[Review Party] La libreria degli amori impossibili – Elisabetta Lugli

Buongiorno lettori e buon Giovedì a tutti voi!
Oggi il Salotto dei Libri è lieto di ospitare una tappa del review party dedicato a La libreria degli amori impossibili di Elisabetta Lugli, romanzo vincitore del concorso Il mio Esordio 2016 e disponibile da oggi in tutte le librerie e nei migliori store online.
Preparatevi ad una lettura fresca, leggera e ricca di avventure – ideale per inaugurare al meglio la stagione estiva oramai alle porte.

La libreria degli amori impossibiliLa libreria degli amori impossibili – Elisabetta Lugli
Newton Compton Editori, 250 pagine
Collana: Anagramma
Cartonato con sovraccoperta, €9,90
In vendita da: Maggio 2017

Anna vive a Torino e lavora alla Stella Polare, una libreria che offre ai suoi lettori una scelta di libri ricercati e raffinati. Quel posto le piace, nonostante le stranezze di Adele, la ricca proprietaria dal carattere brusco, a volte quasi ostile. Per il resto, la vita di Anna si divide tra una stramba famiglia, amiche eccentriche e una storia d’amore che non è mai davvero decollata. La sua routine s’interrompe quando, una mattina, legge sul giornale locale che Claudia, la sua migliore amica ai tempi dell’università, che non vede da molti anni, ha avuto un incidente. Combattuta sul da farsi, decide alla fine di andare a trovarla, non sospettando che quell’incontro possa cambiare la sua vita… Anna torna in libreria letteralmente sconvolta: tanti anni fa Claudia le ha mentito, Claudia l’ha indotta a lasciare Luca, il suo primo grande amore, Claudia ha condizionato le sue scelte. Le domande sul passato si affollano nella mente di Anna, tutte senza risposta. O almeno così sembra. Perché Anna non sa ancora che il destino sta per giocarle un altro scherzo. Qualcuno, proprio quel giorno, entra alla Stella Polare…


Una bugia può cambiare per sempre la tua vita…

WhatsApp Image 2017-05-17 at 21.22.59La libreria degli amori impossibili è uno di quei romanzi che inizi a leggere e non riesci a mettere giù se non alla fine: è accattivante, ben narrato, scorre senza sosta e travolge il lettore come un fiume in piena. A supportare lo stile maturo e pertinente dell’autrice ci sono dei personaggi scoppiettanti e variegati che non mancheranno di riservarci sorprese nel corso della storia. La protagonista indiscussa è Anna, una giovane donna che lavora alla libreria Stella Polare ed è fidanzata con Edoardo – le cose, però, non vanno bene e la relazione tra i due sembra destinata a non prendere il volo. A frenare Anna è principalmente un conto in sospeso con il passato, un grande amore finito male che l’ha segnata per sempre e le ha lasciato addosso insicurezze e dubbi. Il destino decide di intervenire e, complice un incidente stradale di una ex amica della protagonista e un incontro fortuito, le carte in gioco vengono irrimediabilmente mescolate. Anna si ritrova di nuovo faccia a faccia con Luca, il suo storico fidanzato, e da quel momento in poi – sul piano sentimentale – nulla sarà più lo stesso.
Nello stesso momento la vita di Anna subisce un brusco cambio di marcia anche sul fronte lavoro, quando la signora Adele – proprietaria della Stella Polare – prenderà una decisione che lascerà la protagonista, e tutti noi, a bocca aperta.
La libreria degli amori impossibili è un libro che affronta la vita e i problemi che, prima o poi, tutti ci ritroviamo a dover risolvere. Le tematiche che l’autrice prende in esame sono varie e più o meno complesse: Anna dovrà fare i conti con un passato non troppo passato, con una rivelazione shock, con tanti cambiamenti decisivi anche sul fronte famiglia e amicizie. Insomma, quello che Elisabetta Lugli ci regala è un romanzo sfaccettato e dinamico, ricco di insidie e di rivincite, di sorrisi e lacrime, di sentimenti ed emozioni. Mi sono affezionata moltissimo ad Anna e ho vissuto con lei ogni singolo momento, ogni vittoria ed ogni delusione. L’ho trovata matura, consapevole di sé e rispettosa delle persone a cui vuole bene. Ho notato in lei una crescita nel corso della storia e, lasciatemelo dire, il cambiamento le ha decisamente giovato: Anna è rifiorita, ha ritrovato fiducia in se stessa come donna, ha chiuso porte e ha trovato la forza di guardare al futuro senza timori, consapevole della potenza di un sentimento travolgente come l’amore e pronta più che mai ad accoglierlo nella sua vita.
Promossi anche i personaggi secondari, in particolare il gruppetto di amiche della sorella di Anna – simpaticamente ribattezzate “le Cougar” – e la migliore amica della protagonista, l’esuberante e vulcanica Giulia.
Cari lettori, come avrete sicuramente capito promuovo questo libro senza indugi e ve ne consiglio la lettura, ideale per chi è alla ricerca di una storia godibile e affatto pesante da divorare nell’arco di due pomeriggi. Il mio voto finale è di 4/5 stelline.
Alla prossima,
Simona