Blogtour Il regno dell’aria – Prima tappa: Intervista all’autrice

Buongiorno a tutti, readers!
Oggi sono qui per inaugurare un blogtour a cui tengo parecchio, perché riguarda il libro di una cara amica che qui su WP  in molti conoscerete – sto parlando di Laura di Racconti dal passato.
A breve uscirà il secondo libro della saga dei Custodi degli elementi ,inaugurata con Il mondo che non vedi ( libro che, ci tengo a precisare, dopo un anno è ancora nella top 20 dei fantasy young adult su Amazon *-*) ed io ho l’onore di aprire le danze. Tante bellissime tappe vi aspettano nei prossimi giorni e vi condurranno passo dopo passo nel fantastico mondo dei Custodi. Siete pronti a partire? Io sono più carica che mai!
Prima di lasciarvi all’intervista che ho fatto a Laura – in cui vengono svelate tantissime novità e curiosità – vi riporto alcune informazioni che sicuramente vi torneranno utili.

Il regno dell’aria – Le Cronistorie degli Elementi #2

«I limiti dimorano nella testa di chi li ha, nelle azioni di chi se li impone, negli occhi di chi li vuole vedere e nelle parole di chi non vuol sperare.»

 

Adoro questa cover! *-*

Prezzo: 2,99 Euro in formato ebook; GRATIS per gli iscritti a Kindle Unlimited

Trama Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo

Celine è convinta di essere una ragazza insignificante e invisibile, ma il destino ha in serbo altri piani per lei: non solo scopre un mondo di cui non conosceva l’esistenza, ma ne è persino a capo. Purtroppo questo dono inaspettato le preclude l’amore dell’unico ragazzo che le abbia mai fatto battere il cuore in diciotto anni. La profezia, infatti, lega il suo destino a quello dell’altro Prescelto, e il suo amato Aidan è irremovibile: non infrangerà le loro leggi perché non vuole esporla ad alcun pericolo. Celine non può crogiolarsi nel dolore, non ha più tempo. I nemici stanno colpendo duramente i Quattro Regni, Fàs ha deciso di attaccare e il popolo si sente talmente abbandonato da aver perso ogni speranza. Le protezioni attorno al Regno dell’Aria stanno cedendo e, mentre il male si avvicina, Celine deve ritrovare la Lama d’Aria, dispersa da quasi vent’anni. La sopravvivenza del Regno dipende dalla riuscita della sua missione. L’unica possibilità di salvezza è nelle sue mani. Alla scoperta di un mondo nuovo, immerso tra i ghiacci della Finlandia, Celine si appresta a sciogliere le fila di un antico mistero.

ghirigiri

Prima di lasciarvi all’intervista vi riporto inoltre i link alla mia recensione del libro precedente ( la trovate QUI) e allo spin-off interamente narrato dal punto di vista del protagonista maschile, Aidan ( potete leggerla QUI). Ora vi ho detto proprio tutto, non vi resta che mettervi comodi e trascorrere qualche minuto in compagnia di Laura, che è una persona brillante, tenace e decisa. Enjoy!

ghirigiri

1) Ciao Laura, grazie di essere qui. Lieta di ospitarti nel mio blog.

Ciao Simona, grazie a te per lo spazio e la disponibilità.

2) A breve uscirà finalmente il secondo libro della saga dei custodi degli elementi. Puoi darci qualche anticipazione in merito? 

Ormai ci siamo, quindi perchè non dare qualche anticipazione ai lettori? Ti racconterò che questo libro sarà diverso dal precedente in tanti modi.

Innanzitutto cambierà l’ambientazione, ci sposteremo infatti in Finlandia.

Sarà un libro molto più “corale”. A differenza del primo, in cui vediamo quasi sempre le cose tramite lo sguardo di Celine, in questo sentiremo parlare molti più personaggi.

In queste pagine ci sarà molta più azione che nelle precedenti. “Il mondo che non vedi” doveva essere l’introduzione di un mondo e, per questo motivo, è un libro molto più “tranquillo”, con “Il Regno dell’Aria” si entra nel vivo della storia.

3) Nei tuoi romanzi le descrizioni di luoghi e ambienti svolgono un ruolo fondamentale e sono estremamente curate. Hai fatto delle ricerche riguardo ai luoghi in cui ambientare questo nuovo romanzo? Se sì, ti va di dirci come avviene il reperimento del materiale e a quali fonti ti affidi?

Faccio ricerche per qualsiasi cosa, persino relative a flora e fauna. Solitamente inizio da internet, dopo che mi sono fatta un’idea di base verifico quali siti/blog fornivano le informazioni migliori sui luoghi e contatto privatamente i proprietari spiegando che sto scrivendo un libro e chiedendo loro se sono disponibili a darmi le informazioni di cui necessito. Inoltre, per ora, ho avuto fonti di prima mano.

Per cosa riguarda Venezia ho utilizzato ciò che conoscevo per mio conto, essendo mio padre veneto e Venezia una città che amo molto, per cosa concerne Gallaibh e la Scozia ho fatto riferimento a dei miei cari amici scozzesi, che mi hanno aiutato anche con la lingua parlata nel libro: il gaelico scozzese. Per il secondo libro ho fatto riferimento a una mia collega di origine finlandese: lei ha persino scritto a sua zia in Finlandia per alcune ricette.

Trovo giusto, anche se si tratta di un fantasy, dedicare particolare attenzione ai luoghi in cui lo ambiento. Anche se le mie terre non sono reali mi piace abbiano qualcosa del posto in cui sono geograficamente collocate. Penso possa anche essere bello per i lettori conoscere qualche particolare in più su dei Paesi che magari non hanno mai visitato.

4) Quando inizi a scrivere un nuovo libro ti vengono in mente prima i personaggi o la storia? 

I personaggi, dopo costruisco una storia che vada bene per loro.

5) A quale dei tuoi personaggi sei particolarmente affezionata? E perché? 

Aidan. Perchè, a differenza di ciò che credo sia opinione diffusa, la mia storia nasce da lui e non da Celine. Avevo in mente tante cose su questo personaggio e gli ho trovato una casa nella mia saga.

6) Una domanda più tecnica. Quando scrivi ti fai una scaletta da seguire o segui il flusso dei pensieri? Quanto impieghi in media a revisionare il testo e ad aggiustarlo?

No assolutamente, non andrei mai e poi mai a “mano libera”. La cosa peggiore che ti può capitare di trovare in una saga sono le incongruenze. Io ero già partita con l’idea di scrivere sei libri e, ancora prima di iniziare a scrivere il primo, feci i riassunti di tutti i capitoli di tutti e sei i libri. Senza una base così certa non avrei nemmeno pubblicato il primo. Troverei troppo pericoloso mettere in piedi un mondo complesso e vasto come il mio senza una base solida. Sarebbe potuto diventare un disastro di proporzioni epiche.

La revisione è la parte peggiore. Scrivere è bellissimo, ma non è solo emozionarsi e fantasticare. Una volta finito di scrivere arriva la fase dell’editing e quella, se non si ama davvero ciò che si fa, non la si supera.

Editare il proprio testo può spingere persino a odiarlo o non poterlo più vedere. Il primo libro l’ho riletto più di dieci volte.

7) Il tuo esordio nel mondo della scrittura è legato al genere fantasy. Come mai hai scelto questo genere piuttosto che un altro? Hai mai pensato di approcciarti anche a storie di diverso tipo? Se sì, quali?

I miei generi preferiti sono: fantasy e thriller seguiti dal romanzo storico.

Ho deciso di lasciar perdere il thriller poiché, quelli che piacciono a me, sono libri per i quali ci vogliono un sacco di conoscenze e nozioni, (legali, medicina, indagini di polizia). Non sono per il giallo soft e non mi piacerebbe scriverlo. Ho preferito evitarlo come genere per non rischiare di mettere insieme una storia che non stava in piedi piena di buchi e lacune che non avrei saputo colmare. Con il fantasy avrei potuto inventare ogni singolo dettaglio e il tutto sarebbe dipeso solo dalla mia fantasia. Può sembrare più semplice, ma in realtà non lo è. Tutte le regole, leggi e dettagli poi devono stare in piedi, non si può nemmeno inventare a caso.

Mi sono già approcciata a un genere diverso, si tratta di un romanzo a puntate, Lady Jessica Bark, romanzo rosa storico. E’ pubblicato a puntate sul mio blog e qui su wattpad: https://www.wattpad.com/story/67052965-lady-jessica-bark/parts .

Il testo non presenta la cura che presentano i libri pubblicati su Amazon.

Intendo continuare sicuramente le avventure di Lady Jessica e magari, chissà, se avessi più tempo a disposizione lavorerei sicuramente su un romanzo ambientato ai giorni nostri del quale ho già la storia pronta.

Come fantasy, dopo le Cronistorie, ho in mente una storia con viaggi nel tempo e una forte inclinazione steampunk, ma staremo a vedere!

8) Pensiamo in grande. I diritti dei tuoi libri vengono acquistati per una trasposizione cinematografica. Quali attori immagini ad interpretare i personaggi?

Ci sono personaggi per i quali andrei a colpo sicuro e altri per cui non saprei cosa dire poichè sono davvero solo frutto di fantasia. Io naturalmente ho le idee molto chiare in merito, ma è una domanda cui preferisco non rispondere perchè, nei libri, le persone hanno la possibilità di immagine chi vogliono e di dare ai protagonisti il volto che amano. Se io adesso dicessi chi mi immagino desumerebbero che è colui/colei cui penso quando scrivo e finirebbero per vederci solo “quella faccia” mentre leggono.

9) Hai altri progetti in cantiere? Se sì puoi darci qualche piccola anticipazione?

Sto pensando, visto il gradimento del pubblico, di lavorare su Lady Jessica per metterlo su Amazon. Vorrei aggiungere delle scene, approfondirlo e naturalmente editarlo.

Ho in mente anche un romanzo ambientato ai giorni nostri, di cui ho già scritto il riassunto.

E’ il tempo che mi manca!

10) Grazie per essere stata qui e in bocca al lupo per la tua carriera

Grazie a te per la gentilezza con cui mi hai accolto sul tuo blog, aspetto con ansia il tuo parere sul nuovo libro!

ghirigiri

IMPORTANTE PER TUTTI!

Ricordatevi di lasciare un commento, sarà fondamentale per accedere alla SORPRESA finale che verrà annunciata nell’ultima tappa del tour.

La tappe Laura Rocca Cronistorie Elementi Libro secondo

Le tappe da seguire, in ordine cronologico, sono le seguenti:
26/06 – Intervista all’autrice ( Salotto dei Libri)
27/06 – La Copertina. Approfondimento ( Leggimi Scrivimi)
28/06 – Presentazione della trama ( Ali di pergamena)
29/06 – Estratto del nuovo libro + impressioni a riguardo ( Alice Jane Raynor)
30/06 – La mappa (La corte di belial)
01/07 – Luoghi reali e cucina (L’acquerello di un attimo)
02/07 – Luoghi fantasy+ estratti descrittivi e foto (Harem’s Book)
03/07– Illustrazioni (Il mondo di shioren)
04/07– Presentazione dei nuovi personaggi (On rainy days)
05/07 – Il booktrailer (Viaggiatrice pigra)
06/07 – Recensione in anteprima (Le recensioni della libraia)
07/07 – Giveaeay finale (Leggendo Romance)

Vi aspettiamo numerosi! Aidan, Celine e gli altri non vedono l’ora di conoscervi : )
Alla prossima,
Simona

 

 

Pubblicità

[Recensione] Aidan di Laura Rocca

Aidan – Spin.off n°1 de ” Le Cronistorie degli elementi”

vampire woman with stage makeup

Titolo: Aidan ~ Spin off ~ (Le cronistorie degli elementi: http://www.amazon.it/gp/product/B010GSPC58)
Autrice: Laura Rocca
Editore: Selfpublishing su Amazon
Genere: Urban Fantasy/Paranormal Romance
Prezzo: € 0,99
Data di pubblicazione: 04/12/2015
Blog autore: https://raccontidalpassato.wordpress.com/
Sito autore: www.laurarocca.it
Twitter: https://twitter.com/Ladywithhat19
Instragram: https://www.instagram.com/lady_with_hat/
Pagina facebook: https://www.facebook.com/LauraRoccaAutrice
Link Acquisto: http://www.amazon.it/gp/product/B018L4LX0C
Booktrailer:  https://www.youtube.com/watch?v=IxNAlvG4_9M

TRAMA:

Il fuoco è il mio elemento, la rabbia verso i miei nemici quello che mi spinge ad andare avanti, il coraggio ciò che fa di me uno dei guerrieri più forti tra i custodi degli elementi. Non ho paura del dolore, ne ho già conosciuto troppo; non temo la morte, è già venuta a farmi visita molti anni fa e non mi ha avuto per un soffio; il mio cuore è di ghiaccio e nulla lo ha mai scalfito. Poi è arrivata lei. Ho percepito emozioni che non conoscevo, provato sentimenti di cui non sapevo l’esistenza; sono cambiato. Allora mi è stato portato via tutto. Di nuovo.
Come potrò vivere per sempre sapendo che non sarò mai degno dell’unica persona che abbia mai amato?

RECENSIONE:

Quando l’autrice mi ha comunicato che sarebbe uscito uno spin-off su Aidan ho letteralmente fatto i salti di gioia, perché nel primo volume de ” Le cronistorie degli elementi” ho amato questo personaggio più di tutti gli altri, e quindi leggere qualcosa interamente scritta dal suo punto di vista è stato per me un vero e proprio piacere.

Nelle pagine narrate da Aidan ritroviamo i momenti salienti caratteristici del primo volume e li viviamo attraverso i suoi occhi. Scopriamo così dei lati del suo carattere che lo rendono ancora più irresistibile: Aidan infatti si mette a nudo, svelando non solo le sue forti emozioni quando è insieme a Celine, ma mostrando anche i suoi lati deboli. Accanto all’immagine dell’impeccabile e impavido laoich si affianca quella del ragazzo introspettivo, con un passato difficile alle spalle e un caratterino tutt’altro che semplice. Anche se questi elementi sono stati ben delineati nel primo – e decisamente più corposo – volume, ritrovarli qui e viverli attraverso la voce di Aidan è tutta un’altra cosa.

Aidan è un guerriero del fuoco e l’autrice non poteva scegliere elemento migliore da assegnargli: il fuoco fa parte di lui, gli scorre nelle vene e lo rende impulsivo e istintivo. Questo aspetto ad un certo punto viene mitigato dal senso del dovere e del rispetto per le tradizioni, alle quali il giovane si attiene scrupolosamente, andando contro a quelli che sono i suoi sentimenti. Leggere le emozioni contrastanti che convivono nell’anima di Aidan è stato struggente e intenso, ha creato un legame profondo e diretto tra il lettore e questo protagonista che, nel bene e nel male, è impossibile non amare.
Aidan è un concentrato di virtù e buone maniere, ma al contempo ha in sé quel pizzico di ribellione che lo fa uscire dagli schemi e lo colloca in una gradevolissima via di mezzo tra ciò che realmente è e ciò che tutti si aspettano che sia.

L’incontro con Celine lo cambierà per sempre; la giovane gli fa scoprire sentimenti a lui sconosciuti come l’amore, il senso di protezione, la voglia di andare oltre al mero atto fisico. Tra alti e bassi, tra scontri e incontri, tra baci infuocati e distanze precarie, Aidan e Celine ancora una volta riescono a fare breccia nel cuore del lettore.

Continuo ad apprezzare lo stile di Laura Rocca, che torna a servirsi di dialoghi piuttosto lunghi tra i protagonisti, utili per entrare al cento per cento in sintonia con ciò che accade. Ho apprezzato anche la scelta di inserire meno descrizioni, la storia ne ha sicuramente beneficiato perché in questo  modo sono stati messi in risalto i punti salienti di tutta la vicenda. Insomma, per concludere “Aidan” è uno spin-off ben scritto, coerente nei contenuti e ricco di emozioni.. e credetemi, dopo averlo letto aspetterete con ancora più ansia l’uscita del secondo volume della serie, ” Il regno dell’aria”! Vi consiglio assolutamente la sua lettura, come sempre Laura Rocca è una garanzia 🙂
Alla prossima recensione,

Simona

Giveaway – Le cronistorie degli elementi. Il mondo che non vedi

Buongiorno a tutti, miei adorati lettori!

Ricordate che ieri parlandovi del libro di Laura Rocca, vi avevo annunciato una sorpresa?

Ebbene è giunto il momento di spiegarvi di cosa si tratta!

…..

1436881913658

In accordo con Laura abbiamo deciso di organizzare un GIVEAWAY, in cui l’autrice metterà a disposizione del vincitore TRE COPIE del suo libro ” Le cronistorie degli elementi. Il mondo che non vedi”.

REGOLAMENTO

– Diventare lettori fissi del blog SALOTTO DEI LIBRI e del blog RACCONTI DAL PASSATO
– Mettere mi piace alle pagine facebook  di SALOTTO DEI LIBRI  e LAURA ROCCA
– Mettere mi piace alle pagine Instagram di SALOTTO DEI LIBRI e LADY WITH HAT ( Se non avete instagram POTETE partecipare, l’importante è specificare nel commento che non lo avete).
– Lasciare un commento sotto questo post scrivendo a quale elemento vi sentite più affini e perché ( a scelta tra aria, acqua, terra e fuoco)
– Condividere il post sulla vostra bacheca facebook (potete condividere l’evento apposito che trovate qui: https://www.facebook.com/events/747657035356395/747657665356332/) e taggare dai 2 amici in su.

Ricordate inoltre di condividere il post in modalità PUBBLICA, altrimenti sarà impossibile per noi rintracciarvi. IMPORTANTE inoltre è ricordare di commentare qui sotto: la semplice condivisione senza commento sul blog non verrà presa in considerazione.

I vincitori verranno estratti con random.org e verranno decretati il 22 Luglio 2015 su questo blog! In seguito sarà l’autrice a fornirvi i buoni acquisti per Amazon!
Vi lascio la mia recensione con la speranza di convincervi a partecipare ( la trovate QUI) e vi lascio il sito ufficiale dell’autrice ( QUI) nel quale troverete un’interessantissima raccolta di dettagli, foto e altro sul fantastico mondo dei Custodi degli Elementi! Partecipate numerosi, mi raccomando 🙂

Recensione " Le Cronistorie degli Elementi. Il mondo che non vedi" di Laura Rocca

Buongiorno a tutti, miei cari lettori!

La recensione di questa mattina è molto sentita, e sono ben felice di condividere con tutti voi le emozioni che ho provato leggendo ” Le Cronistorie degli Elementi. Il mondo che non vedi” di Laura Rocca.

Qualche giorno fa vi avevo presentato meglio il libro nella tappa del blogtour dedicata a Gallaibh, la capitale in cui si svolge la vicenda. Oggi vi propongo la mia recensione e rimanete collegati perché presto arriverà anche un’altra sopresa a riguardo!

Detto ciò direi che posso iniziare. Preparatevi a partire per un mondo fantastico, curato nei dettagli e in armonia con gli elementi della natura!

GENERALITA’ DEL LIBRO

le-cronistorie-degli-elementi-il-mondo-che-non-vedi-1-718x1024

Continua a leggere “Recensione " Le Cronistorie degli Elementi. Il mondo che non vedi" di Laura Rocca”

W…W…Wednesday!

Buongiorno a tutti carissimi lettori!

Questo è l’ennesimo post programmato, scusatemi veramente ma sto girando come una trottola da due giorni XD

Fortunatamente il Mercoledì ho il post assicurato grazie alla rubrica balbuziente che mi tiene compagnia!
Andiamo a sbirciare cosa bolle in pentola questa settimana:

COSA STAI LEGGENDO?

Attualmente ho due libri in lettura, uno cartaceo ed uno ebook.
Il libro cartaceo è:

Per un attimo e per semprePer un attimo e per sempre” di Lexa Hillyer. Ho ricevuto qualche giorno fa questo romanzo in omaggio dalla casa editrice De Agostini e l’ho subito iniziato! Sono davvero curiosa di scoprire cosa mi riserverà la sua lettura 🙂

Continua a leggere “W…W…Wednesday!”