[Recensione] Il libro delle piccole rivoluzioni – Elsa Punset

Buongiorno lettori,
bentornati al Salotto dei libri!! Oggi parliamo di un manuale che unisce l’utile al dilettevole, ideale da regalare (e da regalarsi!) per portare tranquillità e benessere nella vita quotidiana tramite dei semplici, piccoli gesti. Scopriamolo meglio insieme!

Il libro delle piccole rivoluzioniIl libro delle piccole rivoluzioni – Elsa Punset
DeAgostini, 410 pagine
Genere: Varia – Manuale self help
Traduzione di: Laura Scolari
Copertina flessibile, € 17.90
In vendita da: Marzo 2017

Cambiare in meglio non è difficile, basta introdurre abitudini che aiutino ad avere il giusto approccio ai problemi quotidiani. Questo libro ci insegna ad adottare 250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fine giornata, organizzate secondo quattro punti focali: effettua un’autoanalisi efficace, gestisci le emozioni negative, migliora te stesso rendi più gratificanti le relazioni interpersonali. Un libro coinvolgente e ricco di spunti curiosi, da leggere tutto d’un fiato dall’inizio alla fine, oppure da sfogliare per soffermarsi sui capitoli che affrontano un problema particolarmente sentito


Il metodo per gestire le proprie emozioni e vivere una vita più gratificante.
250 piccole routine per arrivare sereni e soddisfatti a fine giornata.

punsetcard2.png

Provate a soffermarvi per un breve istante sulle abitudini e sui comportamenti che ripetiamo quotidianamente e che, oramai, fanno parte di noi. C’è chi appena alzato beve un bicchiere d’acqua, chi fa una doccia, chi ancora beve litri di caffè e chi, al contrario, è sveglio e pimpante anche senza l’aiuto della caffeina. Questi sono gesti che, senza rendercene conto, sono diventati parte di noi e del nostro essere. Quante di queste abitudini, però, sono realmente sane e possono migliorarci in positivo? Elsa Punset, filosofa ed esperta in gestione delle emozioni, ce lo spiega nel suo manuale “Il libro delle piccole rivoluzioni”, un compendio ricco ed illustrato tramite il quale non avremo più scuse per dubitare di noi stessi e delle nostre capacità. Solitamente trovo pretestuosi libri di questo tipo, tuttavia in questo caso l’autrice è riuscita a stupirmi in positivo e a porre l’accento sui quesiti e sui dubbi più giusti, rendendo la lettura piacevole ed utile in egual misura. Il manuale si compone di varie sezioni in cui sono presenti delle routine consigliate. Cosa sono le routine? Nulla di preoccupante, non spaventatevi! Si tratta, infatti, di piccole e semplici azioni che chiunque di noi può mettere in atto quotidianamente – dalla meditazione ad una passeggiata a contatto con la natura, da un’alimentazione sana alla pianificazione di un evento, tanto per dirvene alcune. Le routine sono suddivise in blocchi – blocchi che rappresentano ostacoli, sia fisici che psicologici e, soprattutto, sia nei confronti di noi stessi che in quelli degli altri.
Il blocco 1 è dedicato alla propria persona – difatti si intitola COSA MI PASSA PER LA TESTA. In questa sezione vengono consigliate routine per imparare a stare bene con se stessi e per accettarsi al meglio, senza pretendere troppo o, al contrario, senza sentirsi inadeguati e mai all’altezza delle situazioni.
Il blocco 2FACCIA A FACCIA CON LE EMOZIONI NEGATIVE – aiuta ad affrontare le paure e gli stati d’ansia e fornisce preziosi consigli per imparare ad acquisire sicurezza e stabilità all’interno della società in cui viviamo.
Il blocco 3 invece si focalizza sull’introspezione e aiuta il lettore a migliorare i propri sensi di colpa, a valutare pro e contro in ogni campo della vita, a coltivare passioni e a progettare nuove idee. Non a caso il suo titolo è CONOSCERMI, CRESCERE, VIVERE.
Il blocco 4 è l’ultimo e, in questa sezione, l’autrice dona consigli su come migliorare le relazioni sul lavoro, in campo amoroso e con la famiglia, sottolineando l’importanza di saper ascoltare chi ci sta davanti e di avere una mente aperta a nuove possibilità e realtà.

Anche un viaggio di mille miglia comincia con un passo.
Lao Tzu

punsetcard3.pngOvviamente il manuale di Elsa Punset non vuole indottrinare o dettare alcun tipo di legge. Io l’ho affrontato con molta serenità e leggerezza e ho trovato dei suggerimenti davvero interessanti, soprattutto per quanto riguarda la capacità di gestire le emozioni e di saper reagire ad eventuali imprevisti. Il vero punto di forza di questo libro sono le schede e gli esercizi presenti alla fine di ogni paragrafo e di ogni blocco, tramite i quali noi lettori possiamo mettere su carta i miglioramenti e i piccoli gesti introdotti nelle nostre giornate. Il manuale inoltre è ricco di frasi motivazionali, di mappe e schemi, di illustrazioni e curiosità. Trovo l’edizione proposta da De Agostini curata nei minimi particolari e questo va solamente a beneficio del contenuto, poiché lo rende ancora più accattivante ed interessante. Ho apprezzato molto il messaggio che l’autrice ha voluto lanciare e la sua idea, ammiro molto quelle persone che si adoperano quotidianamente per portare serenità e gioia nelle vite altrui. Elsa Punset ci è riuscita, quindi non posso che consigliarvi la lettura di questo meraviglioso libro. Come vi dicevo sopra, regalatelo o regalatevelo, è un dono che porterà un sorriso e una speranza nelle vostre vite (o in quelle di chi lo riceverà).
Il mio voto è di 4.5/5 stelline.
Alla prossima,
Simona

Annunci

[Review Party] Le ragazze vogliono la luna – Janet McNally

Buongiorno lettori carissimi!
Oggi il Salotto dei libri ospita una tappa del Review Party dedicato all’ultima uscita in casa DeAgostini Young Adult, Le ragazze vogliono la luna di Janet McNally.

le-ragazze-vogliono-la-lunaLe ragazze vogliono la luna – Janet McNally
DeAgostini, 416 pp.
Genere: Young Adult
Cartonato con sovraccoperta, € 14,90
In vendita da: 28 Febbraio 2017
Ci sono estati che lasciano il segno. Estati cha cambiano la vita. Per sempre. È esattamente quello che è successo a Phoebe, diciassette anni e un segreto ben custodito. Lo stesso segreto che ha distrutto il legame con la sua migliore amica e che ha mandato all’aria l’unica possibilità con il ragazzo per cui ha una cotta colossale. Ma Phoebe è abituata ai segreti. Perché tutti nella sua famiglia ne hanno uno. Tutti hanno qualcosa da nascondere: sua sorella Luna, che se n’è andata a Brooklyn per inseguire un sogno, suo padre Kieran, che se n’è andato e basta. E poi sua madre Meg. È lei la vera bugiarda di professione. Ex rockstar, Meg non ama rivangare gli anni in cui ha viaggiato per il Paese insieme alla sua band, mietendo un successo dopo l’altro. E soprattutto non ha nessuna intenzione di spiegare alle figlie il motivo per cui, da un momento all’altro, ha messo fine alla carriera e al proprio matrimonio. Eppure Phoebe non è il tipo che si arrende. Decisa a ritrovare le tessere mancanti del passato della sua famiglia, raggiunge Luna a New York. E, in un’estate magica, indimenticabile, tra musica indie, notti insonni e amori impossibili, si mette alla ricerca. Della verità e anche un po’ di se stessa.


La seconda uscita del 2017 firmata DeAgostini è decisamente strepitosa e ha le carte in regola per conquistarsi un posto d’onore nei cuori di tutti gli appassionati del genere young adult. Le ragazze vogliono la luna è, infatti, un romanzo ben scritto che mescola gli elementi tipici del genere ad una prosa armoniosa e fluida e ad una trama ben sviluppata, in cui le interazioni tra i personaggi sono credibili e ben narrate.

girl-in-the-moon.jpg
Cover originale!

La storia ruota attorno a più personaggi, anche se indiscutibilmente la voce narrante principale è Phoebe, una giovane adolescente che vive a Buffalo con sua madre Meg, ex rockstar di successo che si è ritirata dal palcoscenico dopo la nascita delle sue figlie. La sorella di Phoebe, Luna, si è trasferita a New York e ha abbandonato gli studi per dedicarsi a quella che potremmo definire un’attività di famiglia: la musica. Il padre delle ragazze, Kieran, è scomparso dai radar da qualche anno e le uniche notizie che le figlie hanno di lui sono quelle che trapelano dai media e dai nuovi cd che, immancabilmente, produce.
La famiglia di Phoebe e Luna ha alle spalle un passato tormentato: Negli anni Novanta Meg e Kieran erano i leader degli Shelter, una rockband di successo amatissima dal pubblico. La vita li ha però portati a fare scelte diverse e Meg, la prima ragazza sulla luna, ha fatto più di un passo indietro abbandonando le scene per il bene delle sue figlie. Non posso entrare nei dettagli, perché la trama si snoda e si concentra particolarmente attorno ai legami familiari, quindi lascio a voi il piacere di scoprirne di più.
Phoebe e Luna sono diverse, anche se fisicamente si assomigliano molto: la prima è ancora alla ricerca di se stessa, mentre la seconda sembra essere sicura di quello che sarà il suo futuro ed è determinata più che mai a sfondare nel mondo della musica. Luna non se ne rende conto, ma sta ripercorrendo le orme della donna che l’ha messa al mondo e con la quale ha interrotto i rapporti da mesi. Le dinamiche familiari in questo romanzo sono delicate e fragili e, per rendere ancora più reali determinate scelte, l’autrice decide di narrare la storia in modo corale, alternando il POV di Phoebe a quello di sua madre Meg.
Le ragazze vogliono la luna ha per protagoniste tre donne forti dai caratteri fin troppo simili, che spesso si trovano in contrasto tra loro. Ho amato il loro rapporto, in particolare quello fra le due ragazze: ho sempre desiderato avere una sorella, qualcuno con cui potermi confrontare e confidare, e quando nei libri leggo storie che trattano questo argomento ne rimango sempre profondamente colpita. Tra le due quella che ho preferito è Luna, perché caratterialmente è più simile a me (anche se, lo ammetto, non ho una voce bella come la sua). Il romanzo, oltre ad affrontare la tematica familiare, si concentra anche sulla vita privata di Phoebe e analizza tutti quelli che sono i problemi e i timori tipici di una giovane ragazza: amicizie, primi amori, insicurezze e paure. Come non nominare poi la musica? Ogni pagina risuona di note, tra le righe troviamo tanti suggerimenti e consigli, tanti indizi su quanto la musica sia importante per le nostre ragazze e, chissà, magari per l’autrice stessa. Ho amato moltissimo lo stile di Janet McNally, così fresco e pulito, così adatto al tipo di storia che sta raccontando. Le pagine sono volate via una dietro l’altra e non mi sono mai annoiata, ho trovato ogni capitolo interessante e fondamentale per mettere tutti i tasselli al proprio posto. DeAgostini, con questo libro, ha fatto centro. Una menzione speciale va alla cover, che trovo bellissima. Comprerei un libro così a scatola chiusa! ❤
Il mio voto è di 4/5.
Alla prossima,
Simona


Di seguito trovate il calendario con tutte le recensioni create appositamente per l’uscita di questo libro:

ragazze-vogliono-la-luna-calendario.jpg

Novità De Agostini/Book Me – Ottobre

Buon pomeriggio lettori!
Oggi vi segnalo le uscite libresche per quanto riguarda il mese di Ottobre in casa De Agostini/Book Me.

Quando amavamo Hemingway – Naomi Wood

In libreria il 25 Ottobre.

Bestseller in Inghilterra, in corso di traduzione in 13 Paesi, presto una miniserie prodotta da Amazon con Jude Law e Ben Jackson come produttori esecutivi.La prima è Hadley, dopo è venuta Pauline, poi c’è Martha e infine Mary. Quattro mogli, quattro donne tra le tante amate e tradite dallo scrittore più famoso e tormentato della sua generazione. Tra la Parigi degli Anni Venti e Key West, tra Cuba e l’America della Guerra Fredda, le quattro Mrs. Hemingway si passano il testimone per raccontare una storia densa di passioni e tradimenti, di intrighi, ambizioni e gelosie. Perché dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna.

transparent_scroll_line

Tutti i gradini del male – Giulio Galli

In libreria il 25 Ottobre.

Lei uccide per vendetta, per soldi o per puro piacere: perché è una professionista ed è la migliore nel suo campo.Cosa si nasconde nel passato della creatrice dei reality della paura? Quale mistero l’ha incatenata all’inferno del suo lato oscuro? Quale terribile segreto l’ha spinta a salire tutti i gradini del Male fino a creare l’organizzazione criminale più sofisticata mai scoperta?

 

 

transparent_scroll_line

Trucchi di magia per stupire i tuoi amici

In libreria dall’11 Ottobre.

Steven è un talentuoso prestigiatore che con i suoi trucchi lascia senza fiato chiunque gli passi vicino. La Street Magic è una forma di magia che abbandona frac e bacchette magiche e lascia libere colombe e conigli. Una magia rapida, giovane, fatta congli oggetti della vita di tutti i giorni. Tanti trucchi spiegati con parole semplicie dirette, adatte al target. Trick facili da imparare e da replicare davanti agli amici.

transparent_scroll_line

Shadow Magic – Joshua Khan

In libreria dal 18 Ottobre.

“Se cercate quel brivido che avete provato la prima volta che avete letto Harry Potter, non lasciatevi scappare Shadow Magic. Vi sfido a non innamorarvi di questa storia!”
Rick Riordan

Da quando i suoi genitori sono morti in circostanze misteriose, Lily Shadow si  è  ritrovata  unica  erede  al  trono  di  Gehanna.  Ma  per  una  ragazzina  di tredici anni, che non ha alcuna conoscenza della magia nera, governare il regno delle ombre è impossibile. I suoi antenati erano in grado di comunicare con glispiriti, risvegliare i morti, radunare truppe dalle tombe. Come potrà lei difendere il  Paese  senza  magia  e  senza  un  esercito? Epico e avventuroso, dall’Inghilterra il primo capitolo di una nuova straordinaria saga.

transparent_scroll_line

The boy band. Li amavo da morire – Goldy Moldavsky

In libreria dall’11 Ottobre.

Intelligente e irriverente, dark e ironico, un nuovo YA bestseller del New York Times.

Hadley ha quindici anni e una vera e propria ossessione per i Ruperts, la boyband del momento. Insieme alle sue tre amiche del cuore affitta una stanza nello stesso hotel dove alloggerà il gruppo a New York. Le ragazze sperano di incontrare il loro idolo, ma le cose prendono una piega del tutto inaspettata e si ritroveranno a… rapire… il membro della boyband. Il cantante sarà trovato morto e tutte si dichiarano innocenti, Hadley capisce che non può più fidarsi di nessuno e si ritroverà davanti a un dubbio amletico: tradire le amiche e confessare o tradire il grande amore e farla franca?

transparent_scroll_line

Have a good day – Caroline Webb

In libreria dal 25 Ottobre.

Hai mai la sensazione che il tuo mondo sia complicato, pieno di ansie, frustrante? Caroline Webb, sfruttando le scoperte delle neuroscienze, della psicologia sociale edell’economia comportamentale ci suggerisce come migliorare la qualità della nostra vita, lavorativa e non, con un percorso articolato in sette sezioni. L’obiettivo è “trasformare ogni giorno in una bella giornata”, cercando di essere sempre in contatto con la parte migliore di noi stessi. Chiunque può così imparare a gestire al meglio le relazioni, a essere più efficace, ad attivare risorse positive. Perché il vero obiettivo, più della produttività e dei guadagni, è il nostro benessere psicofisico.

Blogtour – Tutta la verità su Gloria Ellis di M.Bedford

Buongiorno a tutti, readers! 🙂
Oggi ospito l’ultima tappa del blogtour dedicato ad una delle uscite più interessanti di Giugno in casa De Agostini, ossia Tutta la verità su Gloria Ellis di Martyn Bedford.
Conosceremo più da vicino i protagonisti di questo romanzo e posso già affermare con sicurezza che rimarrete letteralmente affascinati da uno di loro in particolare.
Iniziamo subito. Mettetevi comodi e godetevi la lettura del post! *-*

DREAMCAST – TUTTA LA VERITA’ SU GLORIA ELLIS

GLORIA ELLIS

Gloria Ellis è la nostra protagonista, una ragazza normale, con una vita apparentemente normale. A scuola va bene, ha una migliore amica con cui condivide tutti i suoi pensieri e le sue esperienze, e nella sua famiglia sembra tutto tranquillo. Gloria è una di quelle persone che ha il mare dentro, che accumula e accumula fino a scoppiare. La sua vita cambia radicalmente quando incontra Uman – di cui vi parlerò a breve. Da quel momento in poi la giovane sedicenne inizia a ribellarsi, ci permette di guardare dentro di lei e di scorgere le sfaccettature del suo carattere che cela dietro una maschera di apparente benessere. Viviamo con lei i suoi “momenti dello tsunami”, scopriamo che la vita in famiglia non è così idilliaca come la madre e il padre ingenuamente credono e viviamo quelli che sono i problemi di una ragazza nel pieno dell’adolescenza. Il punto di svolta avviene quando la giovane conosce Kerouac grazie ad Uman. Trovo che questa frase che sto per riportarvi sia la più bella in assoluto del libro, quella che ne racchiude l’essenza vera e propria:

Perché per me l’unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano.

Gloria inizia a bruciare. Lentamente prima, e sempre più violentemente poi. Si lascia travolgere dall’impeto delle emozioni, vive e brucia, sperimenta, serpeggia ed elude. Impariamo ad amarla, a pensarla come lei, a capirla. Il titolo originale del libro è Twenty questions for Gloria, perché l’intera storia è basata su 20 domande che vengono poste alla ragazza dall’ispettore Ryan – di cui vi parlerò più giù – e proprio grazie a queste domande arriviamo al cuore della vera Gloria, quella che non ha paura, quella che ama e vive e brucia.

UMAN PADEEM

 Uman è il protagonista indiscusso del libro. So bene che molti di voi si staranno chiedendo perché, visto che il titolo è “Tutta la verità su Gloria Ellis”. Il motivo è semplice: Uman è la colonna portante del romanzo, tutto ruota attorno a lui sin dalla sua entrata in scena. Uman è carismatico, ha quel magnetismo che pochi hanno e che lo porta ad essere sempre al centro dell’attenzione. Inizialmente pensavo che nel libro ci fosse un aspetto paranormal talmente questo personaggio mi ha fatta immergere in un’atmosfera di mistero e suspense. Andando avanti con la lettura ho scoperto che no, di paranormal non c’è nulla. C’è solo un ragazzo dal passato tormentato, un ragazzo che è dovuto crescere troppo in fretta e che ha perso la sua famiglia in una tragica circostanza. Uman porta ancora su di sé le conseguenze di quel terribile giorno e ogni tanto ha bisogno di evadere, di infilarsi in un posto dove nessuno può trovarlo e lì aspettare che la nuova ondata di dolore cessi. Questo personaggi è indiscutibilmente il mio preferito, ha un magnetismo pazzesco e il lettore stesso rimane incantato dai suoi discorsi, dal suo modo di vivere quasi surreale, dai suoi pensieri. Uman è una specie di filosofo intrappolato nel corpo di un ragazzo adolescente, ha una visione ben precisa del mondo e di come vanno le cose e molto spesso le sue idee lo portano a compiere gesti affrettati. La fuga con Gloria è uno di questi gesti. Ho adorato l’alchimia tra i due, il loro sapersi riconoscere tra tante persone e il loro sapersi accettare. In comune hanno una cosa che si capisce a fondo solo dopo aver letto il libro. Sono entrambi, a modo loro, infelici. Uman è complesso, variegato, ricco di ombre e luci. Mi ha fatta commuovere in più di un’occasione e credo che sarà un personaggio che porterò per sempre con me.

TIERNEY

 Dei personaggi secondari sappiamo davvero ben poco, perché l’intera narrazione si focalizza principalmente su Gloria e Uman. Mi sono fatta comunque un’idea sulle altre persone che compaiono nella storia, e Tierney è una di queste. Tier è la migliore amica di Gloria, quella con cui la nostra protagonista è cresciuta. Le due sono inseparabili: ogni pomeriggio – o quasi – si ritrovano dopo la scuola per studiare insieme e trascorrere il pomeriggio in compagnia e tra di loro non ci sono segreti. Tutto ciò finché nella vita di Gloria non arriva Uman. Da quel momento Lor inizia a dedicare il suo tempo e le sue giornate unicamente al misterioso e affascinante nuovo arrivato. Da alcuni cenni che l’autore fa a delle conversazioni tra le due amiche, Tierney sembra vivere male il distacco ( come biasimarla?). Purtroppo la cara Tier sparisce del tutto nella parte centrale e più corposa della narrazione, rimanendo sullo sfondo fino alla fine. Mi sarebbe piaciuto vedere sviluppato maggiormente il legame di amicizia tra le due, ma capisco che un personaggio come Uman abbia reclamato tutta l’attenzione su di sé.

ISPETTORE RYAN

 L’ispettore – o meglio ispettrice – Ryan è uno dei personaggi che compaiono più spesso nel libro e posso parlarvi di lei solamente per quanto riguarda l’aspetto professionale. Da quello che si intuisce la Ryan è una poliziotta determinata, sempre in cerca della verità. Ama il suo lavoro, crede in quello che fa e investe molte delle sue energie nel portare a termine un’indagine. Nel romanzo è lei a porre a Gloria le famose 20 domande, quelle che serviranno a svelare al lettore i retroscena di quello che apparentemente tutti credono sia stato un rapimento. L’ispettore Ryan in più di un’occasione dimostra nei confronti della giovane adolescente il suo lato umano, è comprensiva, sinceramente interessata e partecipe. Altrettanto spesso emerge il suo lato da poliziotta ligia al dovere, ma non si rivela mai sopra le righe. In sostanza è un personaggio equilibrato, che sa stare al suo posto e sa rispettare le tempistiche dell’interrogata.

LIZ E KEV ELLIS

 Liz e Kev sono i genitori di Gloria. Abbiamo modo di conoscerli da due punti di vista: il loro e quello della figlia adolescente. Le motivazioni che spingono Gloria alla fuga sembrano apparentemente non avere nulla a che fare con loro, che si reputano genitori attenti e presenti. Lor non è affatto d’accordo però. Il padre è sempre impegnato dal punto di vista lavorativo e la madre è ossessionata dallo sport – in particolare percorre chilometri e chilometri al giorno in bici – ed è più il tempo speso fuori casa che dentro. Gloria vive una situazione di smarrimento, perché si ritrova a 16 anni a dover gestire varie situazioni da sola. Probabilmente gli sbalzi ormonali dell’adolescenza hanno contribuito alla sua decisione, ma credo che la situazione di Gloria rispecchi pienamente quella di molti ragazzi. Genitori poco presenti, impegnati più a curarsi di se stessi che dei figli. Qui parliamo di finzione, ma c’è chi questi disagi li vive sulla propria pelle quotidianamente. L’altra faccia della medaglia è rappresentata dal lato protettivo e amorevole che i genitori di Gloria assumono dopo che la figlia viene ritrovata. La accudiscono, la riempiono di attenzioni, si assicurano di non farle mancare nulla. Quali sono i veri Liz e Kev? Quelli che vediamo attraverso gli occhi di Gloria, o quelli che vediamo attraverso gli occhi dell’ispettore Ryan? Durante l’interrogatorio della protagonista la madre è sempre con lei e spesso interviene a favore/sfavore della figlia. Nega di essere poco presente, si rivela stupita quando la figlia le manifesta il suo malcontento. Insomma, credo che la verità sia nel mezzo, e che la mancanza effettiva di dialogo tra le due parti abbia portato all’esplosione finale. Credo che questo libro sia una lettura adatta anche per un pubblico adulto, perché mette in luce aspetti delicati e fragili del rapporto madre/padre-figlio. Un romanzo formativo ed educativo da molti punti di vista.

Cari readers, per questa ultima tappa è tutto! Spero di avervi incuriositi, di avervi fatto scoprire qualcosa in più sui personaggi che troverete nel libro di Bedford. Prossimamente vi farò anche una recensione del libro – perché ci tengo ad evidenziare degli aspetti che non ho preso in esame in questa tappa.
Vi ricordo come sempre che una copia aspetta di essere adottata da uno di voi, per cui vi aspettiamo numerosi! ❤

MODULO RAFFLECOPTER PER PARTECIPARE:

 Rafflecopter giveaway

CALENDARIO

13511519_10208180835150413_1379457610_n

Novità in casa De Agostini!

De Agostini è una di quelle case editrici che raramente mi delude. Pubblica sempre romanzi di spessore, storie dolci e struggenti capaci di entrarti nel cuore.
Anche nel mese di Giugno i titoli proposti sono a dir poco interessantissimi! Scopriamo insieme quali sono 🙂

NARRATIVA – BOOK ME

Anche Ally qualche volta lo faAutore Jules Moulin
Editore BOOKME
Genere Narrativa
Formato cartonato con sovraccoperta
Pagine 320
Data di uscita 7 Giugno 2016
Trama: Quando Ally, professoressa all’università e single di fatto, invita a cena la figlia Lizzie e il suo “amico speciale” Noah, tutto può immaginare fuorché di trovarsi di fronte il ragazzo per il quale, dieci anni prima, rischiò di perdere il lavoro e la testa. Perché Noah un tempo era Jake, alias “l’allievo carino dell’ultimo anno”, lo stesso che scriveva tesine smodatamente lunghe (e fuori tema) per attirare l’attenzione della sua giovane prof… Lo stesso che – tutto muscoli, sorriso e cacciavite in mano – si offrì di aiutarla nei lavoretti domestici e finì per regalarle molto di più: i due giorni più travolgenti, trasgressivi e indimenticabili della sua vita. Adesso, in grembiule da cucina e con la teglia fumante in mano, Ally non sa se ridere o piangere mentre il suo sguardo incrocia quello torbido e tenero di uno smagrito, più maturo, ma ancora bellissimo Noah/Jake. Da quel lontano week-end di passione, Ally non ha mai smesso di custodire il ricordo di Jake – liquidato lunedì all’alba con malcelato rimpianto e una frettolosa bugia. L’antica trappola di seduzione ora potrebbe scattare di nuovo. Ma la situazione, se possibile, è ancora più complicata di allora…Sexy, romantico, scoppiettante di intelligenza e ironia, Anche Ally qualche volta lo fa ci ricorda che nella vita non è mai troppo tardi per lasciarsi andare. Perché l’amore riesce a sorprenderci. Sempre.

ghirigiri

Autore Brenda Bowen
Editore BOOKME
Genere Narrativa
Data di uscita: 21 Giugno 2016
Trama: Può un vecchio, incantevole cottage cambiare le vite di chi sceglie di trascorrervi un intero mese di vacanza?Robert SanSouci, il proprietario, non ha dubbi: Hopewell House, un vero gioiello tra le splendide ville che punteggiano Little Lost Island, non è un posto qualunque, ma un magico rifugio in cui ciascuno può ritrovare se stesso. E, con un po’ di fortuna, incontrare il vero amore. Puntualmente, l’annuncio affisso all’ingresso di una scuola di Brooklyn accende le fantasie di due donne molto diverse tra loro: Rose, la moglie altera e riservata di uno scrittore di successo, e Lottie, un tipo allegro e alla mano, sposata con un Peter Pan incallito e madre di un bambino dolcissimo, Ethan. D’impulso, Rose e Lottie decidono di unire le forze e, arruolati via internet altri due inquilini, partono per l’agognata vacanza. Nulla va come previsto tra le mura scricchiolanti del pittoresco cottage. Eppure, in un turbine di equivoci, incontri e rivelazioni di ogni tipo, ciascuno proverà a conquistare il proprio, meritatissimo lieto fine.

ghirigiri

YOUNG ADULT DE AGOSTINI

Autore Suzanne Young
Editore DE AGOSTINI
Genere Young Adult
Pagine 384
Data di uscita 7 Giugno 2016
Trama: Sono passate settimane da quando Sloane è stata dimessa dal Programma, il progetto sperimentale che obbliga gli adolescenti a rischio di depressione alla rimozione dei ricordi, eppure è ancora sotto stretta osservazione.Nonostante abbia dimenticato intere parti del suo passato, il cuore l’ha spinta di nuovo tra le braccia di James, il ragazzo che ha sempre amato. In questo modo, però, ha scoperchiato una scatola che avrebbe dovuto rimanere sigillata, mettendo in pericolo la validità stessa della terapia a cui entrambi sono stati sottoposti. Ma il Programma non può permettersi di fallire e dà il via a una caccia serrata. In fuga dagli stessi uomini che li hanno internati, Sloane e James non possono fare altro che unirsi a un gruppo di ribelli che vuole scardinare l’impalcatura di segreti e bugie su cui si fonda il Programma. Riuscirci, però, è tutt’altro che semplice. Soprattutto perché l’unico indizio a disposizione è la pillola arancione che Michael Realm – il solo amico che Sloane aveva nel Programma – le ha lasciato prima di scomparire nel nulla. L’antidoto in grado di ripristinare i ricordi persi. La Cura su cui tutti vorrebbero mettere le mani.In un crescendo di inseguimenti, depistaggi e tradimenti, si conclude la storia d’amore di Sloane e James: il secondo, appassionante capitolo della serie bestseller del «New York Times».

ghirigiri

Autore Martyn Bedford
Editore DE AGOSTINI
Genere Young Adult
Pagine 384
Data di uscita 21 Giugno 2016
Trama:Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un’avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte – senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno – per una folle e romantica fuga attraverso l’Inghilterra. All’inizio tutto è come lei se l’era immaginato: un’esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana. Dalla penna di uno scrittore pluripremiato, una suspense psicologica che mozza il fiato. Una storia indimenticabile, costruita come un interrogatorio della polizia, in un rapido susseguirsi di domande e risposte, confessioni e colpi di scena. Fino all’ultima, strepitosa riga.

Che dire di questi romanzi, se non che li desidero ardentementi tutti e 4? Prevedo un mese ricco di letture bellissime che mi scalderanno il cuore ❤
Alla prossima,
Simona