[Recensione] Dietro i suoi occhi – Sarah Pinborough

Buongiorno lettori e bentornati al Salotto dei Libri!
Oggi parliamo di un thriller mozzafiato, intrigante e inaspettato fino all’ultima pagina. Sicuramente lo avrete già visto sugli scaffali delle librerie o ne avrete sentito parlare: il libro in questione è Dietro i suoi occhi di Sarah Pinborough, talentuosa autrice inglese entrata quest’anno nella scuderia Piemme.

Dietro i suoi occhiDietro i suoi occhi – Sarah Pinborough
Edizioni Piemme, 360 pagine
Collana: Narrativa
Genere: Thriller psicologico
Traduzione di: Rachele Salerno
Copertina rigida, € 19.50
In vendita da: Luglio 2017

Louise vorrebbe dire ad Adele tutta la verità, anche se si sono appena conosciute. Anche se Adele le sembra una donna così fragile, tormentata com’è dall’insonnia e dalla solitudine. Louise vorrebbe dirle che quella sera, al bar, quando è entrato quell’uomo, lei ha provato qualcosa che, nella sua vita di madre single, non provava da tempo. Vorrebbe dire ad Adele che le dispiace di averlo baciato. E che non poteva sapere che quell’uomo era suo marito. Anche Adele ha i suoi segreti. Non fa parola della nuova amica con David. E nasconde a Louise ciò che accade quando, nella loro splendida casa nel cuore di Londra, lei e il marito sono finalmente soli dietro porte chiuse. Così come ogni giorno, da anni, Adele nasconde a tutti quello che accade nella sua mente. Là dove nessuno può spiarla. Perché tante bugie, si chiede Louise? Divisa tra il suo fascinoso amante e la nuova, bellissima amica, soffocata dal castello di menzogne che lei stessa ha costruito, Louise dovrà trovare il coraggio di guardare dentro il matrimonio di Adele e David. Sapendo che le verità più spaventose si annidano nella mente, dietro quegli occhi che Adele, insonne, non chiude mai.


Che effetto fa liberarsi di un segreto?

pinboroughcard1Dietro i suoi occhi è stato pubblicizzato dalla casa editrice come il vero e proprio fenomeno dell’anno – la Piemme ci ha abituati bene, con i suoi thriller estivi puntuali come orologi svizzeri. Quest’anno è toccato al romanzo di Sarah Pinborough, autrice inglese rappresentata dagli stessi agenti letterari di Paula Hawkins (scoperta in Italia sempre dallo stesso editore). Dopo questa ennesima prova superata posso affermare che le scelte editoriali in casa Piemme sono sempre azzeccate. Dietro i suoi occhi è un romanzo che cattura l’attenzione sin dalle primissime righe, travolgendo il lettore in una storia complessa e costellata di intrighi, segreti e bugie. In questo romanzo niente e nessuno è quello che sembra. I personaggi sono creati ad arte nella loro ambiguità, si sbottonano ma non troppo e lasciano tanto all’immaginazione di chi legge. Tra le tre figure di spicco della storia nasce un vero e proprio triangolo: Louise, amante e segretaria di David, conosce per caso Adele (moglie di lui) e diventa la sua migliore amica. Il tutto, ovviamente, all’oscuro dell’affascinante medico, ignaro fino a buona parte della storia del rapporto segreto tra la moglie e l’amante. Sin da subito si evince la complessità della trama, tessuta abilmente e, a mio avviso, in maniera geniale. Ciò che distingue Dietro i suoi occhi dai tanti thriller psicologici presenti sul mercato è la componente paranormale, che ha donato una sfumatura ancora più inquietante ad una situazione già poco lineare in partenza. L’aspetto sovrannaturale emerge poco alla volta, inizialmente non è chiaro, ma proseguendo con la lettura viene fuori e, credetemi, calza a pennello con tutto il resto. Ciò che ho amato particolarmente nello stile narrativo pinboroughcard2.pngdi Sarah Pinborough è la naturalezza con cui ha incastrato meccanismi apparentemente incompatibili. Ho trovato geniale la sua idea e l’epilogo mi ha spiazzata come pochi romanzi riescono a fare. Una volta preso in mano, questo romanzo è impossibile da mettere giù. Le vite di Louise, Adele e David si fondono tra loro fino a diventare una, ma vi suggerisco di non sottovalutare anche uno dei personaggi secondari, perché vi riserverà una sorpresa inaspettata. Il fascino di Dietro i suoi occhi risiede proprio qui, nel suo riuscire costantemente a sorprendere il lettore, mantenendo alta l’attenzione dall’inizio alla fine. Riconosco che in alcuni punti l’autrice avrebbe potuto essere meno ridondante, tuttavia questo piccolo difetto che ho riscontrato nel suo stile è nulla se paragonato alla storia sensazionale che è riuscita a creare. Ho amato la coltre di impenetrabilità che circonda uno dei personaggi in particolare, ossia Adele: questa donna rimarrà un enigma fino all’ultimo, mentre su David e Louise si fa chiarezza progressivamente. Adele è il personaggio più complesso e proprio per questo più riuscito, la sua vera e propria ossessione nei confronti del marito è interessante da scoprire quanto inquietante, e poco alla volta l’autrice porterà alla luce i suoi scheletri nell’armadio – i suoi e, ovviamente, quelli di tutti gli altri. Se c’è una cosa che questo thriller insegna è che tutti abbiamo dei segreti, quindi dobbiamo stare bene attenti a chi li riveliamo. Dietro i suoi occhi è un thriller che mi ha appassionata, avevo davvero bisogno di una lettura così travolgente e non posso che consigliarvelo senza alcun dubbio. Il mio voto è di 4.5/5 stelline.
Alla prossima,
Simona

Pubblicità