[Recensione] La finestra sul parco – Barbara Taylor Sissel

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Il mio Gennaio è iniziato sotto il segno dei thriller, anche se purtroppo quelli letti finora non mi hanno soddisfatta come speravo. Oggi parliamo de La finestra sul parco di Barbara Taylor Sissel, pubblicato in Italia da Newton Compton.

La finestra sul parcoLa finestra sul parco – B.T.Sissel 
Newton Compton Editori, 336 pagine
Traduzione di Marco Bisanti e Teresa Bernardi
Copertina rigida, e 10.00
Ebook, € 2.99

La vita di Lily Isley sembra perfetta: un marito ricco, una cerchia di amici dell’alta società e un figlio praticamente perfetto, Axel, marine pluridecorato che sta per sposare l’amore della sua vita, Shea. Ma quando una damigella d’onore viene uccisa nell’appartamento di Axel e il ragazzo è introvabile, tutto il mondo crolla addosso a Lily e i segreti di famiglia a lungo taciuti rischiano di venire rivelati. Dru Gallagher ha avuto una vita completamente diversa. Dopo che suo marito, colpito da sindrome da stress post-traumatico, ha minacciato di uccidere lei e sua figlia Shea, Dru è stata costretta a lasciarsi alle spalle il matrimonio e a rifarsi una vita altrove, solo con le proprie forze. La rabbia che vede negli occhi di Axel è tristemente familiare e le fa temere per sua figlia… Soprattutto ora che la migliore amica di Shea è stata trovata morta. Con un killer a piede libero, Lily e Dru, due donne molto diverse tra loro, hanno lo stesso obiettivo: salvare i propri figli dallo scandalo, ma soprattutto dalla morte. La protezione di una madre sarà sufficiente o i segreti rivelati saranno sconvolgenti al punto da distruggere qualunque speranza?


Due famiglie legate da un segreto
Una rete di bugie e tradimenti

pexels-photo-209500.jpegLa finestra sul parco è un libro che non può essere definito un grande thriller. Questo perché, di thriller, ha ben poco. Partiamo dal fatto che la trama ha basi poco solide, che i personaggi sono piatti e superficiali e che di loro non conosciamo praticamente nulla, senza contare inoltre la scarsa presenza di pathos che caratterizza gran parte della narrazione. La storia in sé non sarebbe male, se solo non fosse così dannatamente prevedibile, sia nel suo sviluppo che nei suoi colpi di scena. La vicenda è raccontata da due punti di vista, quelli di Lily e Dru, donne che ben presto si ritroveranno ad essere parenti grazie al matrimonio dei loro figli, AJ e Shea.  A poche settimane dal lieto evento, però, una delle damigelle della sposa viene trovata morta nell’appartamento di AJ, nel frattempo misteriosamente scomparso e irrintracciabile da chiunque, polizia compresa. Subito il ragazzo, ex marine a cui è stato diagnosticato il disturbo post traumatico da stress, finisce in cima alla lista dei sospettati. Tutti sembrano dare per accreditata l’ipotesi di un suo coinvolgimento, tranne sua madre Lily e la sua fidanzata Shea, ancora incredula e scossa per quanto accaduto alla sua amica. Da questo momento in poi iniziano una serie di indagini e di ritrovamenti, di oggetti appartenenti ad AJ rinvenuti in luoghi compromettenti e di testimoni che sostengono di averlo visto, anche se nessuno è mai riuscito a osservare il suo volto. I capitoli si alternano e conosciamo due donne che apparentemente sembrano non avere nulla in comune, anche se entrambe nascondono degli scheletri nell’armadio che usciranno fuori nel corso della lettura. Se questo libro non fosse stato venduto come pexels-photo-110874.jpeguno dei thriller dell’anno probabilmente lo avrei apprezzato, perché persegue bene il suo scopo e riesce ad intrattenere il lettore. Purtroppo, però, da un grande thriller ci si aspetta ben altro – come ad esempio non riuscire a capire chi sia l’assassino fino alla fine della storia. Nel caso de La finestra sul parco si intuisce con largo anticipo e questo, unitamente alla scarsa presenza di suspense, lo rende un romanzo mediocre, senza particolari segni di distinzione rispetto ai tanti altri in circolazione sul mercato. L’effetto sorpresa non è pervenuto nemmeno nell’altro escamotage utilizzato dall’autrice per dare coerenza alla storia, perché anche questo è abbastanza prevedibile e si può intuire la realtà dei fatti quasi immediatamente. La finestra sul parco è un romanzo senza infamia e senza lode, di quelli che facilmente scivolano via dalla memoria senza lasciare un’impronta di sé, proprio come i personaggi che lo popolano, accennati e quasi asettici, con i quali è impossibile sentirsi empatici e che, per l’appunto, rimangono lì sulla carta, senza arrivare mai a far parte del lettore al cento per cento. Sconsigliato agli amanti dei thriller più tradizionali e a coloro che non sono alla ricerca di una lettura così tanto leggera ed effimera.
Alla prossima,
Simona

Annunci

[Recensione] Lettere a un’estranea – Mercedes Pinto Maldonado

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei libri!
Il 2018 è iniziato con la lettura di un libro in cui avevo riposto molte speranze,  ma che purtroppo non è riuscito a convincermi. Sto parlando di Lettere a un’estranea, primo romanzo della spagnola Mercedes Pinto Maldonado tradotto in Italia da Amazon Crossing. 

Lettere a un'estraneaLettere a un’estranea – Mercedes Pinto Maldonado
Amazon Crossing, 345 pagine
Traduzione di Claudia Acher Marinelli
Copertina flessibile, € 9.99
Ebook, € 3.99

In quella casa la sua vita era stata un inferno. Doña Alberta, sua madre, era una donna dispotica ed enigmatica che l’aveva resa insicura e infelice. Per questo motivo Berta era fuggita da Madrid per cominciare una nuova vita a Londra, all’inseguimento dei propri sogni. Ora che però la madre è morta e lei ha ottenuto i successi professionali che cercava, si sente abbastanza forte per rientrare nella casa in cui ha tanto sofferto, nel tentativo di affrontare il dolore passato e seppellirlo per sempre. Ma Berta non può immaginare cosa la aspetta: nascoste in soffitta troverà infatti delle misteriose lettere d’amore che la trascineranno in una vicenda che metterà a rischio la sua stessa vita e che sconvolgerà il suo cuore


Cosa si nasconde fra quelle mura maledette?

pexels-photo-209641.jpegLa giovane e intraprendente Berta, fuggita da Madrid poco dopo aver raggiunto la maggiore età con lo scopo di mettere quanta più distanza possibile tra lei e la cinica e fredda madre, Alberta, è costretta a fare ritorno alla casa della sua infanzia in seguito alla morte di quest’ultima. Quella che doveva essere una visita veloce e sbrigativa di pochi giorni si trasforma in un vero e proprio viaggio nel passato e nella storia di una famiglia da sempre al centro di intrighi, segreti e misteriose scomparse. Berta trova, nascoste in un cassetto della soffitta, alcune lettere appartenenti ad un giovane pittore malinconico e innamorato, Saul, costretto ad espatriare in America anni prima poiché accusato di crimini di cui non si è mai ritenuto colpevole. Perché quelle lettere erano chiuse a chiave in un cassetto? Quali segreti Alberta e Yolanda, la sorella di Berta, hanno tenuto nascosti per oltre quindici anni? Queste sono solo alcune delle domande che la protagonista si porrà durante le varie ricerche che condurrà per scoprire la verità, aiutata da Alfonso, attento e scrupoloso investigatore privato. Le premesse per una storia avvincente c’erano tutte, purtroppo però l’autrice non è riuscita a sfruttare pienamente le occasioni che una trama così fittamente intrecciata potevano offrirle. La vicenda fatica a entrare nel vivo, tante sono le digressioni inutili e le ripetizioni di concetti già espressi in precedenza. Spesso la Maldonado è ridondante e questa caratteristica si ripercuote su Berta, un personaggio sicuramente ben tratteggiato nella sua psicologia, ma che ad un certo punto termina le informazioni importanti e rilevanti da aggiungere alla sua storia, lasciando al lettore la sensazione netta di percorrere sentieri già battuti e strade già esplorate. Inevitabile è dunque perdere interesse e concentrazione, nonostante l’autrice faccia di tutto per creare un’atmosfera sospesa ed elettrizzante. La suspense e la soluzione finale purtroppo non convincono, né le conclusioni sono espresse in maniera chiara ed esaustiva. Negli ultimi capitoli, infatti, l’autrice cerca di tirare le somme in modo sbrigativo, alcuni personaggi compaiono misteriosamente – non si sa né da dove, né tantomeno come – altri vengono liquidati in poche righe, altri ancora si perdono strada facendo e di loro non sappiamo più nulla. Forse la Maldonado avrebbe fatto meglio a non imboccare la strada del thriller e a limitarsi a descrivere il rapporto conflittuale tra Berta e la defunta madre. Le basi su cui questa storia poggia sono fragili e sottili, proprio come le relazioni e i rapporti che troviamo nel romanzo, poveri di fiducia e ricchi, al contrario, di dubbi e sospetti. Poco realistica è, inoltre, la concezione dell’amore che la scrittrice ci propina nel corso della vicenda, messa lì in maniera forzata e decisamente non credibile.

lavender-flower-purple-nature-158644.jpegLettere a un’estranea è un romanzo squilibrato dove a descrizioni esagerate si alternano capitoli sbrigativi e poco incisivi, dove i personaggi non trovano mai una loro collocazione (anche se l’autrice ci fa credere di si), dove l’elemento thriller non funziona e nemmeno quello romantico, nonostante gli sforzi della Maldonado di creare un’opera comprensiva di entrambe le caratteristiche. Lo stile narrativo è minuzioso in alcune occasioni, superficiale in altre. In conclusione, non lo consiglio.

Alla prossima,
Simona

 

 

I titoli da non perdere questo mese in libreria – Gennaio 2018

Buongiorno a tutti e ben trovati al Salotto dei Libri!
Un nuovo anno è iniziato e con esso arrivano sugli scaffali delle librerie anche tantissime interessanti novità. Siete pronti a scoprirle insieme??

La ragazza delle perle – Lucinda Riley

La ragazza delle perle - 402 Gennaio 2018
Giunti, € 15.90
Serie – Le sette sorelle (volume IV)

Da quando Star ha trovato la sua vera famiglia e un nuovo amore, CeCe si sente sola, vulnerabile e inadeguata. Ha ormai perso tutto: il rapporto speciale che aveva con la sorella, e anche l’ispirazione per i suoi quadri. In fuga da una vita in cui non si riconosce più, si ritrova in volo per l’Australia, sulle tracce che il padre le ha lasciato prima di morire: una foto in bianco e nero e il nome di una donna sconosciuta. Ma quello che doveva essere lo scalo di una notte a Bangkok si trasforma nella prima tappa di un viaggio eccitante e avventuroso. Sulle meravigliose spiagge di Krabi, CeCe incontra Ace, un giovane affascinante, solitario e alquanto misterioso. Tra un bagno nelle acque cristalline e una cena romantica, Ace l’aiuta a scoprire la storia della sua antenata Kitty McBride, donna forte e coraggiosa, emigrata in Australia agli inizi del Novecento: sulla scia fatale di una rarissima perla rosata, Kitty si ritrova divisa tra l’amore di due fratelli rivali, e al centro delle trame di una famiglia che possiede un vero e proprio impero… Quando infine CeCe arriva nel caldo feroce del deserto australiano, la sua creatività si risveglia all’improvviso: forse questo continente immenso e selvaggio è davvero casa.


Non ho tempo per amarti – Anna Premoli

Non ho tempo per amarti04 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00

Julie Morgan è una scrittrice di romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: le crinoline e i corsetti, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi e al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica, davvero unica cosa che salverebbe dei tempi odierni è lo shopping online, che le permette di non dover mai mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Silenzioso finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che per Julie è del tutto improponibile. È un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto Julie avrebbe mai potuto sospettare…


La grande truffa – John Grisham

La grande truffa16 Gennaio 2018
Mondadori, € 22.00

Gli studenti Mark, Todd e Zola si sono iscritti alla scuola di legge di Washington con le migliori intenzioni e il sogno di cambiare il mondo una volta ottenuta la sospirata laurea. Dopo essersi coperti di debiti per poter pagare le rette salatissime di una mediocre scuola privata, i tre amici si rendono conto di essere oggetto di una grande truffa. Il loro istituto, infatti, insieme a molti altri, è nelle mani di un potente e losco investitore newyorchese, che è anche socio di una banca specializzata nella concessione di prestiti agli studenti. Dopo anni di sacrifici e false promesse di un lavoro sicuro, Mark, Todd e Zola capiscono che con ogni probabilità non riusciranno mai a passare l’esame di avvocato. Ma forse c’è una via d’uscita: l’obiettivo è farla franca con i grossi debiti accumulati e vendicarsi del torto subito. E per fare tutto ciò i tre devono lasciare subito gli studi, fingere di avere i titoli per praticare la professione di avvocato, eleggendo il Rooster Bar, dove si incontrano abitualmente, a loro quartier generale. È un’idea completamente folle, o no?


Il bambino silenzioso – Sarah A. Denzil

Il bambino silenzioso29 Gennaio 2018
Newton Compton, € 9.90

Nell’estate del 2006, Emma Price assistette al ritrovamento del cappotto rosso del suo bambino di sei anni, lungo il fiume Ouse. Fu la tragica storia dell’anno: il piccolo Aiden era sparito da scuola durante una terribile alluvione, era caduto nel fiume e poi annegato. Il suo corpo non fu mai ritrovato. Dieci anni dopo, Emma è riuscita finalmente a riacquistare un po’ di serenità. È sposata, incinta e le sembra di aver finalmente ripreso il controllo della sua vita quando… Aidan ritorna. Troppo traumatizzato per parlare, non risponde a nessuna delle infinite domande che gli vengono rivolte. Solo il suo corpo racconta la storia di una sparizione durata dieci lunghi anni. Una storia di ossa spezzate e ferite che testimoniano gli orrori che Aiden deve aver subito. Perché Aiden non è mai annegato: è stato rapito. Per recuperare il contatto con il figlio, ormai adolescente, Emma dovrà scoprire qualcosa sul mostro che glielo ha portato via. Ma chi, in una cittadina così piccola, sarebbe capace di un crimine tanto orrendo? È Aiden ad avere le risposte, ma ci sono cose troppo indicibili per essere pronunciate ad alta voce.


L’ospite inatteso – Patricia Gibney

L'ospite inatteso04 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00

La buca non era profonda. Un sacchetto di farina avvolgeva il piccolo corpo. Tre faccine guardavano dalla finestra, gli occhi neri di terrore. Uno dei bambini disse: «Chi sarà il prossimo?»
La detective Lottie Parker cerca un collegamento tra la morte di una donna assassinata in una cattedrale e quella di un uomo impiccato a un albero del suo giardino. Le vittime hanno infatti un passato oscuro in comune. Ma nel corso delle indagini Lottie vede man mano riaffiorare antichi dolori che ben conosce, e quello strano caso sembra iniziare a riguardarla personalmente. Solo muovendosi in fretta potrà fermare l’allungarsi della scia di sangue, ma andare fino in fondo potrebbe farle correre un pericolo terribile che la riguarda molto da vicino…


Paper Heir – Erin Watt

Paper Heir30 Gennaio 2018
Sperling&Kupfer, € 19.00
Serie – The Royals (volume IV)

Easton Royal ha tutto. È bello, divertente; possiede soldi, macchine, ragazze e un cognome che gli permette di ottenere sempre ciò che vuole. Eppure il passato gli ha lasciato parecchie cicatrici, e il suo presente è più incasinato di sempre. Gli eccessi sembrano non bastargli mai: ogni pretesto è buono per fare a botte e concedersi un bicchiere di troppo, senza pensare alle conseguenze. Tutto lo annoia ed è costantemente alla ricerca di una nuova sfida da affrontare. Forse è per questo che è così attratto dalla sua nuova compagna di scuola, Hartley Wright.
Con i suoi occhi grandi e il naso all’insù, Hartley piomba nella vita di Easton in un giorno come tanti. È molto diversa dalle altre studentesse marionette della Astor Park e, soprattutto, non sembra interessata a lui. Per la prima volta, il nome dei Royal non è abbastanza. Ma Hartley è solo l’ennesima sfida, una distrazione gradita nella noia quotidiana, o davvero il più difficile da domare tra i fratelli Royal prova qualcosa per lei?


Il morso della reclusa – Fred Vargas

Il morso della reclusa23 Gennaio 2018
Einaudi, € 20.00

Il commissario Adamsberg, capo dei ventisette agenti dell’Anticrimine del tredicesimo arrondissement, viene in fretta richiamato in servizio dalle vacanze in seguito alla segnalazione di tre morti sospette in LanguedocRoussillon. A quanto pare tre anziani sono stati uccisi da una particolare specie di ragno velenoso, comunemente detto reclusa, il cui morso in soggetti particolari può scatenare infiammazioni anche letali. Nonostante nel Sud della Francia si diffonda la nevrosi, lo «spalatore di nubi» Adamsberg scopre che i vecchi si conoscevano da sempre. E che la Misericordia, l’orfanotrofio in cui gli anziani erano cresciuti, era stato il loro inferno.


Fiori sopra l’inferno – Ilaria Tuti

Fiori sopra l'inferno04 Gennaio 2018
Longanesi, € 16.90

«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell’orrido che conduce al torrente, tra le pozze d’acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l’esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l’inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa. Sono un commissario di polizia specializzato in profiling, e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine. Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura».


Nati sotto la stessa stella – Alessandra Angelini

Nati sotto la stessa stella25 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00
Serie – Bad Attitude (volume II)

Amelia studia Medicina all’Università di Bologna, ha un rapporto conflittuale con i suoi genitori ed è abituata a fuggire dai problemi. Fan e amica della band del momento, i Bad Attitude, ha una storia altalenante con il cantante. A sostenere Amelia ci sono le sue amiche Isabella e Caterina, ma soprattutto Nico, il bassista del gruppo. Amelia è sempre in cerca di emozioni che le facciano battere il cuore, mentre Nico vorrebbe soltanto evitare altri problemi: quelli lui li conosce fin troppo bene. Basta poco per rendere i confini del loro rapporto indefiniti… È un’estate piena di musica e di magia quella che vivono, un’estate unica in cui tutto è possibile. Ma come in ogni sogno, dal quale prima o poi bisogna svegliarsi, Amelia e Nico dovranno decidere se la paura è più forte dei sogni che vogliono realizzare. La felicità è a portata di mano, devono solo trovare il coraggio di afferrarla…


La finestra sul parco – Barbara Taylor Sissel

La finestra sul parco04 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00

La vita di Lily Isley sembra perfetta: un marito ricco, una cerchia di amici dell’alta società e un figlio praticamente perfetto, Axel, marine pluridecorato che sta per sposare l’amore della sua vita, Shea. Ma quando una damigella d’onore viene uccisa nell’appartamento di Axel e il ragazzo è introvabile, tutto il mondo crolla addosso a Lily e i segreti di famiglia a lungo taciuti rischiano di venire rivelati. Dru Gallagher ha avuto una vita completamente diversa. Dopo che suo marito, colpito da sindrome da stress post-traumatico, ha minacciato di uccidere lei e sua figlia Shea, Dru è stata costretta a lasciarsi alle spalle il matrimonio e a rifarsi una vita altrove, solo con le proprie forze. La rabbia che vede negli occhi di Axel è tristemente familiare e le fa temere per sua figlia… Soprattutto ora che la migliore amica di Shea è stata trovata morta. Con un killer a piede libero, Lily e Dru, due donne molto diverse tra loro, hanno lo stesso obiettivo: salvare i propri figli dallo scandalo, ma soprattutto dalla morte. La protezione di una madre sarà sufficiente o i segreti rivelati saranno sconvolgenti al punto da distruggere qualunque speranza?


So tutto di te – Clare Mackintosh

So tutto di te23 Gennaio 2018
Dea Planeta, € 17.00

È il solito viso stanco quello che Zoe Walker, madre quarantenne e divorziata di due figli, intravede riflesso nel finestrino del treno che la sta riportando a casa. È un venerdì come tanti, e dopo un’intera settimana trascorsa ad assecondare un capo impossibile, tutto ciò che desidera è accoccolarsi sul divano tra le braccia del nuovo compagno, Simon. Ma mentre sfoglia impaziente e distratta una copia della London Gazette, la sua mano si blocca di colpo. Perché il volto di donna che pare fissarla da quelle pagine gualcite, un po’ fuori fuoco ma inconfondibile in mezzo alle immagini equivoche delle hotline a pagamento, altri non è che il suo. E se i famigliari insistono che debba trattarsi di un errore o di uno scherzo, Zoe non può fare a meno di restarne turbata, anche quando l’indirizzo web che accompagna la foto si rivela inesistente. La sua inquietudine si trasforma in incubo quando, sullo stesso giornale e corredata dal solito indirizzo Internet, appare la foto di un’altra donna, che in capo a pochi giorni viene ritrovata uccisa alla periferia di Londra. Nessuno, nelle forze dell’ordine o in famiglia, sembra disposto a credere che tra l’omicidio e gli annunci del misterioso sito findtheone.com possa esistere un legame. Ma mentre il conto delle vittime sale inesorabile, il sospetto che quella di Zoe non sia semplice paranoia si fa strada nella mente dell’agente Kelly Swift, abile e impulsiva detective in cerca di riscatto.


Una moglie francese – Robin Wells

Una moglie francese10 Gennaio 2018
Newton Compton, € 9.90

Nella casa di riposo in cui vive, in Louisiana, la novantatreenne Amélie O’Connnor ha l’abitudine di lasciare la porta della sua stanza aperta, per ricevere gli amici. Una visita arriva all’improvviso ed è del tutto inaspettata: a presentarsi è infatti Kat Thompson, la ex fidanzata del suo defunto marito Jack. Kat e Jack progettavano di sposarsi dopo il ritorno di lui dalla Francia, alla fine della seconda guerra mondiale. Ma i loro piani furono stravolti a causa di una giovane donna francese che, a detta di Kat, strappò al bell’ufficiale americano un “sì” in una chiesa parigina… Quella donna era Amélie, che ora affronta gli spettri dei giorni bui dell’occupazione nazista. Ma Kat non è disposta ad andarsene senza conoscere la storia che ha cambiato per sempre la sua vita.


Al servizio di Adolf Hitler – V.S. Alexander

Al servizio di Adolf Hitler25 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00

All’inizio del 1943 i genitori di Magda Ritter inviano la loro figlia presso alcuni parenti in Baviera, sperando di tenerla al sicuro dalle bombe alleate che piovono su Berlino. Dalle giovani donne tedesche, in tempi così duri, ci si aspetta che facciano il loro dovere lavorando per il Reich e sposandosi per dare alla patria figli forti e in salute. Assegnata al rifugio di montagna di Hitler, solo dopo settimane di addestramento Martha scopre ciò che dovrà fare: sarà una delle giovani donne che assaggiano il cibo del Führer, offrendo la propria vita per evitargli di essere avvelenato. Così sperduto tra le montagne, il rifugio sembra lontanissimo dalla cruda realtà della guerra. Ma Magda, nonostante abbia cominciato ad abituarsi a quella pericolosa occupazione, non può fare a meno di accorgersi delle atrocità del Reich e si trova sempre più invischiata in intrighi che metteranno alla prova la sua lealtà. In gioco ci sono la salvezza, la libertà e la vendetta.


La pietra nera della magia – Terry Brooks

La pietra nera della magia23 Gennaio 2018
Mondadori, € 20.00
Serie – La caduta di Shannara (Volume I)

Dopo anni di pace un terribile pericolo si addensa sulle Quattro Terre. Una spedizione di Druidi viene crudelmente massacrata nel lontano Nord da un nemico con un irresistibile potere che non lascia traccia, né prigionieri. Una forma di magia fino a oggi sconosciuta sta compiendo una vera e propria carneficina. Il destino del mondo intero poggia ora sulle spalle di un Druido Supremo esiliato, di una giovane donna con il dono del Canto Magico, ansiosa di imparare a controllare il suo formidabile potere grazie all’aiuto di un vero maestro, e del paladino dei Druidi, l’unico che all’interno di un ordine ormai allo sbando è in grado di valutare con lucidità il pericolo incombente. Il conflitto è senza sosta e le sfide mortali che si profilano davanti a loro sembrano destinate a non avere mai fine.


Una magia a Parigi – Danielle Steel

Una magia a Parigi.jpg30 Gennaio 2018
Sperling&Kupfer, € 19.90

Inizia tutto in una sera d’estate, con quel tipo di magia che si trova solo a Parigi. Sei amici, molto affiatati, s’incontrano a una cena, elegante quanto esclusiva. Un evento che si svolge una volta all’anno nella Ville Lumière, all’ombra dei luoghi simbolo della città – a Notre-Dame, vicino all’Arco di Trionfo, ai piedi della Tour Eiffel, Place de la Concorde, tra le piramidi del Louvre, a Place Vendôme -, e dove tutto è rigorosamente in bianco. Dal vestito degli ospiti alle tovaglie, dai fiori alla porcellana. Un’atmosfera speciale che, al termine della serata, quando il sole è ormai tramontato e la luce di migliaia di candele illumina ogni cosa, si accende con il lancio verso il cielo di centinaia di lanterne volanti. Ognuna custodisce silenziosa al suo interno un desiderio. E, con lo sguardo rivolto verso l’alto, i sei amici le osservano allontanarsi all’orizzonte. Ancora non sanno che quella sera sarà soltanto la vigilia di grandi cambiamenti nella loro vita. Un anno intenso, tra successi e rotture, li aspetta, fino alla prossima Cena in Bianco…


I cercatori di ossa – Michael Crichton

I cercatori di ossa25 Gennaio 2018
Garzanti, € 18.60

1876, stato del Wyoming: Cheyenne è l’ultimo baluardo della Frontiera, da dove cercatori d’oro e cacciatori di taglie partono per attraversare le terre dell’Ovest, le temibili Badlands, infestate da fuorilegge e indiani Sioux. Durante la notte da un treno vengono scaricate misteriose apparecchiature, sotto lo sguardo attento e determinato di un elegante uomo di città. È il professor Othniel C. Marsh, paleontologo e direttore di un’importante spedizione scientifica che promette di sconvolgere il mondo intero portando alla luce il primo fossile di dinosauro che la storia ricordi. Tra gli studenti al seguito di Marsh c’è William Johnson, ventenne rampollo di buona famiglia e fotografo in erba che, aggregatosi alla spedizione all’ultimo minuto, intende così onorare una scommessa in tutta comodità. Ma si sbaglia. Quello che Marsh e i suoi stanno cercando è talmente eccezionale che da Philadelphia un’altra missione scientifica si è già messa sulle loro tracce, capitanata dal professor Edward D. Cope. Incalzato dalla rivalità con l’avversario, Marsh rivela presto la sua vera natura, dimostrandosi disposto a intimidire, minacciare e corrompere pur di dare il proprio nome alla più grande scoperta del secolo. E quando entrambe le spedizioni restano senz’acqua e senz’armi a centinaia di miglia dal mondo civilizzato, Cope e Marsh scomparsi senza lasciare tracce, William si trova a essere l’involontario protagonista di questo scontro tra spregiudicati esploratori che cambierà la sua vita per sempre.


L’esercito dei 14 bambini. Cielo in fiamme – Emmy Laybourne

L'esercito dei 14 bambini18 Gennaio 2018
Newton Compton, € 12.90

Intrappolati in un supermercato, i fratelli Dean e Alex hanno dovuto imparare a sopravvivere. Insieme ad altri dodici ragazzi hanno costruito un rifugio sicuro, lontano dal caos circostante. Ma questa fragile pace non è destinata a durare. Sapendo che le armi chimiche hanno reso tossica l’aria all’esterno, in grado di trasformare gli esseri umani in creature assetate di sangue, Dean decide di rimanere nel covo insieme con Astrid e alcuni dei ragazzi più piccoli, mentre Alex è determinato a uscire per ritrovare i genitori. Un piccolo gruppo si avventura così nell’oscurità e nella devastazione, approfittando del riparo temporaneo di uno scuolabus. Se riuscissero a raggiungere l’aeroporto di Denver, potrebbero forse ottenere una via per la salvezza. Ma il mondo là fuori è più spaventoso di quanto si sarebbero mai aspettati…


Come cade la luce – Catherine Dunne

Come cade la luce04 Gennaio 2018
Guanda, € 18.90

Una madre severa e un padre comprensivo, una sorella maggiore troppo ribelle e una sorella minore troppo responsabile: ogni luogo comune è ribaltato nella famiglia Emilianides, emigrata da Cipro a Dublino dopo la tragedia del colpo di Stato del 1974. Forse è per via di Mitros, il secondogenito, al centro del terzetto di figli, uno spazio di dramma tra la vivace Alexia e la tenera Melina. Mitros infatti, dopo una malattia che lo ha devastato a pochi mesi d’età, non cammina, non parla, non è chiaro se sappia sorridere: eppure sarà lui il deus ex machina di questa storia. Perché grazie a lui la sua famiglia conoscerà quella di Cormac, il figlio del primario della clinica dove a un certo punto si rende necessario ricoverare Mitros adolescente. E l’incontro con Cormac sarà, per Melina ma non solo per lei, l’inizio di un altro destino, che sconvolgerà ogni cosa e a metterà in crisi persino quanto lei ha di più caro: il legame con l’adorata sorella Alexia, forgiato nei difficili anni dell’adolescenza e temprato dagli sconvolgimenti della vita adulta…


Dieci piccoli indizi – Joy Ellis

dieci piccoli indizi25 Gennaio 2018
Newton Compton, € 9.90

Nikki Galena è una detective in gamba, ma non gioca secondo le regole. Di certo non quando ha a che fare con i malviventi responsabili di aver ridotto in fin di vita sua figlia. È anche una donna solitaria, per niente brava nel gioco di squadra. E invece è costretta a lavorare in coppia con Joseph Easter, l’ultimo arrivato alla Centrale, preceduto da una pessima reputazione. Insieme dovranno affrontare due casi apparentemente semplici, destinati però a mettere a dura prova le loro abilità di investigatori. La città è infatti terrorizzata da gruppi violenti che indossano delle maschere: a Galena e Easter il compito di smascherare quei balordi. Ma quello che con grande fatica riusciranno a scoprire avrà il volto dell’orrore. Un incubo al di là di ogni possibile immaginazione..


I sotterranei di Notre Dame – Barbara Frale

I sotterranei di Notre Dame04 Gennaio 2018
Newton Compton, € 9.90

Parigi, 1301. La Francia vive l’incubo di una mortale epidemia di peste. Il sospetto è che sia stata scatenata con dolo da alcuni congiurati, per eccitare il popolo in rivolta contro Filippo IV il Bello. L’unico in grado di impedire la catastrofe sembra essere il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico del papa, da molti accusato di praticare le arti magiche. Il re di Francia incarica allora il cardinale Matteo d’Acquasparta di portare Arnaldo a Parigi. Una volta giunto a Roma, il cardinale comprende però che Filippo nasconde altre intenzioni: forse vuole il Catalano non tanto per il suo talento medico, quanto per la sua abilità nella magia. Anche il pontefice ha dei sospetti sulla richiesta del re e affida al nipote Crescenzio Caetani, giovane baccelliere in medicina, e al suo amico Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze presso la Santa Sede, il compito di indagare. Fra le pagine dei trattati medici e la tradizione magica dell’Oriente islamico, i due tenteranno di scoprire cos’è che davvero tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano non sembra disposto a rivelare..


Il gioco bugiardo – Ruth Ware

Il gioco bugiardo10 Gennaio 2018
Corbaccio, € 17.90

Il messaggio arriva in piena notte. Solo quattro parole: «Ho bisogno di te». Isa prende con sé la figlia e si precipita a Salten, dove aveva trascorso gli anni del liceo che ancora proiettano le loro ombre su di lei. A scuola Isa e le sue tre migliori amiche giocavano al gioco delle bugie: vinceva chi di loro avesse inventato la storia più assurda rendendola credibile agli occhi degli altri. Ora, dopo diciassette anni, un cadavere è stato ritrovato sulla spiaggia, facendo emergere un segreto terribile. Un segreto che costringe Isa a confrontarsi con il proprio passato e con le tre donne che non ha più visto ma che non ha mai dimenticato. Non è un incontro sereno: Salten non è un posto sicuro per loro, non dopo quello che hanno fatto. È ora che le quattro amiche affrontino la verità.


La felicità arriva quando scegli di cambiare vita – Raphaelle Giordano

La felicità arriva quando scegli di cambiare vita10 Gennaio 2018
Garzanti € 17.90

Per l’imprenditore Maximilien Vogue la giornata è iniziata con il piede sbagliato. Ha di nuovo litigato con la fidanzata che ora, stanca delle continue discussioni, gli porge un volantino con l’indirizzo di un corso insolito. Un corso tenuto da una donna a dir poco stravagante. Si chiama Romane e di professione combatte l’arroganza sempre più diffusa. È convinta che il mondo sarebbe un posto migliore se tutti praticassimo la gentilezza. Lei sa come insegnarla e offre un biglietto di sola andata per la felicità a chi sceglie di mettersi in gioco. Da buon scettico, Maximilien non crede a una sola di queste parole. Ma poi, un po’ per gioco un po’ per curiosità, decide di iscriversi al corso. Dapprima i consigli di Romane gli sembrano solo delle semplici banalità. Eppure, a poco a poco, si accorge che lo stanno cambiando. Scopre che basta un piccolo gesto al giorno per ritrovare il piacere della condivisione e la bellezza della quotidianità: al mattino dedicare almeno un’ora a prendersi cura di una piantina, contare quanti «grazie» riusciamo a dire prima di andare a letto, imparare a riconoscere e accettare gli errori commessi durante la giornata. E si rende conto che non c’è niente di meglio che trascorrere del tempo con gli amici e riprendere la buona vecchia abitudine di stringere la mano per ritrovare rapporti autentici e duraturi. Perché è solo mostrando il nostro lato più sensibile e attento alle esigenze degli altri che possiamo cambiare la nostra vita e raggiungere felicità. Quella vera che, una volta trovata, non si può più dimenticare.


Lettere a un’estranea – Mercedes Pinto Maldonado

Lettere a un'estranea02 Gennaio 2018
Amazon Crossing, € 9.99

In quella casa la sua vita era stata un inferno. Doña Alberta, sua madre, era una donna dispotica ed enigmatica che l’aveva resa insicura e infelice. Per questo motivo Berta era fuggita da Madrid per cominciare una nuova vita a Londra, all’inseguimento dei propri sogni. Ora che però la madre è morta e lei ha ottenuto i successi professionali che cercava, si sente abbastanza forte per rientrare nella casa in cui ha tanto sofferto, nel tentativo di affrontare il dolore passato e seppellirlo per sempre. Ma Berta non può immaginare cosa la aspetta: nascoste in soffitta troverà infatti delle misteriose lettere d’amore che la trascineranno in una vicenda che metterà a rischio la sua stessa vita e che sconvolgerà il suo cuore.


Nella mente di Grace – E.C. Diskin

Nella mente di Grace30 Gennaio 2018
Amazon Crossing, € 9.99

È una gelida giornata d’inverno quando Grace Abbott si risveglia in un letto d’ospedale per scoprire di aver perso la memoria in seguito a un incidente stradale. Affidata alla sorella Lisa, con la quale si rifugia nella solitaria fattoria di famiglia, viene raggiunta dalla polizia e informata che il suo fidanzato è stato ucciso. Senza ricordi, Grace non ha alibi. Non le resta che mettersi sulle tracce del proprio passato, anche se quanto viene a scoprire aumenta giorno dopo giorno la sua angoscia. Un fitto alone di mistero avvolge la sua casa, la sua famiglia, la sua infanzia. I sogni si mescolano ai ricordi, la realtà agli incubi. E Grace comincia a pensare che la perdita di memoria non sia dovuta solo all’incidente… Forse negli oscuri recessi della sua mente si nasconde qualcosa di ancora più sinistro e spaventoso di quanto lei stessa possa immaginare?


Il tatuatore di Auschwitz – Heather Morris

Il tatuatore di Auschwitz18 Gennaio 2018
Garzanti € 17.90

Il cielo di un grigio sconosciuto incombe sulla fila di donne. Da quel momento in poi sarà solo una sequenza inanimata di numeri tatuata sul braccio. Ad Auschwitz Lale, ebreo come loro, è l’artefice di quell’orrendo compito. Lavora a testa bassa per non vedere un dolore così simile al suo. Quel giorno però Lale alza lo sguardo un solo istante. Ed è allora che incrocia due occhi che in quel mondo senza colori nascondono un intero arcobaleno. Il suo nome è Gita. Un nome che Lale non può più dimenticare. Perché Gita diventa la sua luce in quel buio infinito. La ragazza racconta poco di sè, come se non essendoci un futuro non avesse senso nemmeno il passato. Eppure sono le emozioni a parlare per loro. Sono i piccoli momenti rubati a quella assurda quotidianità ad avvicinarli. Ma dove sono rinchiusi non c’è posto per l’amore. Dove si combatte per un pezzo di pane e per salvare la propria vita, l’amore è un sogno ormai dimenticato. Non per Lale e Gita che sono pronti a tutto per nascondere e proteggere quello che hanno. E quando il destino vuole separarli nella gola rimangono strozzate quelle parole che hanno solo potuto sussurrare. Parole di un domani insieme che a loro sembra precluso. Dovranno lottare per poterle dire di nuovo. Dovranno crederci davvero per urlarle finalmente in un abbraccio. Senza più morte e dolore intorno. Solo due giovani e la loro voglia di stare insieme. Solo due giovani più forti della malvagità del mondo.


La musica perfetta – Kat French

La musica perfetta25 Gennaio 2018
Harper Collins € 16.90

Honeysuckle Jones ha bisogno di un uomo. O meglio, questo pensano le sue migliori amiche Nell e Tash, che ora hanno una missione: aiutarla a trovare quello giusto. Deve essere intelligente, attento, divertente, ma soprattutto non dev’essere goffo. Insomma, deve avere delle buone mani. Da pianista, per esempio. Il nuovo vicino di casa di Honey, l’ex chef Hal, non è certo il candidato ideale: è scorbutico, asociale, e non suona nemmeno il pianoforte. Eppure, nonostante l’antipatia evidente, la sua voce ha un certo non so che, e sembra in grado di sviluppare una qualche alchimia, scariche elettriche, cose del genere. Peccato che sia decisamente l’uomo sbagliato. Ma quando Honey scopre il vero motivo che si nasconde dietro tanta ostilità, decide di concedergli un’altra occasione… di diventarle simpatico. Perché a volte sono le note dissonanti a rendere una musica perfetta.


La cercatrice di corallo – Vanessa Roggeri

La cercatrice di corallo23 Gennaio 2018
Rizzoli, € 18.00

Achille e Regina si incontrano per la prima volta nell’estate del 1919, di fronte alle acque spumeggianti di una Sardegna magica. Regina dona ad Achille un rametto di corallo rosso come il fuoco, il più prezioso, con la promessa che gli porterà fortuna. Anni dopo, quella bambina è diventata una delle più abili cercatrici di corallo; quando si tuffa da Medusa, il peschereccio di suo padre, neanche l’onda più alta e minacciosa la spaventa. Lei è come una creatura dei mari ed è talmente libera da non avere mai conosciuto legami. Finché, un giorno, la sua strada si incrocia di nuovo con quella di Achille: nel viso di un uomo ritrova gli occhi del ragazzino di un tempo. A travolgerli non è solo un sentimento folle, ma anche un passato indelebile. Le loro famiglie, infatti, sono legate a doppio filo da rancori e vendette ed è in corso una guerra senza ritorno. Spesso non basta l’amore per cambiare un destino che sembra già scritto. Ma l’unico modo di scoprirlo è provarci, fino all’ultimo… Vanessa Roggeri ci racconta una terra densa di tradizioni con una scrittura traboccante della forza e della determinazione di chi in quell’isola ci è nato. Il ritorno di un’autrice che con le sue storie di passioni ha emozionato migliaia di lettrici.


Finché c’è musica – Sarah Barukh

Finché non c'è musica23 Gennaio 2018
Mondadori, € 19.00

1946. La guerra è finita da qualche mese quando la piccola Alice incontra per la prima volta sua madre. Ha trascorso otto anni senza sapere chi fossero i suoi veri genitori, vivendo nascosta in una fattoria della campagna francese insieme a Jeanne, la balia incaricata di prendersi cura di lei fino al loro ritorno. Ora deve lasciare un mondo pieno di affetti per seguire una donna di cui non sa niente e che non è forte ed elegante come se l’era immaginata, ma silenziosa, dura, chiusa in se stessa, e con uno strano tatuaggio sul braccio. Parigi è caotica, rumorosa, Alice si sente subito spaesata. Ma è l’incapacità di rapportarsi con la madre che la fa soffrire di più: è evidente che durante la guerra Diane ha subito dei traumi («tua madre ha fatto grandi cose» le aveva raccontato un giorno Jeanne) e ora è in preda a continui incubi notturni. Ma proprio quando madre e figlia cominciano a stabilire una connessione, Diane si ammala di tubercolosi e la vita di Alice viene di nuovo stravolta: la madre viene ricoverata e l’assistente sociale le dice di aver rintracciato suo padre… È l’inizio di un importante viaggio che da Parigi la porterà a New York: grazie all’incontro con lo zio Vadim, cieco e scorbutico, ex reporter di guerra che ha girato l’Europa, Alice scoprirà che il suo passato nasconde un segreto imprevisto e si lascerà per sempre l’infanzia alle spalle.


Il sole è anche una stella – Nicola Yoon

Il sole è anche una stella16 Gennaio 2018
Sperling&Kupfer, € 18,90

Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Sua madre dice che le cose succedono per una ragione. Ma Natasha è diversa. Crede piuttosto nella scienza e nella relazione causa-effetto. Ogni azione conduce necessariamente a un’altra e così via. Sono le azioni di ognuno a determinare il destino. Per intenderci, non è il tipo di ragazza che incontra un ragazzo carino in un polveroso negozio di dischi a New York e s’innamora di lui. Eppure è quel che accade, proprio a dodici ore dall’essere rimpatriata in Giamaica insieme alla sua famiglia. Lui si chiama Daniel. È il figlio perfetto, studente modello e sempre all’altezza delle molte aspettative dei genitori. Quando è con Natasha, però, tutto è diverso. Qualcosa in lei gli suggerisce che il destino abbia in serbo un che di speciale – per entrambi. Ed è come se ogni momento della loro vita li avesse preparati solo per vivere questo meraviglioso, singolo istante.


La sciarpa ricamata – Susan Meissner

La sciarpa ricamata25 Gennaio 2018
Tre60, € 16,40

Ellis Island, settembre 1911. Dopo aver perso l’uomo che amava, Clara ha scelto di prendersi cura degli emigranti che ogni giorno approdano all’isola, in attesa di ottenere il visto d’ingresso negli Stati Uniti. Un giorno, tra le migliaia di persone, un uomo attira la sua attenzione. Ha la febbre, forse è destinato a morire, e non si separa mai da una bellissima sciarpa con un motivo floreale su cui è ricamato un nome: Lily… Manhattan, settembre 2011. Taryn lavora in un negozio di tessuti nell’Upper West Side. Rimasta vedova, è faticosamente riuscita a trovare un nuovo equilibrio e un po’ di serenità. Ma non riesce a cancellare il ricordo del giorno in cui le Twin Towers sono crollate, seppellendo suo marito. E neppure a cancellare il senso di colpa: lei infatti si è salvata grazie a uno sconosciuto che ora, a distanza di dieci anni, bussa alla sua porta, portando con sé la sciarpa che Taryn aveva quel giorno: una sciarpa antica, con un motivo floreale…


Una serata con Grace Kelly – Lucy Holliday

Una serata con Grace Kelly.jpg25 Gennaio 2018
Harper Collins, 16.90

Non c’è pace per Libby Lomax! Ha capito troppo tardi che Olly, il suo migliore amico, è il grande amore della sua vita, e adesso che lui è innamorato della bellissima Tash il lieto fine sembra definitivamente fuori della sua portata. Solo quando inizia a frequentare Joel e scopre che lui è molto di più dei suoi addominali scolpiti, e per giunta è convinto di aver trovato la donna dei suoi sogni, il futuro le appare meno nero. Poi un’ospite inattesa si materializza sul suo divano. È nientemeno che Grace Kelly in persona, con indosso il suo magnifico abito da sposa, ed è certa che Libby sia frutto della sua immaginazione. Se c’è una cosa a cui Grace proprio non crede sono le favole, ma è convinta che se desideri qualcosa devi fare di tutto per ottenerla. E se avesse ragione lei?, non può che chiedersi Libby. Forse il lieto fine non esiste solo per le principesse delle fiabe…


La fattoria dei gelsomini – Elizabeth von Armin

La fattoria dei gelsomini10 Gennaio 2018
Fazi, € 15.00

Lady Daisy e sua figlia Terry hanno invitato alcuni ospiti a trascorrere il fine settimana nella loro dimora di campagna. Ma la padrona di casa, di solito ineccepibile, non si rivela all’altezza. Più passa il tempo, più il soggiorno, che culmina in un interminabile pranzo, diventa un supplizio per tutti: il caldo è insopportabile, le interazioni obbligate alla lunga sfiancano, e il dolce all’uva spina, causa di imbarazzanti malesseri, è il colpo di grazia. Sempre più in- sofferenti, Mr Topham e il misterioso Andrew trovano rifugio in una lunga partita a scacchi, che si protrae fino a notte inoltrata, quando tutti gli altri sono già a letto. Peccato solo che la candida Terry, il mattino dopo, sappia chi ha vinto. A questo punto i sospetti di adulterio della moglie di Andrew diventano certezza: alla giovane Rosie non resta che mettere a punto la vendetta. E quale miglior alleata, se non la madre, l’esuberante Mrs de Lacy, scaltra come poche, che non vede l’ora di irrompere sulla scena, avendo già fiutato l’occasione per guadagnarci qualcosa? Con la sua eleganza e la sua ironia tagliente, Elizabeth von Arnim ci racconta tutto quello che si nasconde dietro l’ipocrisia dei salotti dell’aristocrazia inglese in un romanzo che fa ridere e sorridere spesso, pervaso di un allegro cinismo e di un’irriverente satira sociale.


Mezzanotte alla libreria delle grandi idee – Matthew Sullivan

Mezzanotte alla libreria delle grandi idee25 Gennaio 2018
Longanesi, € 16.90

Lydia è una ragazza schiva e introversa. Ama nascondersi fra i suoi adorati libri e fra gli scaffali della Libreria delle Grandi Idee presso cui lavora, nel cuore di Denver, Colorado. Una libreria che, in particolare nelle ore di apertura serali, si popola di bizzarri bibliomani che fra i volumi passano lunghe ore. Una sera, poco dopo la chiusura, a Lydia tocca una sconcertante, terribile sorpresa. Uno degli abituali frequentatori, il giovane Joey, si è impiccato fra gli scaffali del piano superiore. Prestandogli i primi soccorsi, Lydia fa una scoperta che cambierà la sua esistenza: dalla tasca dei jeans di Joey spunta una foto. Una foto che ritrae lei da bambina. Perché Joey si è suicidato proprio in libreria? Per quale motivo teneva in tasca quella foto? E perché Lydia ha l’impressione che sia solo il primo di una serie di messaggi che Joey le ha lasciato prima di morire, affidandoli ai libri? Nel tentativo di scoprire la verità, Lydia rievoca immagini di una terribile notte della sua infanzia, dettagli sepolti da tempo nella memoria. E insieme ai ricordi riemergono presenze che pensava di aver lasciato ormai nel passato, come quella di suo padre. Mezzanotte alla Libreria delle Grandi Idee è un thriller ambientato nel mondo degli amanti dei libri, fra personaggi che alla passione per la lettura e per il sapere hanno votato la propria vita, fino alle conseguenze più estreme…


La casa dei sopravvissuti – Kim Brooks

La casa dei sopravvissuti11 Gennaio 2018
Newton Compton, € 10.00

Alla vigilia del coinvolgimento degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale, in America cominciano a nascere organizzazioni che riuniscono chi desidera aiutare gli ebrei in fuga dall’Europa sconvolta dal nazismo, gli stessi che vengono respinti dalle coste statunitensi come migranti indesiderati. È l’estate del 1941 quando Abe Auer, un immigrato russo, accetta di accogliere nella sua proprietà una rifugiata europea, Ana Beidler. Intorno a loro, la comunità ebraica americana si divide tra chi ha scelto di ignorare le atrocità che vengono commesse oltreoceano e chi invece vorrebbe intervenire, anche combattendo in prima persona contro Hitler. Ma quando una popolare sinagoga di Manhattan viene incendiata, nessuno può più fingere di non vedere che la guerra è sempre più vicina. La casa dei sopravvissuti racconta la paura e il coraggio, la determinazione e l’angoscia di chi si è trovato a lottare per la propria vita, per il proprio diritto a fuggire la disperazione e la guerra.


Un giorno solo – Felicia Yap

Un giorno solo30 Gennaio 2018
Piemme, € 19.00

Una cittadina addormentata nei pressi di Cambridge, immersa nell’umido clima inglese. Qui, nella sua bella casa, Claire Evans si sveglia e, come ogni mattina, è costretta a consultare il suo diario elettronico per sapere chi è l’uomo accanto a lei. «Nome: Mark Henry Evans. Età: 45 anni. Occupazione: romanziere con ambizioni politiche. Ci siamo sposati alle 12.30 del 30 settembre 1995 nella cappella del Trinity College. Alle nozze hanno assistito nove persone». Ogni mattina, Claire deve reimparare tutto, o quasi. Perché lei, come molti altri, appartiene alla grigia maggioranza dei Mono: persone il cui cervello, dopo i diciotto anni, non è più in grado di accumulare nuova memoria, e che dunque ricordano soltanto il giorno prima. I Duo come suo marito Mark, invece, hanno una marcia in più: riescono a ricordare fino a due giorni prima. Quarantotto ore. Ventiquattr’ore di superiorità. In un mondo del genere, in cui l’unica cosa che ti lega a ieri è il tuo iDiary, anche per le tue stesse emozioni devi affidarti alle parole che hai scritto. Se sei triste, non sai perché. Se hai paura, non sai perché. E Claire ha paura. Tutti i giorni. Specie da quando Mark è stato accusato dell’omicidio di una donna… In una corsa contro il tempo, prima che Mark stesso dimentichi ciò che ha fatto, Claire dovrà scoprire, aiutata dal detective Hans Richardson della polizia del Cambridgeshire (un uomo che a sua volta lotta con la propria, fallibile memoria), chi ha ucciso quella donna e soprattutto chi è davvero suo marito. Con una premessa narrativa incomparabile, il debutto dell’anno secondo il Guardian e l’Observer è un thriller emozionante e diverso dagli altri, che usa tutti gli ingredienti della grande narrativa di suspense in un modo originale e ancora più avvincente.


La felicità domestica – Lev Tolstoj

La felicità domestica18 Gennaio 2018
Fazi, € 19.00

Rimasta orfana a diciassette anni, Mascia vive con Sonia, la sorella minore, e Katia, la governante. L’inverno è lungo e cupo, nella campagna russa: le finestre gelate, le stanze vuote, le persone silenziose. Finché a portare un po’ di luce arriva lui, Serghièi Mikhàilovic, un vecchio amico di famiglia: aveva lasciato una bambina e ritrova una giovane donna avvenente. Dopo un corteggiamento fatto di bisbigli, mezze confessioni e impacciati camuffamenti, Mascia e Serghièi si sposano, lei più che mai convinta che i vent’anni di differenza non intaccheranno il loro amore, lui, dall’alto della sua età, ben più dubbioso eppure disposto a illudersi. Ma come l’innamoramento, anche la consunzione del rapporto è una cronaca annunciata. Ben presto la ragazza scoprirà che la vita coniugale e i propri sentimenti nei confronti del marito sono molto più complessi di quanto immaginasse e hanno poco a che fare con le nozioni di vita matrimoniale che aveva appreso da bambina. Con grande finezza e attraverso uno sguardo molto moderno, il romanzo racconta le incomprensioni, le incrinature sempre più profonde nei rapporti coniugali e il loro sfociare nel distacco e nell’indifferenza reciproca. Scritto nel 1859 da un Tolstoj trentaduenne che in queste pagine adotta per la prima volta il punto di vista della donna, La felicità domestica segna una tappa importante per la nascita della consapevolezza femminile in Europa. Nella traduzione magistrale di Clemente Rebora, un imperdibile romanzo di Tolstoj su quella felicità familiare che l’autore non smise mai di cercare per sé.


Il nostro tempo nel mondo – Abby Fabiaschi

Il nostro tempo nel mondo10 Gennaio 2018
Nord, € 16.90

Maddy aveva una vita serena. Era una moglie amorevole e una madre meravigliosa, il pilastro della famiglia. O almeno così credevano Brady, il marito, e Eve, la fglia, prima che Maddy si gettasse dal tetto della biblioteca. Adesso, nessuno dei due sa cosa pensare. E poi Brady non ha idea di come mandare avanti una casa, né tantomeno come comunicare con la figlia adolescente. Anche per Eve non è facile avvicinarsi al padre, sempre troppo impegnato col lavoro, e nemmeno convivere col senso di colpa per tutte le volte in cui il suo egoismo le ha impedito di dimostrare alla madre l’affetto che meritava. Eppure Brady ed Eve non sono soli: Maddy è ancora lì, accanto a loro, e non ha perso un briciolo della sua vitalità e caparbietà. Ed è convinta di poterli aiutare a superare il lutto. Cominciando con l’introdurre nella loro vita Rory, una dolce e sorridente maestra elementare, che Maddy spera possa diventare una buona amica per Eve e una nuova moglie per Brady. In effetti, grazie all’influenza benefica di Rory, a poco a poco Brady ed Eve impareranno a farsi forza a vicenda e, insieme, troveranno il coraggio di cercare le risposte alle domande che li tormentano. E scopriranno che, a volte, la verità è molto più sorprendente di quanto non ci si aspetti…


L’isola che brucia – Emma Piazza

L'isola che brucia16 Gennaio 2018
Rizzoli, € 19.00

Sotto di lei, la scogliera è un precipizio perfetto. L’alba è una cartolina di mare, luce e vento che sferza la natura selvaggia del Cap Corse. Thérèse non vuole guardare giù, ma non ha scelta. Ancora un passo, solo uno, e la vede. Prima un lembo bianco che volteggia in aria, poi quel corpo riverso sulla roccia in modo innaturale, gli occhi vuoti che la fissano. Mamie, sua nonna, è morta. E ora Thérèse maledice se stessa e quell’isola abitata da fantasmi, dove nessuno dice mai la verità. È stata ingenua a credere che mamie volesse davvero lasciarle in eredità quella villa sulla scogliera. Ma era disperata, perché il suo amore se n’era appena andato e lei si era scoperta incinta di un figlio nel momento più sbagliato della sua vita. La Corsica, che Thérèse dovrebbe chiamare casa, è il luogo dove ancora vive suo padre: ma lui non è più la sua famiglia, è solo un’assenza inquietante che non ha mai smesso di farle paura. Per questo non sarebbe mai dovuta tornare. Invece non ha resistito al richiamo di quella terra aspra e senza tempo, dove esistono solo le leggi del sangue. E ora è troppo tardi per i rimpianti, ora deve solo pensare a fuggire e sopravvivere. Perché qualcuno la sta cercando, e vuole farla prigioniera. E solo Thérèse potrà fermare la vendetta dell’isola.

[Recensione] Addio, cowboy – Olja Savicevic

logo_e26b531e065c982c2726a81d3d1531f5

Addio cowboy.jpg

Addio, cowboy – Olja Savicevic
L’asino d’oro edizioni
Collana: Omero – Narrativa
Copertina flessibile, € 16.00
Traduzione di: Elisa Copetti

Dada, una giovane studentessa fuori corso, ritorna alla vecchia casa in Dalmazia per accudire la madre che dà segni di spaesamento. Il vero motivo del suo ritorno, però, è un altro: scoprire la ragione del suicidio di Danijel, il fratello minore, un diciottenne introverso e solitario con una grande passione per i cowboy. Chi è veramente Herr Professor? Che cosa c’entra con Danijel? Perché tutti sembrano sapere la verità? E poi, che ci fa Ned Montgomery in città? Perché vuole girare un western proprio in Croazia?
Olja Savičević tesse la trama di un romanzo avventuroso, ricco di salti temporali e di incontri, per scoprire l’inganno, la colpa e il suo peso, annidati tra le pieghe di vicende familiari. I rapporti tra una madre e due figlie rimaste ad accudirla, senza sapere badare a sé stesse; un padre quasi dimenticato, come la Iugoslavia e il Kino Balkan; la guerra che sta in sottofondo e una generazione troppo giovane per avervi partecipato, ma abbastanza adulta per distinguere un prima e un dopo. La periferia di Spalato, il degrado e le passerelle estive dei turisti. In primo piano, agile, veloce, schietta, con cambi di ritmo tra dialetto e gergo urbano, la scrittura di un’autrice che fa dell’ironia e dei giochi di parole il suo stile inconfondibile.


Addio, cowboy è uno di quei romanzi che si leggono tutto d’un fiato, con una tazza di tè tra le mani e una coperta sulle ginocchia, durante un piovigginoso pomeriggio invernale. Dada è una giovane universitaria che vive a Zagabria, ma è costretta a tornare alla periferia di Spalato, dove è cresciuta, per accudire sua madre, afflitta da una potente forma di depressione da quando ha perso il figlio, Danijel. Attorno a lei si dipana la vita di quartiere, fatta di degrado e di miseria, ben lontana dalle fantasie idilliache che, di quei luoghi, custodiscono i turisti. Spalato non è solo spiagge e mare cristallino. A pochi passi dal litorale, infatti, la città pullula delle forme di vita più disparate, accomunate dal senso di impotenza che li intrappola lì, nel quartiere odiato e amato allo stesso tempo. Dada fugge per poi tornare, è un personaggio psicologicamente complesso, sempre sull’orlo di portare a termine un progetto, una storia amorosa, un lavoro e destinata sempre all’incompiutezza, all’arrendevolezza di fronte ad una realtà più grande di lei. Dada, però, torna anche per indagare. Sì, perché nei pressi della vecchia ferrovia poco tempo prima si è tolto la vita il suo amato fratello Danijel, spirito tormentato e ribelle, amante degli animali più di ogni altra cosa al mondo. Dada non riesce a spiegarsi perché Danijel se ne sia andato senza dir nulla, ma è semplicemente uscito di casa come fosse un giorno qualunque, salvo poi non farvi più ritorno. Accanto alla protagonista ruotano  una serie di personaggi più o meno interessanti, a cominciare dal vicino di casa, tale Herr Professor, veterinario di zona e accusato dai suoi concittadini di essere un pedofilo. Dada indaga su di lui e sul suo passato, sa che in qualche modo l’uomo era legato a Danijel ed è decisa più che mai ad andare a fondo nella vicenda, supportata nello sviluppo della trama da indizi e sospetti sempre più fitti e inevitabili. Degne di menzione sono inoltre la madre, chiamata semplicemente Ma, e la sorella di Dada, donna cinica e dalla lingua tagliente. La famiglia di Dada è composta da donne, diverse tra loro eppure complementari l’una con l’altra. Se Dada, infatti, rappresenta l’incompiutezza, sua sorella è l’efficienza fatta persona, lavora ed è perfino divorziata. Ma è la personificazione della fragilità dell’animo umano, ricorda quasi un cucciolo ferito che ha smarrito la via di casa; affoga il suo dolore in tranquillanti e sonniferi e lo stato di abbandono in cui è lentamente scivolata sembra oramai irreversibile. Donne diverse eppure forti sono quelle descritte da Olja Savicevic, un’autrice promettente e di indubbio talento che riesce a coniugare stili differenti rendendo la lettura incalzante e ricca di suspense, ironia e disillusione. Grazie alla varietà di temi trattati la storia risulta accattivante e intrecciata con maestria e dovizia di particolari, le vicende personali di Dada si mescolano alla perfezione con il contesto sociale che la circonda e l’autrice coglie l’occasione per mostrarci una riproduzione fedele e per nulla edulcorata della vera realtà vissuta dagli abitanti della periferia di Spalato, tra povertà, faide, fasti e tradizioni. Olja Savicevic mostra dunque l’altra faccia di un Paese forse ancora troppo poco conosciuto, apre il sipario su un palcoscenico composto da micro realtà individuali e collettive più o meno importanti, offre uno scorcio affidabile di ciò che accade nelle retrovie, a pochi passi di distanza da rinomate località turistiche, idilliache senz’altro, ma poco accostabili alla vita reale, a ciò che sta dall’altra parte della strada. Una narrazione, dunque, non sempre lineare, spesso caratterizzata da flashback e da cambi repentini di stile e lessico – l’autrice utilizza spesso gerghi dialettali tipici della zona, comprensibili a noi lettori grazie alle note a piè di pagina inserite dalla traduttrice. Il romanzo si divide in tre parti, due delle quali narrate in prima persona e una affidata ad un narratore esterno, che racconta abilmente uno dei momenti clou dell’intera vicenda, che segnerà per sempre le sorti di alcuni personaggi, in maniera spesso involontaria. L’autrice non finisce mai di porci di fronte all’ineluttabilità del destino, che spesso si fa beffe di noi e ci rendi impotenti al suo cospetto. Un esordio da non perdere, una voce femminile che ha tanto da dire e che è sicuramente da tenere d’occhio nel vasto panorama editoriale attuale.

 

 

[Recensione] La piccola libreria di Venezia – Cinzia Giorgio

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi parliamo del nuovo romanzo di Cinzia Giorgio, La piccola libreria di Venezia, pubblicato intorno alla metà del mese scorso da Newton Compton.

la piccola libreria di venezia.jpgLa piccola libreria di Venezia – Cinzia Giorgio
Newton Compton Editori, 288 pagine
Collana: Anagramma
Genere: Narrativa
Copertina rigida, € 10.00
In vendita da: Ottobre 2017

Margherita ha un dono: sa consigliare a ogni persona il libro giusto. È per questo che, delusa dalla fine della sua storia d’amore, lascia Parigi e torna a Venezia, con l’intenzione di aprire una libreria nella bottega d’antiquariato appartenuta al padre. Poco prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, rovistando tra vecchie carte, Margherita trova, incastrata in fondo a un cassetto, una foto che ritrae una giovane donna. “Per Anselmo, il mio grande amore”, recita la dedica sul retro, che riporta anche data e luogo: aprile 1945, Borgo degli Albizi, Firenze. Margherita nota con stupore che la ragazza ha al collo un ciondolo identico a quello che le ha lasciato suo zio Anselmo. Com’è possibile? Quel ciondolo è un pezzo unico, non può trattarsi di una copia. Incuriosita dalla scoperta, decide di indagare e parte per Firenze. La sua piccola ricerca la conduce in una libreria, la cui proprietaria è la figlia di Emma, proprio la donna della foto. Ma in quel luogo Margherita conosce anche qualcun altro: Fulvio, uno scrittore un tempo famoso, che non pubblica da anni e che nasconde un mistero nel suo passato…


Una giovane donna alla ricerca del suo passato. Un incontro del destino tra le pagine di un libro.

Tra le pagine del nuovo romanzo di Cinzia Giorgio si respirano l’odore avvolgente del cioccolato e quello magico dei vecchi libri antichi, riportati alla luce da una libraia appassionata che decide di donare nuova vita all’impresa di famiglia rimasta abbandonata per troppo tempo. La piccola libreria di Venezia narra la storia di Margherita Calvani e ci riporta sulle orme del primo, indimenticabile successo della Giorgio, La collezionista di libri proibiti, in cui abbiamo conosciuto il padre della giovane protagonista, Davide, e Olimpia, la donna della sua vita. Ancora una volta, motore di tutto è l’amore: per i libri, per la famiglia, per un passato da riportare alla luce.
Galeotta una foto trovata casualmente nella libreria di famiglia prima dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, grazie alla quale Margherita si mette sulle tracce di Emma Gigli, vecchio amore del suo prozio Anselmo, e giunge così alla libreria del Borgo a Firenze, piccolo gioiello incastonato tra le meraviglie dell’arte e dell’architettura toscana. La conoscenza di Emma e sua figlia Nicoletta sancisce la nascita di un rapporto di stima e affetto reciproco, e sarà l’inizio di un nuovo capitolo nella vita di Margherita, reduce da una relazione finita male e consapevole di avere un nuovo progetto in cui investire tempo ed energie. Ciò che la giovane aspirante libraia non ha previsto è l’incontro con uno scrittore enigmatico e dal passato tormentato, Fulvio Orsini, che in poco tempo diventa il centro dei suoi pensieri nonostante la recente scottatura e la paura a lasciarsi andare alle emozioni.
Una storia tormentata e ricca di colpi di scena è quella che Cinzia Giorgio ha confezionato per i suoi lettori, una storia fatta di sentimenti e di paure, di traguardi e di partenze, di treni e occasioni da cogliere al volo.
Margherita è un personaggio dalle mille sfaccettature, è spesso insicura e dubbiosa, ma al tempo stesso sa essere un punto di riferimento per chi la circonda, che siano essi clienti in cerca del libro giusto, oppure amiche bisognose di cure e attenzioni. Fulvio, invece, è un personaggio che svela le sue carte poco alla volta, si concede a piccole dosi finché non decide di mettersi a nudo e di parlare dei suoi demoni. Entrambi sono accomunati però dal sentimento che li lega, sbocciato improvvisamente e cresciuto nonostante il tempo e la distanza. A fare da contorno alla storia di Margherita e Fulvio troviamo personaggi non stereotipati, bensì autentici e in grado di fornire un aiuto concreto all’uno o all’altro, sempre pronti a intervenire con saggi consigli o giuste critiche. A rendere le atmosfere ancora più magiche ci pensa Cinzia Giorgio con la sua prosa armoniosa e dolce, con i suoi continui riferimenti letterari e artistici, con l’emozione e l’importanza dei piccoli gesti che pervadono ogni frase del suo romanzo. Chi ha avuto già modo di apprezzare quest’ autrice ritroverà qui i tratti caratteristici della sua narrazione, resi ancora più potenti da personaggi variegati e da città magiche come Venezia, Firenze e Parigi.
Una menzione speciale merita inoltre il prontuario per le cosiddette “malattie dell’anima” che si trova alla fine del libro, dove Margherita, esperta del settore, consiglia ai suoi lettori dei romanzi speciali adatti a varie situazioni che, prima o poi, tutti potremmo ritrovarci a vivere.
Un romanzo che unisce dunque l’utile al dilettevole, dolce come una tazza di cioccolata con la panna e capace di coccolare e scaldare anche il più duro dei cuori. Cinzia Giorgio si conferma come una delle voci più interessanti del panorama editoriale italiano, semplice e diretta sa come conquistare il suo pubblico e come portare a casa un successo dietro l’altro. Romanzo consigliato a chi è alla ricerca di una storia dove cultura e passione si intrecciano tra le strade delle città più magiche d’Italia (e non).

Voto finale: 4/5 stelline.
Alla prossima,
Simona