W…W…Wednesdays!

Buongiorno a tutti e… buon primo Luglio!

Siamo ufficialmente in estate inoltrata – anche se si fa per dire visto che, almeno qui da me, il tempo è sempre incerto!

Ennesimo Mercoledì, ennesima rubrica balbuziente, ennesimi aggiornamenti per le letture! Cosa volere di più dalla vita?

Direi di iniziare senza tanti convenevoli! Baci a tutti ragazzuoli! Simona ^^

COSA STAI LEGGENDO?

Attualmente sto leggendo due libri – anche questa settimana uno in cartaceo ed uno in digitale.
La lettura cartacea è:

Se-non-fossi-tu_hm_cover_bigSe non fossi tu di Jemma Forte, edito Harlequin Mondadori.
Per ora sono arrivata circa a metà e devo dire che non è niente di straordinario. Storia carina, ma abbastanza scontata. Interessante è la scelta di inserire vari salti temporali e l’elemento incognita, rappresentato dalle differenti vite che la protagonista avrebbe potuto vivere se avesse compiuto delle scelte differenti. A parte questo elemento innovativo la storia è piuttosto banale, Jennifer è la classica moglie insoddisfatta e frustrata che non pensa ad altro che alle serate di gioventù in cui si ubriacava e sballava con le amiche. Niente di che, insomma. Vi saprò dire meglio tra qualche giorno.

Continua a leggere “W…W…Wednesdays!”

Pubblicità

Recensione " Il tocco dell'aldilà" di Ornella Calcagnile

Buon pomeriggio a tutti carissimi!

Spero che la vostra Domenica stia procedendo nel migliore dei modi ^^

Oggi – vi anticipo – sarà giornata di recensioni! Dopo avervi parlato di ” Incantesimo” questa mattina adesso è la volta di un racconto horror della promettente scrittrice italiana Ornella Calcagnile, dal titolo ” Il tocco dell’aldilà”.

Generalità sul libro

Il tocco dell'aldila

Titolo: Il Tocco dell’Aldilà

Autore: Ornella Calcagnile

Editore: Dunwich Edizioni

Genere: Horror/Urban Fantasy/Young Adult

Pagine: 52

Prezzo: 0,99 ebook (gratis per kindle unlimited)

Data di uscita: 14/06/2015 ebook

Link di acquisto su amazon: QUI

Trama:

Imma e David sono solo amici virtuali, uniti dai social e la passione per i film, almeno fino a quando non deci­dono di incontrarsi. David ha tutte le qualità possibili e immagina­bili che un ventiquattrenne possa desiderare: è bello, intel­ligente e prestante. Tuttavia si impone un isolamento in­spiegabile agli occhi di chi lo circonda. Nessuno conosce l’inquietan­te segreto che fin da bambino, quando il suo cuore ha smesso di battere per qualche istante, affligge il giovane. Imma, spi­gliata e solare, rappresenta una boccata d’aria fresca nella sua vita grigia e solitaria ma la serenità non durerà a lungo. La ra­gazza scoprirà nel modo più cruento cosa si cela nei trascorsi del suo sventurato amico, affrontandone i fantasmi del passato e avvicinandosi a un mondo che mai l’aveva sfiorata.

Un assaggio:

Mi spaventa vedere queste persone. Loro non si accorgo­no di me, ma io li vedo. Li sento. La loro tristezza, la loro dispe­razione, quello che dicono fa male. Sono impotente e spaventa­to.
C’era qualcosa di sbagliato, forse di malvagio, in quello che stava accadendo. Per superare tutto avrei dovuto cal­marmi e ri­cordare ogni parola di David.

Continua a leggere “Recensione " Il tocco dell'aldilà" di Ornella Calcagnile”

Domino Letterario – Recensione " Incantesimo" di Rachel Hawkins

Ciao a tutti carissimi lettori ^^

Ricordate l’iniziativa di cui vi avevo parlato il mese scorso – dal nome ” Domino Letterario“? Ebbene anche questo mese insieme ad alcuni blogger siamo riusciti ad organizzarci e a mettere su qualcosa di molto molto carino!
Le letture scelte sono varie e interessanti ed ora vi parlo di quella che ho selezionato io!

canvas1111
Prima vi lascio la lista di tutti i partecipanti, così potete passare anche da loro a vedere le letture che hanno scelto! In ordine:

– SARA di PARLIAMO DI LIBRI
– ROSALBA di LA RAPUNZEL DEI LIBRI
– SERENA di LIBRI CHE PORTO CON ME
– CATERINA di LETTERE D’INCHIOSTRO– CLARISSA di QUESTIONE DI LIBRI
– VIRGINIA di LE RECENSIONI DELLA LIBRAIA
– SIMONA di SALOTTO DEI LIBRI
– LUIGI di EVERPOP
– GEMMA di OLTRE YUME
– DEB di LEGGENDO ROMANCE
– ALE di LEGGERE E’UN MODO DI VOLARE SENZA ALI
– SARA di LADRA DI LIBRI

Continua a leggere “Domino Letterario – Recensione " Incantesimo" di Rachel Hawkins”

Recensione " La bella estate" di Cesare Pavese

Buongiornooooo a tutti dolcezze!

Come state?? Vi state godendo l’estate, almeno voi?? Me lo auguro di cuore! Tra un esame e l’altro ho trovato del tempo per leggere un libro che – personalmente – mi è piaciuto moltissimo.

Il libro in questione è “La bella estate” di Cesare Pavese ed è una lettura che ho condiviso con estremo piacere insieme a Benedetta, la mia booktuber preferita in assoluto! ( Vi lascio QUI il suo canale, visitatelo perché lei è bravissima ^^)

Ironia della sorte il libro di Pavese che abbiamo scelto parla di un’estate bellissima e memorabile, tutto l’opposto di quella che attualmente sto vivendo io ( Sorvoliamo sui dettagli drammatici della mia vita.. Ok, torno seria lo giuro).

la-bella-estate-185x300Voglio parlarvi di questo libro partendo dalla copertina che secondo me è veramente bella! Niente di vistoso o elaborato, ma il paesaggio scelto è molto suggestivo e mi fa pensare agli anni in cui il romanzo è ambientato, ossia subito dopo la seconda guerra mondiale.

TRAMA: Premio Strega 1950. Scritto nel 1940, questo racconto, ora riproposto da solo, venne pubblicato solo nel 1949, nel volume dal titolo omonimo che comprendeva “Il diavolo sulle colline” e “Tra donne sole”. È la storia di Ginia e, più in generale, della scoperta della vita da parte di un’adolescente. Dall’ambiente operaio al quale appartiene, Ginia entra in contatto con alcuni esponenti di una bohème pseudo-artistica e intellettuale: studenti, eccentrici perdigiorno e pittori dilettanti, che si incontrano nei caffè e abitano nelle soffitte. La ragazza si innamora di Guido, un pittore di origine contadina e, dopo aver vinto le resistenze interiori e i rimorsi residui, si lascia alla fine sedurre. È l’inizio della sua dolorosa maturazione come donna.

Continua a leggere “Recensione " La bella estate" di Cesare Pavese”

Recensione " Piccola Dea" di Rufi Thorpe

Buon pomeriggio a tutti quanti!

Credete forse che sono in un momento di pausa? Vi sbagliate XD
Questa recensione è programmata da ieri sera come ultimamente accade fin troppo spesso!

Probabilmente mentre va online io starò ingobbita – in stile Leopardi – sul Codice Civile! Ma sorvoliamo sui dettagli macabri dei miei pomeriggi estivi e passiamo a parlare di cose piacevoli, come la lettura del libro di Rufi Thorpe.

Generalità sul libro

Piccola Dea - Rufi ThorpeTITOLO: Piccola Dea
AUTORE: Rufi Thorpe
EDITORE: SonzognoDATA DI USCITA: Maggio 2015
COSTO PREVISTO: 16.50 Euro
PAGINE: 269
TRAMA:

A dispetto dei luoghi comuni, il rapporto più intenso per le giovani donne non è quello con il primo amore. È quello con l’amica del cuore. Lorie Ann e Mia, in riva all’oceano della California, sdraiate al sole a scambiarsi segreti, mentre provano a schiarirsi i capelli con il succo di limone, di questa amicizia ne sanno qualcosa. Diversissime tra loro, eppure unite come sorelle, crescono complici e spensierate: non passa giorno senza che l’una sappia nell’intimo cosa nasconde il cuore dell’altra. Siamo nei festosi anni Ottanta, e all’inizio di questa loro storia, che durerà per altri vent’anni, Lorie Ann e Mia si fanno una confidenza che scotta e che impone una decisione complicata: hanno sedici anni e sono rimaste incinte. Mentre Mia è la bulla, scostante, con una famiglia sgangherata, Lorie Ann è la perfezione, quella che tutti invidiano: per la sua bellezza solare, il carattere aperto e generoso, la vita serena avvolta da una famiglia unita. Se la biologia c’entrasse col destino, e la scelta coraggiosa di Lorie Ann di non abortire, all’opposto dell’amica, dovesse venire premiata, avrebbe dovuto essere lei quella baciata dalla fortuna e dal successo. Invece, anno dopo anno, l’amica scivola in tutt’altra esistenza, e a Mia, pienamente realizzata, non resta che documentare, e interrogarsi sulle ragioni per cui la sorte abbia riservato alla sua “divina” amica un percorso tanto accidentato. Definito in patria un debutto stellare, il romanzo di Rufi Thorpe mostra, con uno stile vivido e graffi ante, la profondità dell’amicizia, la natura ambigua della maternità, dell’amore e della lealtà.

Continua a leggere “Recensione " Piccola Dea" di Rufi Thorpe”