giornata dedicata ai blog tour, penso lo abbiate già capito. Dopo la recensione in anteprima andata online poco fa è il momento di scatenarci sulle note di una playlist romantica e travolgente, proprio come il libro che rappresenta!! Il romanzo in questione è l’esordio di Anna Nicoletto, Gli effetti collaterali delle fiabe, un vero e proprio caso editoriale di scalata alle classifiche di Amazon ( prima di essere notato dalla Piemme, infatti, il libro è rimasto per molti mesi ai primi posti della classifica, battendo concorrenze spietate e opere altrettanto valide).

Gli effetti collaterali delle fiabe

Edizioni Piemme, € 17.50
In vendita da: Giugno 2017

La vita di Melissa è molto lontana dai sogni e dai progetti che sentiva di poter realizzare fino a pochi mesi fa: dopo aver mandato all’aria un prestigioso dottorato a Londra per amore, l’amore le ha sbattuto la porta in faccia, fregandosene altamente di tutti gli anni passati insieme e del suo cuore spezzato. E ora lei si ritrova disoccupata e sola, con il timore di fidarsi di nuovo. Stefano Marte, invece, è esattamente dove vuole essere: è brillante, carismatico ed è l’erede dell’impero di famiglia, un’azienda domotica di successo internazionale. Melissa e Stefano, due vite agli antipodi, non erano destinati a incrociarsi, eppure una serie di coincidenze li porta l’uno sulla strada dell’altra. La sintonia è immediata, almeno fino a quando lei non scopre chi è lui. Perché Melissa sa esattamente che tipo di uomo vuole al suo fianco, e di certo non è un figlio di papà che crede gli sia tutto dovuto. Il problema è che Stefano è disposto a darle l’unica cosa che lei desidera: il lavoro dei suoi sogni, l’opportunità per riscattarsi e dimostrare il suo valore. Rifiutare non è un’opzione. E, comunque, è solo lavoro. Basta relegare i sentimenti in un angolo insieme al brivido di eccitazione che prova ogni volta che lo vede. E poi lei è una donna razionale, ha già perso tutto per amore una volta, non cadrà mai più vittima del principe di turno. Quello che Melissa non sa è che ogni fiaba ha i suoi tranelli e le sue magie, e restarne immune si rivelerà più difficile del previsto.


The Fray – You found me

Stefano e Melissa non erano destinati ad incontrarsi, eppure… Eppure la vita è imprevedibile, incontrollabile e sempre pronta a riservarci le sorprese più inaspettate. Trovo questa canzone perfetta per descrivere le circostanze in cui i due protagonisti si sono incontrati.


James Blunt – You’re beautiful

Questa canzone è un evergreen, anche a distanza di anni continua ad emozionarmi e ad incantarmi. Trovo che calzi a pennello per descrivere il turbamento che la comparsa di Melissa è riuscita a scatenare in Stefano. I saw your face, in a crowded place… Insomma, secondo me è una canzone molto appropriata per l’occasione!


Elisa – Bruciare per te

Questa è la canzone che ho scelto per descrivere la nascita e lo sviluppo del rapporto particolarissimo tra Stefano e Melissa. Un rapporto nato per caso e coltivato poco alla volta, non senza dubbi, paure e timori, ma sempre pronto a regalarci (e a regalarsi) emozioni vere e sincere.


Cyndi Lauper – Girls just want to have fun

Perché questa canzone?? Perché è impossibile non citare LEI, la vera star del romanzo: Caterina Marte, lifestyle blogger e sorella del nostro protagonista. Caterina è una bomba di simpatia, di vita e di idee. La parola d’ordine della sua vita? Divertimento, ovviamente! Ho adorato il rapporto tra le due cognate, quindi una canzone dedicata al girls power era d’obbligo 🙂


LMFAO – Sexy and I know it

Potevo non dedicare una canzone al capo che tutte vorremmo avere?? Al CTO più sexy e carismatico che possiate immaginare?? Ovviamente no. Stefano Marte è tutto ciò che una donna potrebbe desiderare e, oltre ad essere dannatamente sexy, è anche molto intelligente. Dove devo firmare per averne uno tutto mio??


Ellie Goulding – Love me like you do

Concludiamo in bellezza questa playlist con una delle mie canzoni preferite degli ultimi anni: Love me like you do di Ellie Goulding. Trovo che sia perfetta come coronamento del rapporto tra Stefano e Melissa, il loro modo di amarsi è unico ed entrambi lasceranno un’impronta nei vostri cuori.


Cosa ne pensate di questa compilation? Spero vi sia piaciuta!! Io mi sono divertita molto a scegliere ogni singolo brano, adoro le playlist e adoro il romanzo di Anna Nicoletto!
Alla prossima,
Simona

[Blogtour] Il Regno della Terra – Laura Rocca

Buongiorno lettori,
bentornati al Salotto dei Libri!! Oggi ho l’onore e il piacere di ospitare sul blog la recensione in anteprima del nuovo capitolo della saga Le Cronistorie degli Elementi di Laura Rocca, autrice che oramai seguo da tanti anni e che apprezzo sempre di più.
In questa nuova avventura scopriremo il meraviglioso Regno della Terra e i suoi abitanti, quindi preparate le valigie perché stiamo per partire alla volta di un Paese affascinante come pochi, la Nuova Zelanda.

Il regno della Terra - Cover.jpg

Le Cronistorie degli Elementi – Il Regno della Terra
Self Publishing, 450 pagine c.a.
Costo Ebook: 3,99 € (Disponibile anche per gli scritti Kindle Unlimited)
In vendita da: Luglio 2017

Link acquisto ai libri precedenti:

1) Il mondo che non vedi – QUI
2) Aidan Spin Off – QUI
3) Il regno del fuoco – QUI
4) Il regno dell’aria – QUI

È difficile fingere di non provare niente per qualcuno che ami disperatamente, ma è ancora più complesso manifestare un amore che non esiste. Celine sarà costretta a fare entrambe le cose. Il Prescelto si è risvegliato e la Regina è attraversata da sensazioni contrastanti: vorrebbe stare con Aidan, ma il senso di colpa la divora. Tamnais è buono, gentile e la ama, mentre lei dissimula e cerca un modo per svincolarsi dal loro legame. La forzata segretezza su ciò che sente davvero la obbliga a mentire a tutti, ammantando ogni suo rapporto di finzione, costringendola ad allontanarsi da tutti gli affetti, lasciandola sola. La speranza di trovare qualche indizio sul dono che lega lei e Aidan le dà la forza di prepararsi alla spedizione nel Regno della Terra. Nuovi problemi preoccupano Celine. Bethia, la figlia dei Sovrintendenti, afflitta da mesi da una strana malattia che l’ha resa un vegetale, si rianima improvvisamente rivelando qualcosa che sconvolge tutti. La Regina è costretta a prendere decisioni difficili che minano qualsiasi certezza abbia mai avuto, persino l’unica sulla quale avrebbe scommesso: l’amore che Aidan nutre per lei.
Mentre Aidan è lontano, in giro per le Divisioni del Regno, alla ricerca delle informazioni di cui necessitano, Celine si pone nuove domande e si accorge che i suoi poteri si indeboliscono giorno dopo giorno, lasciandola sfiancata e incapace di avere il minimo contatto con gli Spiriti. Solo il coraggio di usare la forza interiore che l’ha sempre animata potrà condurla di nuovo alla vittoria. Riuscirà Celine a trovare il coraggio necessario, nonostante creda di aver perso tutto, anche la persona che per lei conta di più al mondo?


«Azione e volontà sono strettamente collegate: discerni sempre ciò che vuoi, la via per la meta troverà te.»

Cronistorie - Regno della Terra.jpgOgni volta che termino un romanzo di Laura Rocca mi occorre qualche giorno per assimilare del tutto ciò che mi sono lasciata alle spalle. Questo perché ogni romanzo aggiunge qualcosa ai precedenti, perché ogni nuovo episodio di questa straordinaria saga riesce a stupirmi e a lasciarmi a bocca aperta, come un bambino di fronte ad un pacco gigante di caramelle. Sapete perché le avventure di questo gruppetto così ben assortito mi piacciono tanto? Semplicemente perché sono autentiche, perché viaggiare insieme a questi personaggi che oramai considero amici è diventato un appuntamento immancabile che aspetto sempre con grande ansia e desiderio.
Nel Regno della Terra succederà di tutto, quindi preparatevi psicologicamente perché quello che vi trovate di fronte è, dal mio punto di vista, il romanzo più complesso della serie, quello che fa da ponte tra ciò che è stato e ciò che sarà, quello che scioglie nodi e dubbi e che, al tempo stesso, ne instilla di nuovi. Il Regno della Terra è uno spartiacque e, in funzione di questo suo ruolo chiave, saprà essere cruciale nel determinare il corso degli eventi. La situazione dei nostri amici è sempre più complessa, soprattutto dopo il risveglio del Prescelto, Tamnais, un personaggio studiato ad arte per far venire l’orticaria e per mettere a dura prova i nervi di Celine, la dolce e coraggiosa regina che tutti noi abbiamo imparato a conoscere e ad amare. Qualcosa in lei, però, è cambiato: Celine si è progressivamente allontanata da tutte le persone a cui vuole bene, questo perché non può confidare loro che il suo amore per quello che, secondo la Profezia, dovrebbe essere il suo compagno per l’eternità, non è altro che pura finzione. Celine deve prendere le distanze perché sa che potrebbe mettere a rischio la vita di Aidan, l’unico per il quale nutre dei sentimenti veri sin dalla prima volta che i loro occhi si sono incrociati. Perché la Profezia non funziona?? C’è qualcosa di sbagliato in lei? Questo e molti altri sono i dubbi che attanaglieranno la vostra mente durante la lettura, ma non temete perché a tutto ci sarà una spiegazione. Laura Rocca riesce ogni volta a far combaciare tutto alla perfezione, ed io continuo a chiedermi come ci riesca – mantenendo sempre la naturalezza e l’affabilità che da sempre contraddistinguono le sue opere.
Il Regno della Terra è ricco di sotto trame e, proprio come nei libri precedenti, ci ritroviamo a viaggiare nei pensieri dei personaggi secondari – in particolare ho amato moltissimo le scene dedicate a Murch e Kenina (dopo Celine e Aidan sono la coppia che preferisco). Laura Rocca è bravissima nell’attribuire determinati connotati ai suoi personaggi, per cui se vuole rendere qualcuno antipatico oltre ogni immaginazione state pur certi che non fallirà. In questo romanzo il personaggio che più ho odiato è Tamnais, sono sicura che dopo aver letto il libro mi darete ragione (anche Adraste non si è fatta volere bene, lo ammetto, ma in confronto a Tamnais la si può definire simpatica. E ho detto tutto). La storia principale è, come sempre, pensata e ragionata sin nel più piccolo dettaglio, la situazione che Celine e gli altri trovano nel Regno della Terra è disperata e, come se non bastasse, a complicare le cose arriva Bethia, l’affascinante figlia del Sovrintendente che, per motivi inizialmente sconosciuti, è convinta che Aidan sia innamorato di lei. Lo scompiglio creato da questa quarta spedizione è enorme, la storia è ricca di azione e di lotte, di scoperte e tradimenti, di passione e lacrime. Iniziare questo libro significa tuffarsi nell’ignoto, ma non temete: quello che vi aspetta dall’altra parte è bellissimo. La narrazione procede fluida e serrata sin da subito, nei capitoli finali il ritmo si fa più incalzante e staccarvi dalle pagine diventa impossibile. Accanto ai momenti Cronistorie - Header.jpgconcitati ce ne sono altri più intimi e passionali – il rapporto tra la regina e il suo bel guerriero del fuoco diventano sempre più roventi, quindi, consiglio da amica, munitevi di ventaglio prima di iniziare a leggere questo libro – ne avrete bisogno. Ogni volta che leggo dell’amore spiazzante che lega Aidan e Celine mi emoziono e, al contempo, mi infurio – perché questi due ragazzi devono affrontare davvero di tutto e dopo ogni riavvicinamento subentra sempre qualcosa di più grande di loro a dividerli. I libri di Laura Rocca insegnano anche questo, che il vero amore è in grado di superare qualsiasi ostacolo, anche Spiriti enigmatici, guerrieri ombra e antiche Profezie. Nel Regno della Terra scopriremo di più anche sul misterioso dono che lega i due innamorati e, aprite le orecchie, capiremo molto sul passato di Aidan e sulla sua vera natura – ma qui mi fermo e non vi svelo altro, perché si tratta di una delle parti più interessanti da scoprire.
La lettura di questo romanzo è un’ulteriore conferma di quello che già pensavo: Laura Rocca è una delle voci più valide per quanto riguarda il panorama editoriale italiano. Poche storie riescono a coinvolgermi così tanto, solitamente non amo le serie troppo lunghe, arrivata ad un certo punto mi stanco e spesso decido di non proseguire. In questo caso accade l’esatto opposto: attendo con trepidazione l’uscita di un nuovo libro e sono sempre più affezionata ai personaggi e alla storia. Quando il file arriva tra le mie mani, però, solitamente non lo inizio subito. E voi direte: che controsenso. In realtà sono combattuta tra la voglia di divorare immediatamente le pagine e il desiderio di tenere per me, ancora un poco, la sensazione di avere finalmente il nuovo romanzo tra le mani. Solo Laura Rocca e i suoi libri scatenano in me questo contrasto, perché sono così importanti nella mia esperienza di lettrice che temo sempre di non riuscire a dar loro la giusta importanza e quindi procrastino e poi, immancabilmente, cedo – perché, diciamocelo, è difficile resistere alla tentazione!! Il Regno della Terra entra a pieno diritto nella lista dei libri migliori letti in questo 2017, preparatevi ad un finale al cardiopalma – Laura oramai ci ha preso gusto a tenerci sulle spine – e ad un epilogo che lascia spazio all’immaginazione e spiana la strada per quello che troveremo nel Regno dell’Acqua, Tenetevi forte perché i colpi di scena sono sempre in agguato, quindi assicuratevi di iniziare l’avventura nel Regno della Terra quando intorno a voi non ci sarà niente e nessuno a disturbarvi. Il voto finale non può che essere di 5/5 stelline.
Alla prossima,
Simona


Le sorprese non sono finite!!
Seguendo e commentando TUTTE le tappe del tour avrete la possibilità di vincere un buono Amazon da ben 20€!! Insomma, fossi in voi ci proverei, quindi occhi aperti e, se non lo avete ancora fatto, passate dalle colleghe blogger che hanno condiviso con me la bellissima esperienza di questo tour!! Di seguito il calendario:

Il regno della Terra - Calendario.jpg

[Blogtour] Il karma dell’amore inaspettato – Stefania Serafini

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!!
Inauguriamo la prima settimana di Luglio con la presentazione di un libro – e di un’autrice – che personalmente mi hanno incuriosita moltissimo!!
L’estate è il periodo perfetto per leggere romanzi young adult e quello che ci propone la piemontese Stefania Serafini sembra avere tutte le carte in regola per conquistare i nostri cuori e per allietare le nostre giornate!!

logo_e3d50669b413d161eb332aa85ebe90fd

Il karma dell'amore inaspettato

Newton Compton Editori – 480 pagine
€ 10,00
In libreria da Giovedì 06 Luglio

logo_2ebd8598d28efba0ea673bea1bfaa27b.png

Londra, giorni nostri. Juliet ha diciassette anni ed è costretta a trasferirsi nella casa del nuovo compagno della madre, dove vive con il figlio, Alexander, un ragazzo bellissimo e dallo sguardo tormentato. Già dal primo incontro la relazione tra Juliet e Alexander è più complicata del previsto: lui è scontroso, arrogante e offensivo. Nei giorni seguenti le cose peggiorano addirittura, dato che frequentano la sua stessa scuola e Alex non si fa sfuggire occasione per prenderla in giro per i suoi risultati scolastici. Juliet ci rimane male, non capisce il motivo di tanto astio e si sfoga con le amiche, ma non dice niente al fidanzato. I brutti voti in fisica e la paura di una punizione spingono Juliet a cercare di persuadere il professore in modo poco ortodosso, Alex la vede e minaccia di spifferare tutto alla madre. Juliet è furibonda, ma la resa dei conti con quel secchione dagli occhi di ghiaccio è ormai vicina… anzi è già cominciata, ed è una guerra fino all’ultimo respiro…

logo_645c4d677d03997136a8244fed53e5b3

Intelligente e diverso dal solito
Un caso editoriale sul web
Oltre due milioni di letture

«Mi ha letteralmente conquistata, ho provato emozioni forti e contrastanti. Non vedo l’ora di leggere il seguito… che ci sarà, vero?»

«Bellissimo! Una storia più che d’amore di dipendenza, diversa dal solito e molto intrigante.»

logo_ee893403bffd7691910015cb6dfa5857

 

Stefania Serafini è nata in Piemonte, ha frequentato l’Università degli Studi di Torino e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Ha pubblicato a puntate il suo romanzo sul web ottenendo oltre 2 milioni di letture. Una volta uscita la versione ebook, Il karma dell’amore inaspettato è salito velocemente nelle classifiche degli store digitali arrivando ai primi posti, dove è rimasto per settimane.

1) Ciao Stefania e benvenuta al Salotto dei Libri!! Parlaci di te, quali sono i tuoi hobby preferiti? Cosa ami fare nel tempo libero?
SS: Amo la musica e le serie tv, ma la scrittura è sempre stata la mia passione più grande. Quando mi sento ispirata passo le giornate intere a buttare giù qualsiasi cosa mi passi per la mente. Se invece sono in giro e mi viene un’idea, prendo subito il telefono e comincio a scrivere…non posso farne a meno! Sono anche un’appassionata di alimentazione sana, amo correre, fare attività sportiva e giocare con il mio cane!
2) Il karma dell’amore inaspettato ha riscosso un successo notevole sul web. Ti aspettavi questo risultato?? Quali sono stati i tuoi primi pensieri quando hai scoperto che la Newton Compton avrebbe pubblicato il tuo romanzo?
SS: Speravo che il libro potesse incontrare i gusti dei lettori e riscuotere un discreto successo, ma non mi aspettavo che arrivasse primo nelle classifiche!

Quando ho scoperto che la Newton Compton avrebbe pubblicato il mio romanzo non riuscivo a crederci…è accaduto tutto così in fretta! Ero talmente contenta che ogni tanto mi capitava di fermarmi a pensare: “Ma sta succedendo per davvero?!”.

3) Come è nata l’idea della storia di Juliet e Alexander? Ti sei ispirata a qualcosa in particolare o è tutto frutto della tua immaginazione??

SS: La storia è frutto della mia immaginazione!

4) Ci sono dei rituali che accompagnano le tue sessioni di scrittura?? Ad esempio musica in sottofondo, qualcosa da sgranocchiare a portata di mano ecc…
SS: Credo che musica aiuti a far viaggiare la fantasia e a stimolare la creatività, quindi l’unico vero rito che compio durante la scrittura è proprio quello di ascoltare dei brani musicali. Di solito scelgo il genere in base a ciò che sto scrivendo in quel dato momento e in generale prediligo la musica rilassante. La storia di Juliet e Alexander infatti, l’ho scritta con sottofondo musicale di brani a base di pianoforte. Questo genere mi rilassa e mi aiuta a trovare la concentrazione necessaria per la stesura dei dialoghi.
5) Quali sono i tuoi autori preferiti e perché??
SS: I miei autori preferiti? John Green e J.K Rowling.

Con Cercando Alaska John Green mi ha conquistata. Non avevo mai letto un libro dallo stile così semplice, schietto e scorrevole. Per quanto riguarda J.K Rowling…non credo siano necessarie spiegazioni, ha scritto un capolavoro! Un altro libro al quale sono molto legata è Va dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro. L’ho letto quando ero bambina e mi è rimasto nel cuore.

6) Quale suggerimento ti senti di dare a chi,come te, prova a scalare le vette delle classifiche?? 
SS: Il mio consiglio è quello di crederci fino in fondo. So che può sembrare un consiglio banale, ma penso sia di fondamentale importanza avere una forte fiducia nel proprio lavoro…solo così si è in grado di mettere anima e corpo nella creazione del libro e nella promozione dello stesso. Fate tutto il possibile per promuovere il vostro romanzo, se poi questo piacerà ai lettori…il gioco è fatto!
7) Hai altri progetti in cantiere?? Se sì puoi svelarci qualcosa in anteprima?
SS: Devo ammettere che scrivo molto, quindi mentirei se dicessi che non ho diverse storie nel cassetto! E poi chissà…magari Il karma dell’amore inaspettato potrebbe avere un seguito…
8) Grazie mille per essere stata con noi e in bocca al lupo!!
SS: Grazie a voi! Per me è stato un piacere!

Cosa ve ne pare??
A me incuriosisce tantissimo!!! Di seguito trovate il calendario con le tappe che troverete online nei prossimi giorni:

calendario.jpg

Alla prossima,
Simona!