[Recensione] La bambina della luna e delle stelle – Kelly Barnhill

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi si conclude il blogtour dedicato a La bambina della luna e delle stelle, dolcissimo middle-grade di Kelly Barnhill pubblicato dalla DeAgostini. In questa tappa conclusiva troverete la recensione su tutti i blog che, insieme a me, hanno partecipato all’evento. Vi invito dunque a passare anche dalle mie colleghe per scoprire il loro pensiero riguardo questo romanzo.

La bambina della luna

Ogni anno, all’alba del Giorno del Sacrificio, gli Anziani del Protettorato abbandonano un neonato ai margini della città. È un’offerta di pace per la strega che si nasconde nella foresta. Quello che gli Anziani non sanno, però, è che Xan, la strega, è buona. Così buona da dividere la sua casa con il vecchio Mostro dello Stagno e un dispettoso Drago Perfettamente Piccolo. Così buona da prendersi cura, anno dopo anno, dei piccoli abbandonati. Li raccoglie, li protegge, li nutre con la luce delle stelle e li accompagna dall’altra parte della foresta per affidarli a genitori amorevoli. Ma tutto cambia la notte in cui Xan commette un terribile errore: invece della luce delle stelle, fa bere alla bambina che ha appena salvato la luce della luna, regalandole così meravigliosi poteri magici. Incapace di separarsi da quella piccina con gli occhi neri come lo spazio infinito e la pelle luminosa come ambra, la strega decide di allevarla come una figlia e la chiama Luna. Luna cresce felice in riva allo Stagno, circondata dall’amore di Xan, dall’amicizia del Drago e dalle poesie del saggio Mostro, ma ignara degli straordinari poteri ricevuti in dono. Fino al giorno del suo tredicesimo compleanno, quando la magia si sprigiona in tutta la sua forza… Luna sarà in grado di gestirla? E riuscirà a smascherare la vera strega cattiva, decisa a prosciugare il mondo di ogni felicità? Tra vulcani che si risvegliano, corvi parlanti e donne con il cuore di tigre, un’incantevole avventura fantasy.


La bambina della luna e delle stelle è un romanzo che celebra l’importanza di valori quali il coraggio e l’onestà, è una fiaba moderna e poetica che scalda il cuore e lo riempie di poesia e di emozioni. De Agostini si dimostra ancora una volta una casa editrice attenta alle esigenze dei suoi lettori e questo middle-grade ne è la prova, perché entra a pieno diritto nella lista dei romanzi del genere più godibili e ben scritti pubblicati in questo 2017. La vicenda si svolge nel Protettorato, una tetra e oscura città dove ogni anno un bambino a scelta degli Anziani viene strappato dalle braccia della sua famiglia e sacrificato alla Strega del bosco, di cui altrimenti l’intera cittadina subirebbe l’ira e la vendetta. Quello che gli onesti abitanti del Protettorato non sanno, però, è che la Strega che popola l’oscuro bosco lì accanto non è malvagia, anzi, salva i bambini che trova ogni anno nello stesso punto della vegetazione e dona loro una nuova famiglia, nelle città libere al di fuori dell’oscuro mondo in cui sono nati. Quando la Strega trova la piccola protagonista nel bosco ne rimane affascinata a tal punto da prenderla con sé e decide di chiamarla Luna. La bambina crescerà in un ambiente totalmente diverso da quello in cui è nata e avrà dei poteri magici che dovrà imparare a gestire e controllare per non rovinare la sua vita e quella delle persone che la circondano.
Il romanzo della Barnhill spicca per qualità come le ambientazioni fiabesche, la presenza della magia, la lotta del Bene contro il Male, la tenacia della giovane protagonista nel prendere il controllo della sua vita e di riuscire a gestire un potere acquisito per caso grazie alla Strega, la vecchia Xan. Lo stile dell’autrice è poetico, melodioso e fiabesco, totalmente in linea con il background costruito intorno ai protagonisti e al nucleo narrativo principale. Le avventure di Luna si leggono tutte d’un fiato, la storia scorre liscia come l’olio e arriverete alla fine senza nemmeno accorgervene. Questo è uno di quei casi in cui vi farà piacere tornare bambini, dove i contorni di ciò che è reale sconfinano in quello che è fantastico e si sogna ad occhi aperti. Consigliato dunque a grandi e piccini, perfetto per la stagione fredda, da leggere sotto le coperte in compagnia di una tazza di tè caldo. Il mio voto è di 4/5 stelline.
Alla prossima,
Simona

Annunci

[Blogtour] La bambina della luna e delle stelle – Kelly Barnhill

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Sono lieta di ospitare una tappa del blogtour dedicato a La bambina della luna e delle stelle, bellissimo middle-grade pubblicato da De Agostini. Volete conoscere i 5 motivi validi per cui leggere questo libro?? Continuate a leggere per scoprirli!

La bambina della lunaLa bambina della luna e delle stelle – Kelly Barnhill
De Agostini, 406 pagine
Collana: Young Adult
Traduzione di: A. Fortunato
Copertina rigida, € 14.90

Ogni anno, all’alba del Giorno del Sacrificio, gli Anziani del Protettorato abbandonano un neonato ai margini della città. È un’offerta di pace per la strega che si nasconde nella foresta. Quello che gli Anziani non sanno, però, è che Xan, la strega, è buona. Così buona da dividere la sua casa con il vecchio Mostro dello Stagno e un dispettoso Drago Perfettamente Piccolo. Così buona da prendersi cura, anno dopo anno, dei piccoli abbandonati. Li raccoglie, li protegge, li nutre con la luce delle stelle e li accompagna dall’altra parte della foresta per affidarli a genitori amorevoli. Ma tutto cambia la notte in cui Xan commette un terribile errore: invece della luce delle stelle, fa bere alla bambina che ha appena salvato la luce della luna, regalandole così meravigliosi poteri magici. Incapace di separarsi da quella piccina con gli occhi neri come lo spazio infinito e la pelle luminosa come ambra, la strega decide di allevarla come una figlia e la chiama Luna. Luna cresce felice in riva allo Stagno, circondata dall’amore di Xan, dall’amicizia del Drago e dalle poesie del saggio Mostro, ma ignara degli straordinari poteri ricevuti in dono. Fino al giorno del suo tredicesimo compleanno, quando la magia si sprigiona in tutta la sua forza… Luna sarà in grado di gestirla? E riuscirà a smascherare la vera strega cattiva, decisa a prosciugare il mondo di ogni felicità? 


1. VI FARA’ TORNARE BAMBINI

Risultati immagini per child gif

2. E’ RICCO DI MAGIA

Risultati immagini per magic gif

3. E’ PORTATORE DI VALORI E DI BEI MESSAGGI

Risultati immagini per letters gif

4. E’ COINVOLGENTE, ACCATTIVANTE E BEN SCRITTO

Risultati immagini per writing gif

5. VI FARA’ EMOZIONARE

Risultati immagini per love gif

Che dirvi di più?? A me è piaciuto molto e troverete la recensione completa sul blog Lunedì!! Alla prossima,
Simona

Di seguito vi lascio il calendario con le altre tappe del tour da seguire:

Banner date La bambina della luna e delle stelle.png

 

[Recensione] La ladra di neve – Danielle Paige

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi, come tappa conclusiva del blogtour iniziato la scorsa settimana, vi propongo insieme alle altre colleghe blogger la recensione a La ladra di neve di Danielle Paige, pubblicato recentemente dalla casa editrice De Agostini.

La ladra di neve

VOTO: 3/5 

Un libro partito con buone premesse, disattese purtroppo nel corso della lettura. Esordisco così nella recensione al libro di Danielle Paige, disponibile da pochissimi giorni in libreria e nei migliori store online per la collana young adult della De Agostini, una delle case editrici italiane più prolifiche in questo campo. Tanti gli elementi di forza, altrettanti quelli di debolezza. Una storia pensata sicuramente per un pubblico più giovane, ricca di elementi magici e fantastici e di personaggi in continua lotta con se stessi e con il proprio passato. Purtroppo le buone premesse non bastano se non sono supportate da uno stile narrativo altrettanto convincente e questo, ahimè, è ciò che accade in questo romanzo. Ho trovato la prosa di Danielle Paige poco accattivante, in una tendenza sempre più discendente man mano che procedevo con la lettura. Solitamente dovrebbe essere il contrario, non trovate? In questo caso, invece, inizialmente la storia mi ha colpita e ha catturato la mia attenzione, per poi portarla a scemare sempre di più man mano che sfogliavo le pagine (virtuali) del mio e-reader. Molti i passaggi poco convincenti, le descrizioni affrettate e approssimative, i personaggi spesso contraddittori. Non sono riuscita ad appassionarmi alle vicende di Snow, seppur ammantate da un velo di ghiaccio che, ovviamente, nelle storie di questo tipo contribuisce a rendere le atmosfere ancora più suggestive. Qualcosa di buono, però, questo libro ce l’ha e non è giusto che mi soffermi solo sugli aspetti che non mi hanno convinta. Sicuramente ci troviamo di fronte ad una lettura più conforme per un ragazzo o una ragazza in fase adolescenziale, e perché no anche preadolescenziale. L’elemento fiabesco permea l’intera narrazione, le ambientazioni sono suggestive e spesso d’impatto, Snow si fa apprezzare nei suoi pregi e nei suoi difetti e mostrerà di possedere coraggio a dispetto della sua giovane età. Complessivamente La ladra di neve è un romanzo godibile, dal quale però non dovrete aspettarvi niente di più, quindi vi sconsiglio di approcciarvi alla lettura con alte aspettative, perché potreste rimanerne delusi. Per tutto ciò il mio voto finale è di 3/5 stelline.

Alla prossima,
Simona

Non perdetevi le altre recensioni, disponibili nei seguenti blog:

banner date la ladra di neve

 

[Blogtour] La ladra di neve – Danielle Paige

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi sono lieta di ospitare la terza tappa del blogtour dedicato a La ladra di neve di Danielle Paige, accattivante romanzo dalle tinte fiabesche pubblicato dalla De Agostini. In questo articolo scopriremo insieme alcune letture simili da accompagnare alla lettura, classificata tra le altre cose, come un retelling.
Cosa sono i retelling? Sono delle rivisitazioni di alcune delle fiabe più famose di tutti i tempi, quelle che ci hanno fatto sognare sin da piccoli e che – in un modo o nell’altro – continuano ad accompagnarci anche a distanza di tanti anni. La ladra di neve in particolare è un retelling della storia dedicata alla Regina delle Nevi. Siete pronti a conoscere i nomi di alcuni retelling imperdibili? Continuate a leggere questo articolo. Prima, però, vi presento il protagonista del tour! 🙂

La ladra di neveLa ladra di neve – Danielle Paige
De Agostini, 416 pagine
Collana: Young Adult
Genere: Fantasy
Copertina rigida, € 14.90
In vendita da: Ottobre 2017

Snow vive nell’istituto psichiatrico di massima sicurezza di Whittaker da quando è solo una bambina. Ora ha sedici anni e un’unica certezza: lei non è pazza. È prigioniera. Lo sente nel suo cuore, nei suoi sogni, e ne è più che sicura quando guarda negli occhi Bale, il miglior compagno di sventure che le potesse capitare. Nel momento in cui Snow lo bacia, però, accade qualcosa di terribile: Bale cade in stato catatonico e scompare all’interno di uno specchio stregato. Senza di lui Snow non ha più certezze, né motivi per restare. Aiutata da un’amica, fugge dalla sua prigione. Più veloce che può, più lontano che può, oltre i cancelli dell’ospedale. Qui incontra Jagger, un ragazzo misterioso che promette di aiutarla a salvare Bale. Snow accetta di seguirlo e in quell’istante il mondo attorno a lei cambia. Sotto i suoi piedi il terreno si trasforma in ghiaccio, e tutto diventa neve e magia. Jagger l’ha portata ad Algid, un regno incantato sul cui trono siede un tiranno sanguinario. Così, in un mondo condannato a un eterno inverno, Snow si troverà a combattere per l’amore e la giustizia. Diventerà ladra, strega e spia, disposta a tutto pur di trovare una risposta alla domanda che più la spaventa: chi è lei davvero?


1. Le cronache lunari di Marissa Meyer

Cronache Lunari

Tra Cenerentola, Cappuccetto rosso, Raperonzolo e Biancaneve ce n’è per tutti i gusti. La saga delle Cronache Lunari di Merissa Meyer soddisfa ogni tipo di palato – e di vista, con le sue copertine splendide!


2. Splintered Saga di A.J.Howard

Il mio splendido.jpg

La saga che si apre con Splintered (in italiano, ahimè, tradotto con “Il mio splendido migliore amico”) è un retelling in forma dark e gothic di una delle fiabe più amate di sempre, quella di Alice nel Paese delle Meraviglie.


3. La moglie del califfo e La rosa del califfo di Reneé Adhieh

La moglie del califfo La rosa del califfo

La moglie del califfo e il suo sequel, La rosa del califfo, sono due libri bellissimi ispirati alla storia di Sherhazade e alle Mille e una notte. Atmosfere da sogno, califfi irresistibili e amori folli e incontrollabili sono le parole d’ordine per questa fantastica duologia. Da non perdere!




4. Bellezza crudele e Il sentiero del bosco incantato di Rosamund Hodge

Bellezza crudele.jpg Il sentiero del bosco incantato

Bellezza crudele e Il sentiero del bosco incantato sono due retelling standalone rispettivamente della fiaba de La bella e la bestia e di Cappuccetto rosso. Contorti, sublimi, avventurosi. Rosamund Hodge sa decisamente il fatto suo!


5. Orgoglio e pregiudizio e zombie

Orgoglio e pregiudizio zombie

Last, but not least… Un retelling che di fiabesco ha poco, ma che rimanda ad uno dei capolavori indiscussi della letteratura inglese del 1800. Orgoglio e pregiudizio e zombie ripercorre le orme del celebre romanzo austeniano e lo fa in chiave horror. Da questo libro è stato tratto anche un film, distribuito nelle sale cinematografiche nel 2015.


Cari lettori, per questa tappa è tutto! Spero che i miei suggerimenti vi siano piaciuti :3
Di seguito trovate il calendario con le altre tappe fiabesche da seguire:

banner date la ladra di neve.jpg

Alla prossima,
Simona

[Recensione] Il libro delle piccole rivoluzioni – Elsa Punset

Buongiorno lettori,
bentornati al Salotto dei libri!! Oggi parliamo di un manuale che unisce l’utile al dilettevole, ideale da regalare (e da regalarsi!) per portare tranquillità e benessere nella vita quotidiana tramite dei semplici, piccoli gesti. Scopriamolo meglio insieme!

Il libro delle piccole rivoluzioniIl libro delle piccole rivoluzioni – Elsa Punset
DeAgostini, 410 pagine
Genere: Varia – Manuale self help
Traduzione di: Laura Scolari
Copertina flessibile, € 17.90
In vendita da: Marzo 2017

Cambiare in meglio non è difficile, basta introdurre abitudini che aiutino ad avere il giusto approccio ai problemi quotidiani. Questo libro ci insegna ad adottare 250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fine giornata, organizzate secondo quattro punti focali: effettua un’autoanalisi efficace, gestisci le emozioni negative, migliora te stesso rendi più gratificanti le relazioni interpersonali. Un libro coinvolgente e ricco di spunti curiosi, da leggere tutto d’un fiato dall’inizio alla fine, oppure da sfogliare per soffermarsi sui capitoli che affrontano un problema particolarmente sentito


Il metodo per gestire le proprie emozioni e vivere una vita più gratificante.
250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fine giornata.

punsetcard2.png

Provate a soffermarvi per un breve istante sulle abitudini e sui comportamenti che ripetiamo quotidianamente e che, oramai, fanno parte di noi. C’è chi appena alzato beve un bicchiere d’acqua, chi fa una doccia, chi ancora beve litri di caffè e chi, al contrario, è sveglio e pimpante anche senza l’aiuto della caffeina. Questi sono gesti che, senza rendercene conto, sono diventati parte di noi e del nostro essere. Quante di queste abitudini, però, sono realmente sane e possono migliorarci in positivo? Elsa Punset, filosofa ed esperta in gestione delle emozioni, ce lo spiega nel suo manuale “Il libro delle piccole rivoluzioni”, un compendio ricco ed illustrato tramite il quale non avremo più scuse per dubitare di noi stessi e delle nostre capacità. Solitamente trovo pretestuosi libri di questo tipo, tuttavia in questo caso l’autrice è riuscita a stupirmi in positivo e a porre l’accento sui quesiti e sui dubbi più giusti, rendendo la lettura piacevole ed utile in egual misura. Il manuale si compone di varie sezioni in cui sono presenti delle routine consigliate. Cosa sono le routine? Nulla di preoccupante, non spaventatevi! Si tratta, infatti, di piccole e semplici azioni che chiunque di noi può mettere in atto quotidianamente – dalla meditazione ad una passeggiata a contatto con la natura, da un’alimentazione sana alla pianificazione di un evento, tanto per dirvene alcune. Le routine sono suddivise in blocchi – blocchi che rappresentano ostacoli, sia fisici che psicologici e, soprattutto, sia nei confronti di noi stessi che in quelli degli altri.
Il blocco 1 è dedicato alla propria persona – difatti si intitola COSA MI PASSA PER LA TESTA. In questa sezione vengono consigliate routine per imparare a stare bene con se stessi e per accettarsi al meglio, senza pretendere troppo o, al contrario, senza sentirsi inadeguati e mai all’altezza delle situazioni.
Il blocco 2FACCIA A FACCIA CON LE EMOZIONI NEGATIVE – aiuta ad affrontare le paure e gli stati d’ansia e fornisce preziosi consigli per imparare ad acquisire sicurezza e stabilità all’interno della società in cui viviamo.
Il blocco 3 invece si focalizza sull’introspezione e aiuta il lettore a migliorare i propri sensi di colpa, a valutare pro e contro in ogni campo della vita, a coltivare passioni e a progettare nuove idee. Non a caso il suo titolo è CONOSCERMI, CRESCERE, VIVERE.
Il blocco 4 è l’ultimo e, in questa sezione, l’autrice dona consigli su come migliorare le relazioni sul lavoro, in campo amoroso e con la famiglia, sottolineando l’importanza di saper ascoltare chi ci sta davanti e di avere una mente aperta a nuove possibilità e realtà.

Anche un viaggio di mille miglia comincia con un passo.
Lao Tzu

punsetcard3.pngOvviamente il manuale di Elsa Punset non vuole indottrinare o dettare alcun tipo di legge. Io l’ho affrontato con molta serenità e leggerezza e ho trovato dei suggerimenti davvero interessanti, soprattutto per quanto riguarda la capacità di gestire le emozioni e di saper reagire ad eventuali imprevisti. Il vero punto di forza di questo libro sono le schede e gli esercizi presenti alla fine di ogni paragrafo e di ogni blocco, tramite i quali noi lettori possiamo mettere su carta i miglioramenti e i piccoli gesti introdotti nelle nostre giornate. Il manuale inoltre è ricco di frasi motivazionali, di mappe e schemi, di illustrazioni e curiosità. Trovo l’edizione proposta da De Agostini curata nei minimi particolari e questo va solamente a beneficio del contenuto, poiché lo rende ancora più accattivante ed interessante. Ho apprezzato molto il messaggio che l’autrice ha voluto lanciare e la sua idea, ammiro molto quelle persone che si adoperano quotidianamente per portare serenità e gioia nelle vite altrui. Elsa Punset ci è riuscita, quindi non posso che consigliarvi la lettura di questo meraviglioso libro. Come vi dicevo sopra, regalatelo o regalatevelo, è un dono che porterà un sorriso e una speranza nelle vostre vite (o in quelle di chi lo riceverà).
Il mio voto è di 4.5/5 stelline.
Alla prossima,
Simona