[Blogtour] Gli effetti collaterali delle fiabe – Anna Nicoletto

Eccomi di nuovo qui, lettori carissimi!!
Oggi giornata dedicata ai blog tour, penso lo abbiate già capito. Dopo la recensione in anteprima andata online poco fa è il momento di scatenarci sulle note di una playlist romantica e travolgente, proprio come il libro che rappresenta!! Il romanzo in questione è l’esordio di Anna Nicoletto, Gli effetti collaterali delle fiabe, un vero e proprio caso editoriale di scalata alle classifiche di Amazon ( prima di essere notato dalla Piemme, infatti, il libro è rimasto per molti mesi ai primi posti della classifica, battendo concorrenze spietate e opere altrettanto valide).

Gli effetti collaterali delle fiabe

Edizioni Piemme, € 17.50
In vendita da: Giugno 2017

La vita di Melissa è molto lontana dai sogni e dai progetti che sentiva di poter realizzare fino a pochi mesi fa: dopo aver mandato all’aria un prestigioso dottorato a Londra per amore, l’amore le ha sbattuto la porta in faccia, fregandosene altamente di tutti gli anni passati insieme e del suo cuore spezzato. E ora lei si ritrova disoccupata e sola, con il timore di fidarsi di nuovo. Stefano Marte, invece, è esattamente dove vuole essere: è brillante, carismatico ed è l’erede dell’impero di famiglia, un’azienda domotica di successo internazionale. Melissa e Stefano, due vite agli antipodi, non erano destinati a incrociarsi, eppure una serie di coincidenze li porta l’uno sulla strada dell’altra. La sintonia è immediata, almeno fino a quando lei non scopre chi è lui. Perché Melissa sa esattamente che tipo di uomo vuole al suo fianco, e di certo non è un figlio di papà che crede gli sia tutto dovuto. Il problema è che Stefano è disposto a darle l’unica cosa che lei desidera: il lavoro dei suoi sogni, l’opportunità per riscattarsi e dimostrare il suo valore. Rifiutare non è un’opzione. E, comunque, è solo lavoro. Basta relegare i sentimenti in un angolo insieme al brivido di eccitazione che prova ogni volta che lo vede. E poi lei è una donna razionale, ha già perso tutto per amore una volta, non cadrà mai più vittima del principe di turno. Quello che Melissa non sa è che ogni fiaba ha i suoi tranelli e le sue magie, e restarne immune si rivelerà più difficile del previsto.


The Fray – You found me

Stefano e Melissa non erano destinati ad incontrarsi, eppure… Eppure la vita è imprevedibile, incontrollabile e sempre pronta a riservarci le sorprese più inaspettate. Trovo questa canzone perfetta per descrivere le circostanze in cui i due protagonisti si sono incontrati.


James Blunt – You’re beautiful

Questa canzone è un evergreen, anche a distanza di anni continua ad emozionarmi e ad incantarmi. Trovo che calzi a pennello per descrivere il turbamento che la comparsa di Melissa è riuscita a scatenare in Stefano. I saw your face, in a crowded place… Insomma, secondo me è una canzone molto appropriata per l’occasione!


Elisa – Bruciare per te

Questa è la canzone che ho scelto per descrivere la nascita e lo sviluppo del rapporto particolarissimo tra Stefano e Melissa. Un rapporto nato per caso e coltivato poco alla volta, non senza dubbi, paure e timori, ma sempre pronto a regalarci (e a regalarsi) emozioni vere e sincere.


Cyndi Lauper – Girls just want to have fun

Perché questa canzone?? Perché è impossibile non citare LEI, la vera star del romanzo: Caterina Marte, lifestyle blogger e sorella del nostro protagonista. Caterina è una bomba di simpatia, di vita e di idee. La parola d’ordine della sua vita? Divertimento, ovviamente! Ho adorato il rapporto tra le due cognate, quindi una canzone dedicata al girls power era d’obbligo 🙂


LMFAO – Sexy and I know it

Potevo non dedicare una canzone al capo che tutte vorremmo avere?? Al CTO più sexy e carismatico che possiate immaginare?? Ovviamente no. Stefano Marte è tutto ciò che una donna potrebbe desiderare e, oltre ad essere dannatamente sexy, è anche molto intelligente. Dove devo firmare per averne uno tutto mio??


Ellie Goulding – Love me like you do

Concludiamo in bellezza questa playlist con una delle mie canzoni preferite degli ultimi anni: Love me like you do di Ellie Goulding. Trovo che sia perfetta come coronamento del rapporto tra Stefano e Melissa, il loro modo di amarsi è unico ed entrambi lasceranno un’impronta nei vostri cuori.


Cosa ne pensate di questa compilation? Spero vi sia piaciuta!! Io mi sono divertita molto a scegliere ogni singolo brano, adoro le playlist e adoro il romanzo di Anna Nicoletto!
Alla prossima,
Simona

[Blogtour] Il Regno della Terra – Laura Rocca

Buongiorno lettori,
bentornati al Salotto dei Libri!! Oggi ho l’onore e il piacere di ospitare sul blog la recensione in anteprima del nuovo capitolo della saga Le Cronistorie degli Elementi di Laura Rocca, autrice che oramai seguo da tanti anni e che apprezzo sempre di più.
In questa nuova avventura scopriremo il meraviglioso Regno della Terra e i suoi abitanti, quindi preparate le valigie perché stiamo per partire alla volta di un Paese affascinante come pochi, la Nuova Zelanda.

Il regno della Terra - Cover.jpg

Le Cronistorie degli Elementi – Il Regno della Terra
Self Publishing, 450 pagine c.a.
Costo Ebook: 3,99 € (Disponibile anche per gli scritti Kindle Unlimited)
In vendita da: Luglio 2017

Link acquisto ai libri precedenti:

1) Il mondo che non vedi – QUI
2) Aidan Spin Off – QUI
3) Il regno del fuoco – QUI
4) Il regno dell’aria – QUI

È difficile fingere di non provare niente per qualcuno che ami disperatamente, ma è ancora più complesso manifestare un amore che non esiste. Celine sarà costretta a fare entrambe le cose. Il Prescelto si è risvegliato e la Regina è attraversata da sensazioni contrastanti: vorrebbe stare con Aidan, ma il senso di colpa la divora. Tamnais è buono, gentile e la ama, mentre lei dissimula e cerca un modo per svincolarsi dal loro legame. La forzata segretezza su ciò che sente davvero la obbliga a mentire a tutti, ammantando ogni suo rapporto di finzione, costringendola ad allontanarsi da tutti gli affetti, lasciandola sola. La speranza di trovare qualche indizio sul dono che lega lei e Aidan le dà la forza di prepararsi alla spedizione nel Regno della Terra. Nuovi problemi preoccupano Celine. Bethia, la figlia dei Sovrintendenti, afflitta da mesi da una strana malattia che l’ha resa un vegetale, si rianima improvvisamente rivelando qualcosa che sconvolge tutti. La Regina è costretta a prendere decisioni difficili che minano qualsiasi certezza abbia mai avuto, persino l’unica sulla quale avrebbe scommesso: l’amore che Aidan nutre per lei.
Mentre Aidan è lontano, in giro per le Divisioni del Regno, alla ricerca delle informazioni di cui necessitano, Celine si pone nuove domande e si accorge che i suoi poteri si indeboliscono giorno dopo giorno, lasciandola sfiancata e incapace di avere il minimo contatto con gli Spiriti. Solo il coraggio di usare la forza interiore che l’ha sempre animata potrà condurla di nuovo alla vittoria. Riuscirà Celine a trovare il coraggio necessario, nonostante creda di aver perso tutto, anche la persona che per lei conta di più al mondo?


«Azione e volontà sono strettamente collegate: discerni sempre ciò che vuoi, la via per la meta troverà te.»

Cronistorie - Regno della Terra.jpgOgni volta che termino un romanzo di Laura Rocca mi occorre qualche giorno per assimilare del tutto ciò che mi sono lasciata alle spalle. Questo perché ogni romanzo aggiunge qualcosa ai precedenti, perché ogni nuovo episodio di questa straordinaria saga riesce a stupirmi e a lasciarmi a bocca aperta, come un bambino di fronte ad un pacco gigante di caramelle. Sapete perché le avventure di questo gruppetto così ben assortito mi piacciono tanto? Semplicemente perché sono autentiche, perché viaggiare insieme a questi personaggi che oramai considero amici è diventato un appuntamento immancabile che aspetto sempre con grande ansia e desiderio.
Nel Regno della Terra succederà di tutto, quindi preparatevi psicologicamente perché quello che vi trovate di fronte è, dal mio punto di vista, il romanzo più complesso della serie, quello che fa da ponte tra ciò che è stato e ciò che sarà, quello che scioglie nodi e dubbi e che, al tempo stesso, ne instilla di nuovi. Il Regno della Terra è uno spartiacque e, in funzione di questo suo ruolo chiave, saprà essere cruciale nel determinare il corso degli eventi. La situazione dei nostri amici è sempre più complessa, soprattutto dopo il risveglio del Prescelto, Tamnais, un personaggio studiato ad arte per far venire l’orticaria e per mettere a dura prova i nervi di Celine, la dolce e coraggiosa regina che tutti noi abbiamo imparato a conoscere e ad amare. Qualcosa in lei, però, è cambiato: Celine si è progressivamente allontanata da tutte le persone a cui vuole bene, questo perché non può confidare loro che il suo amore per quello che, secondo la Profezia, dovrebbe essere il suo compagno per l’eternità, non è altro che pura finzione. Celine deve prendere le distanze perché sa che potrebbe mettere a rischio la vita di Aidan, l’unico per il quale nutre dei sentimenti veri sin dalla prima volta che i loro occhi si sono incrociati. Perché la Profezia non funziona?? C’è qualcosa di sbagliato in lei? Questo e molti altri sono i dubbi che attanaglieranno la vostra mente durante la lettura, ma non temete perché a tutto ci sarà una spiegazione. Laura Rocca riesce ogni volta a far combaciare tutto alla perfezione, ed io continuo a chiedermi come ci riesca – mantenendo sempre la naturalezza e l’affabilità che da sempre contraddistinguono le sue opere.
Il Regno della Terra è ricco di sotto trame e, proprio come nei libri precedenti, ci ritroviamo a viaggiare nei pensieri dei personaggi secondari – in particolare ho amato moltissimo le scene dedicate a Murch e Kenina (dopo Celine e Aidan sono la coppia che preferisco). Laura Rocca è bravissima nell’attribuire determinati connotati ai suoi personaggi, per cui se vuole rendere qualcuno antipatico oltre ogni immaginazione state pur certi che non fallirà. In questo romanzo il personaggio che più ho odiato è Tamnais, sono sicura che dopo aver letto il libro mi darete ragione (anche Adraste non si è fatta volere bene, lo ammetto, ma in confronto a Tamnais la si può definire simpatica. E ho detto tutto). La storia principale è, come sempre, pensata e ragionata sin nel più piccolo dettaglio, la situazione che Celine e gli altri trovano nel Regno della Terra è disperata e, come se non bastasse, a complicare le cose arriva Bethia, l’affascinante figlia del Sovrintendente che, per motivi inizialmente sconosciuti, è convinta che Aidan sia innamorato di lei. Lo scompiglio creato da questa quarta spedizione è enorme, la storia è ricca di azione e di lotte, di scoperte e tradimenti, di passione e lacrime. Iniziare questo libro significa tuffarsi nell’ignoto, ma non temete: quello che vi aspetta dall’altra parte è bellissimo. La narrazione procede fluida e serrata sin da subito, nei capitoli finali il ritmo si fa più incalzante e staccarvi dalle pagine diventa impossibile. Accanto ai momenti Cronistorie - Header.jpgconcitati ce ne sono altri più intimi e passionali – il rapporto tra la regina e il suo bel guerriero del fuoco diventano sempre più roventi, quindi, consiglio da amica, munitevi di ventaglio prima di iniziare a leggere questo libro – ne avrete bisogno. Ogni volta che leggo dell’amore spiazzante che lega Aidan e Celine mi emoziono e, al contempo, mi infurio – perché questi due ragazzi devono affrontare davvero di tutto e dopo ogni riavvicinamento subentra sempre qualcosa di più grande di loro a dividerli. I libri di Laura Rocca insegnano anche questo, che il vero amore è in grado di superare qualsiasi ostacolo, anche Spiriti enigmatici, guerrieri ombra e antiche Profezie. Nel Regno della Terra scopriremo di più anche sul misterioso dono che lega i due innamorati e, aprite le orecchie, capiremo molto sul passato di Aidan e sulla sua vera natura – ma qui mi fermo e non vi svelo altro, perché si tratta di una delle parti più interessanti da scoprire.
La lettura di questo romanzo è un’ulteriore conferma di quello che già pensavo: Laura Rocca è una delle voci più valide per quanto riguarda il panorama editoriale italiano. Poche storie riescono a coinvolgermi così tanto, solitamente non amo le serie troppo lunghe, arrivata ad un certo punto mi stanco e spesso decido di non proseguire. In questo caso accade l’esatto opposto: attendo con trepidazione l’uscita di un nuovo libro e sono sempre più affezionata ai personaggi e alla storia. Quando il file arriva tra le mie mani, però, solitamente non lo inizio subito. E voi direte: che controsenso. In realtà sono combattuta tra la voglia di divorare immediatamente le pagine e il desiderio di tenere per me, ancora un poco, la sensazione di avere finalmente il nuovo romanzo tra le mani. Solo Laura Rocca e i suoi libri scatenano in me questo contrasto, perché sono così importanti nella mia esperienza di lettrice che temo sempre di non riuscire a dar loro la giusta importanza e quindi procrastino e poi, immancabilmente, cedo – perché, diciamocelo, è difficile resistere alla tentazione!! Il Regno della Terra entra a pieno diritto nella lista dei libri migliori letti in questo 2017, preparatevi ad un finale al cardiopalma – Laura oramai ci ha preso gusto a tenerci sulle spine – e ad un epilogo che lascia spazio all’immaginazione e spiana la strada per quello che troveremo nel Regno dell’Acqua, Tenetevi forte perché i colpi di scena sono sempre in agguato, quindi assicuratevi di iniziare l’avventura nel Regno della Terra quando intorno a voi non ci sarà niente e nessuno a disturbarvi. Il voto finale non può che essere di 5/5 stelline.
Alla prossima,
Simona


Le sorprese non sono finite!!
Seguendo e commentando TUTTE le tappe del tour avrete la possibilità di vincere un buono Amazon da ben 20€!! Insomma, fossi in voi ci proverei, quindi occhi aperti e, se non lo avete ancora fatto, passate dalle colleghe blogger che hanno condiviso con me la bellissima esperienza di questo tour!! Di seguito il calendario:

Il regno della Terra - Calendario.jpg

[Blogtour] Il karma dell’amore inaspettato – Stefania Serafini

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!!
Inauguriamo la prima settimana di Luglio con la presentazione di un libro – e di un’autrice – che personalmente mi hanno incuriosita moltissimo!!
L’estate è il periodo perfetto per leggere romanzi young adult e quello che ci propone la piemontese Stefania Serafini sembra avere tutte le carte in regola per conquistare i nostri cuori e per allietare le nostre giornate!!

logo_e3d50669b413d161eb332aa85ebe90fd

Il karma dell'amore inaspettato

Newton Compton Editori – 480 pagine
€ 10,00
In libreria da Giovedì 06 Luglio

logo_2ebd8598d28efba0ea673bea1bfaa27b.png

Londra, giorni nostri. Juliet ha diciassette anni ed è costretta a trasferirsi nella casa del nuovo compagno della madre, dove vive con il figlio, Alexander, un ragazzo bellissimo e dallo sguardo tormentato. Già dal primo incontro la relazione tra Juliet e Alexander è più complicata del previsto: lui è scontroso, arrogante e offensivo. Nei giorni seguenti le cose peggiorano addirittura, dato che frequentano la sua stessa scuola e Alex non si fa sfuggire occasione per prenderla in giro per i suoi risultati scolastici. Juliet ci rimane male, non capisce il motivo di tanto astio e si sfoga con le amiche, ma non dice niente al fidanzato. I brutti voti in fisica e la paura di una punizione spingono Juliet a cercare di persuadere il professore in modo poco ortodosso, Alex la vede e minaccia di spifferare tutto alla madre. Juliet è furibonda, ma la resa dei conti con quel secchione dagli occhi di ghiaccio è ormai vicina… anzi è già cominciata, ed è una guerra fino all’ultimo respiro…

logo_645c4d677d03997136a8244fed53e5b3

Intelligente e diverso dal solito
Un caso editoriale sul web
Oltre due milioni di letture

«Mi ha letteralmente conquistata, ho provato emozioni forti e contrastanti. Non vedo l’ora di leggere il seguito… che ci sarà, vero?»

«Bellissimo! Una storia più che d’amore di dipendenza, diversa dal solito e molto intrigante.»

logo_ee893403bffd7691910015cb6dfa5857

 

Stefania Serafini è nata in Piemonte, ha frequentato l’Università degli Studi di Torino e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere. Ha pubblicato a puntate il suo romanzo sul web ottenendo oltre 2 milioni di letture. Una volta uscita la versione ebook, Il karma dell’amore inaspettato è salito velocemente nelle classifiche degli store digitali arrivando ai primi posti, dove è rimasto per settimane.

1) Ciao Stefania e benvenuta al Salotto dei Libri!! Parlaci di te, quali sono i tuoi hobby preferiti? Cosa ami fare nel tempo libero?
SS: Amo la musica e le serie tv, ma la scrittura è sempre stata la mia passione più grande. Quando mi sento ispirata passo le giornate intere a buttare giù qualsiasi cosa mi passi per la mente. Se invece sono in giro e mi viene un’idea, prendo subito il telefono e comincio a scrivere…non posso farne a meno! Sono anche un’appassionata di alimentazione sana, amo correre, fare attività sportiva e giocare con il mio cane!
2) Il karma dell’amore inaspettato ha riscosso un successo notevole sul web. Ti aspettavi questo risultato?? Quali sono stati i tuoi primi pensieri quando hai scoperto che la Newton Compton avrebbe pubblicato il tuo romanzo?
SS: Speravo che il libro potesse incontrare i gusti dei lettori e riscuotere un discreto successo, ma non mi aspettavo che arrivasse primo nelle classifiche!

Quando ho scoperto che la Newton Compton avrebbe pubblicato il mio romanzo non riuscivo a crederci…è accaduto tutto così in fretta! Ero talmente contenta che ogni tanto mi capitava di fermarmi a pensare: “Ma sta succedendo per davvero?!”.

3) Come è nata l’idea della storia di Juliet e Alexander? Ti sei ispirata a qualcosa in particolare o è tutto frutto della tua immaginazione??

SS: La storia è frutto della mia immaginazione!

4) Ci sono dei rituali che accompagnano le tue sessioni di scrittura?? Ad esempio musica in sottofondo, qualcosa da sgranocchiare a portata di mano ecc…
SS: Credo che musica aiuti a far viaggiare la fantasia e a stimolare la creatività, quindi l’unico vero rito che compio durante la scrittura è proprio quello di ascoltare dei brani musicali. Di solito scelgo il genere in base a ciò che sto scrivendo in quel dato momento e in generale prediligo la musica rilassante. La storia di Juliet e Alexander infatti, l’ho scritta con sottofondo musicale di brani a base di pianoforte. Questo genere mi rilassa e mi aiuta a trovare la concentrazione necessaria per la stesura dei dialoghi.
5) Quali sono i tuoi autori preferiti e perché??
SS: I miei autori preferiti? John Green e J.K Rowling.

Con Cercando Alaska John Green mi ha conquistata. Non avevo mai letto un libro dallo stile così semplice, schietto e scorrevole. Per quanto riguarda J.K Rowling…non credo siano necessarie spiegazioni, ha scritto un capolavoro! Un altro libro al quale sono molto legata è Va dove ti porta il cuore di Susanna Tamaro. L’ho letto quando ero bambina e mi è rimasto nel cuore.

6) Quale suggerimento ti senti di dare a chi,come te, prova a scalare le vette delle classifiche?? 
SS: Il mio consiglio è quello di crederci fino in fondo. So che può sembrare un consiglio banale, ma penso sia di fondamentale importanza avere una forte fiducia nel proprio lavoro…solo così si è in grado di mettere anima e corpo nella creazione del libro e nella promozione dello stesso. Fate tutto il possibile per promuovere il vostro romanzo, se poi questo piacerà ai lettori…il gioco è fatto!
7) Hai altri progetti in cantiere?? Se sì puoi svelarci qualcosa in anteprima?
SS: Devo ammettere che scrivo molto, quindi mentirei se dicessi che non ho diverse storie nel cassetto! E poi chissà…magari Il karma dell’amore inaspettato potrebbe avere un seguito…
8) Grazie mille per essere stata con noi e in bocca al lupo!!
SS: Grazie a voi! Per me è stato un piacere!

Cosa ve ne pare??
A me incuriosisce tantissimo!!! Di seguito trovate il calendario con le tappe che troverete online nei prossimi giorni:

calendario.jpg

Alla prossima,
Simona!

La serata perfetta con lui – #TeamReed

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!!
Oggi sono lieta di ospitare la QUARTA TAPPA della challenge più agguerrita e scatenata dell’estate, la PAPER PRINCESS ITALIA TEAM CHALLENGE, organizzata dalla casa editrice e promossa da ben 40 blogger!! Inutile dirvi che abbiamo tutte affilato i coltelli e siamo determinate più che mai a portare alla vittoria il nostro fratello del cuore – nel mio caso REED, il Royal più enigmatico e affascinante della comitiva. Oggi, nello specifico, parleremo della serata perfetta da trascorrere con lui – che, vi ricordo, non è un tipo affatto facile, quindi munitevi di pazienza e sfrontatezza, perché avrete bisogno di entrambe le cose in quantità abbondanti.

logo_22aac5877aecdab2d55b3de55dcee207

  • Per la serata perfetta con il più enigmatico dei Royal occorre innanzitutto premunirsi di tanta pazienza, perché Reed farebbe saltare i nervi anche al maestro zen più ferrato. Con il suo carattere passionale e impetuoso saprà catturare la vostra attenzione, ma occhio a non provocarlo troppo perché potreste ritrovarvi letteralmente nell’occhio del ciclone.

  • Per fare colpo su di lui è necessario poi trovare il giusto outfit, qualcosa di sexy e al contempo di non troppo sfacciato, qualcosa che lo faccia sentire al centro dei vostri pensieri e lo renda fiero di trovarsi al vostro fianco. Reed sarà impeccabile nella sua camicia attillata – che metterà rigorosamente in risalto i suoi muscoli scolpiti – e nei suoi jeans aderenti – che daranno risalto al suo lato B, perché in fin dei conti dobbiamo dare a Cesare quel che è di Cesare: Reed Royal è un bel bocconcino da qualsiasi angolazione lo si guardi. Quindi rassegnatevi perché sarà bersaglio di numerose occhiate e sospiri sognanti nel corso della serata, ma al tempo stesso consolatevi pensando che lui ha occhi solo per voi.

  • Reed ha un temperamento decisamente sopra le righe, quindi per una serata perfetta da trascorrere in sua compagnia è necessario organizzare qualcosa di altrettanto esaltante: dopo una cena in un ristorante chic c’è sicuramente spazio per una festa con alcol a fiumi e balli sfrenati, dove Reed può scatenarsi in tutto il suo fascino, continuando a raccogliere intorno a sé sguardi sognanti e ormoni impazziti. Il senso di protezione tipico del Royal Alpha contribuirà a farvi sentire uniche e al centro del suo mondo.

  • In alternativa, se pensate ad un appuntamento che comprenda solo voi due, dopo la cena sarebbe perfetta una passeggiata in riva al mare, al chiaro di luna, mano nella mano a confidarvi e a parlare. Reed non è un uomo incline a smancerie e difficilmente si apre con qualcuno, ma con la persona giusta riuscirebbe sicuramente ad abbattere le sue barriere e a mostrare ciò che tiene ben nascosto. Pur essendo enigmatico e controverso Reed è il personaggio più affascinante, è il lupo da cui vorreste essere mangiate, il frutto proibito che vorreste addentare, quindi una situazione intima e romantica potrebbe indurlo ad aprirsi con voi e a far trapelare la sua vera personalità. Qualche goccio di alcol potrebbe aiutare, ma non spargete troppo la voce.

  • Un altro modo per movimentare la serata è, ovviamente, il dopo festa/il dopo cenetta a due, quando il “cattivo travestito da principe” vi riporterà a casa in sella al suo cavallo bianco – ehm, volevo dire, a bordo della sua Range Rover. Appena arrivati a casa vagliate tutte le possibili opzioni e pensate attentamente alle strategie per fare vostro il suo cuore. Scegliete voi se puntare sull’aspetto fisico – quindi, in tal caso, saltategli al collo senza troppi complimenti – o se, al contrario, puntare sul romanticismo.

  • E’arrivato – o quasi – il momento di andare a nanna, il nostro Royal sarà sicuramente provato dopo una serata così intensa (che, badate bene, siete voi a rendere tale – il suo cuore oramai è vostro, well done), e avrà sicuramente bisogno di un bagno rilassante, al quale potreste partecipare anche voi. In fondo, nelle spaziose vasche di palazzo Royal c’è sicuramente posto per tutti e due, quindi perché lasciare Reed solo soletto a godersi il tepore dell’acqua e le bolle di sapone? Armatevi di coraggio e immergetevi con lui – magari accompagnate il tutto da un bel bicchiere di vino bianco, per concludere in bellezza la serata. Ricordatevi che il nostro Royal ama le persone intraprendenti, quindi se sarete voi a prendere in mano la situazione apprezzerà e saprà sicuramente come ricambiarvi (a buon intenditor, poche parole :P)

  • Dopo il bagno rigenerante è finalmente ora di andare – o di tornare – a letto. Le lenzuola di seta aspettano solo voi, quindi indossate il vostro completino migliore, o il vostro pigiama con gli orsetti (a vostra discrezione) e preparatevi a trascorrere la notte tra le braccia forti e possenti del vostro uomo. Un ultimo sguardo agli occhioni blu del vostro Royal e poi, ve lo concedo, potete addentrarvi nel Regno di Morfeo. Dormire quando si ha accanto Reed Royal potrebbe non essere in cima alla lista delle vostre priorità, lo comprendo, ma dopo una serata che sicuramente è stata piuttosto movimentata avrete bisogno di riposare e di prepararvi al giorno successivo, che sarà ancora più folle e sregolato di quello che si è appena concluso. Buonanotte 🙂


Questa sera alle 19.00 sulla pagina di PAPER PRINCESS ITALIA ricordatevi di VOTARE per il #TEAMREED utilizzando L’EMOTICON CUORE per il nostro Royal preferito!! Anche una persona speciale – più Royal di lei al mondo non c’è nessuno – consiglia di votare questo bel ragazzone, quindi chi siamo noi per opporci al volere della Queen number one?

regina.jpg

La prossima tappa vi aspetta Martedì 4 Luglio sui blog Cioccolato&Libri e Starlight Books. Preparatevi perché si ballerà sulle note di una scatenatissima – ma anche romanticissima – playlist!! Alla prossima,
Simona

[Review Party] Paper Princess – Erin Watt

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi vi parlo del libro che è ufficialmente diventato il tormentone dell’estate: Paper Princess di Erin Watt, primo volume della serie The Royals pubblicato in Italia da Sperling&Kupfer. Preparatevi ad una lettura travolgente, i Royal saranno la vostra rovina!

Paper PrincessPaper Princess – Erin Watt
Sperling&Kupfer, 340 pagine
Traduzione di: Elena Paganelli
Serie: TheRoyals #1
Collana: Pandora
Genere: Young Adult
Cartonato con sovraccoperta, € 14,90
In vendita da: Maggio 2017

A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d’ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e… Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un’intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un’inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco…


Un patto che nasconde più di un segreto.
Un sogno fragile come carta.
Una passione che non darà tregua.

WhatsApp Image 2017-06-05 at 20.52.40.jpegPaper Princess è senza ombra di dubbio il libro dell’estate, quello di cui sentirete parlare ovunque, quello che vi farà sospirare, ridere, battere il cuore, ma anche indignare in più di un’occasione. Una volta iniziato è impossibile da mettere giù, non esagero quando vi dico che crea una vera e propria dipendenza. I Royal sono un concentrato di testosterone e muscoli, irresistibili e – sì – spesso e volentieri anche piuttosto arroganti e scontrosi.
Ella è invece una ragazza con gli attributi, provata dalle sofferenze che la vita le ha riservato e determinata più che mai a laurearsi e a trovare un lavoro normale che le permetta di vivere dignitosamente. Quando la nostra agguerrita protagonista si ritrova a vivere sotto lo stesso tetto dei cinque fratelli più adorati e temuti della Astor High la tensione sale alle stelle e l’atmosfera, decisamente, si surriscalda – tra Ella e Reed, il Royal più sfuggente e spregiudicato, sono subito scintille e fuochi d’artificio, ogni occasione è quella giusta per stuzzicarsi e i due iniziano una vera e propria guerra, dalla quale uno solo può uscire vincitore.
Per Ella farsi accettare dalla nuova e inaspettata famiglia non è semplice, i ragazzi Royal sono delle vere e proprie teste dure e l’aver perso la madre qualche anno prima ha contribuito a corazzare i loro cuori così apparentemente cinici e spietati. Ella dovrà tirare fuori tutta la grinta e il carattere di cui è dotata per tenere testa ai ragazzi, quindi preparatevi a scene esilaranti e divertenti, spesso e volentieri trash. Utilizzo questo termine in senso buono – per una volta – perché questo libro è meravigliosamente trash, quel tipo di trash che ti spinge a divorare le pagine senza sosta, a fare le ore piccole incurante del sonno e delle occhiaie che fanno implacabilmente capolino dal loro nascondiglio. Paper Princess è un libro estremamente frivolo e leggero, non ha la pretesa di essere un romanzo di formazione, bensì di intrattenimento e, fatemelo dire, riesce alla grande nel suo obiettivo, perché metterlo giù è impossibile, semplicemente dopo aver assaggiato una piccola dose di Royal ne vorrete sempre di più, insaziabili e avide come non mai.
WhatsApp Image 2017-06-05 at 20.52.28.jpegHo amato moltissimo lo stile narrativo delle due autrici – ebbene sì, perché Erin Watt è lo pseudonimo di due famosissime scrittrici americane – sempre sul pezzo, adeguato al tipo di storia raccontata e ai personaggi dalle mille sfaccettature. Paper Princess è un libro d’evasione, di quelli da portare in spiaggia e divorare tra un cocktail e l’altro, di quelli da consigliare alle amiche per poi poterne parlare fino a notte fonda.
Ella e Reed sono due personaggi pieni di difetti e assolutamente lontani dalla perfezione, ci sono occasioni in cui li odierete e altre in cui vi innamorerete follemente di loro – stesso discorso vale per gli altri Royal, in particolare per il fratello giocherellone e amante delle donne, Easton, che considero la vera e propria anima della storia, quella persona sopra le righe che movimenta le serate e che, sotto sotto, nasconde un cuore grande quanto una casa.
Nonostante abbia amato moltissimo la figura di Easton è Reed, però, ad avermi rubato il cuore – con la sua aria da duro, i suoi occhi magnetici, la sua anima tormentata. Reed è un personaggio difficile da gestire, lo capisco, ed è anche difficile da comprendere e amare. Credetemi quando vi dico che interpretare i suoi atteggiamenti non sarà una passeggiata, infatti questo è uno dei motivi principali per cui non vedo l’ora di avere sottomano Paper Prince, secondo libro della trilogia in cui spero di conoscere più da vicino l’impenetrabile fratello Royal.
Insomma, cari lettori, dire che sono entusiasta di questa lettura è scontato, penso si capisca dalle mie parole. Paper Princess è strepitoso e, a mio giudizio, sarà il libro di questa estate 2017, preparatevi perché sono sicura che ne sentiremo parlare molto.
Il mio voto è di 4,5/5!
Alla prossima,
Simona