[Recensione] La verità nei tuoi occhi – Chelsea Cameron

Buongiorno lettori,
ma davvero siamo già a Mercoledì? Non so a voi, ma a me le settimane volano. Tra i mille impegni e il lavoro le giornate scorrono via una dietro l’altra e insieme a loro anche le letture. Nei giorni scorsi ho avuto modo di riflettere a lungo circa le sensazioni che una delle ultime letture mi ha lasciato: da un lato, di positivo c’è sicuramente lo stile accattivante dell’autrice; dall’altro c’è una trama che non è riuscita a convincermi al 100% e da cui mi sarei aspettata qualcosina di più.
Procediamo però con ordine: il libro in questione è La verità nei tuoi occhi di Chelsea Cameron, volume conclusivo della duologia Behind your back  inaugurata con Le bugie del nostro amore – entrambi pubblicati da Harper Collins Italia.

Risultati immagini per La verità nei tuoi occhiSylas, o dovrei chiamarlo Quinn, mi ha sottovalutato. Per lui sono solo Saige, la dolce ragazza dai capelli rossi e dagli occhi verdi. Però, ammettiamolo, anche io ho fatto lo stesso, non credevo che fosse così in gamba a circuire le persone. Siamo entrambi molto bravi in ciò che facciamo – mentire, agire sotto copertura – e insieme siamo una bomba, nessuno è in grado di fermarci. Ma devo stare all’erta. Sino a ora ho recitato una parte e ho fatto di Sylas ciò che volevo, ma ora il gioco è finito e so per certo che lui non è tipo da prendere il tradimento alla leggera. Dovrò guardarmi le spalle… ma anche preservare il mio cuore, che di mentire non ne vuole proprio sapere.

ghirigoro

In questo secondo libro ritroviamo i due protagonisti che abbiamo conosciuto e apprezzato ne Le bugie del nostro amore. A differenza del primo libro però questo è narrato dal punto di vista di Saige – la ragazza dai capelli rosso fuoco che è riuscita ampiamente a dimostrarci di essere dotata degli attributi necessari per tenere testa agli uomini. In particolare, se avete letto il primo libro, ricorderete tutti del finale esilarante con cui la Cameron ci aveva congedati, per cui come me sicuramente avrete aspettato impazientemente questo benedetto epilogo. Devo ammettere però che le mie aspettative sono state deluse e vi spiego subito il perché. Innanzitutto ho trovato Sylas – alias Quinn – davvero diverso: questo da una parte è un bene perché sono emersi dei lati inaspettati del suo carattere, dall’altra però non sono riuscita a comprenderlo sino in fondo. Sbalzi di umore, attacchi di panico, fragilità a mio giudizio troppo estremizzata. Insomma, in questo secondo libro il vero punto di forza è solo e soltanto Saige. E’lei che inizialmente si fa in quattro per recuperare il rapporto che si era instaurato con Sylas ( un rapporto che vi ricordo inizialmente era basato su bugie da ambo le parti). Sylas è ritroso, risentito e offeso: qualcuno vuole ricordargli che il primo ad aver mentito è stato proprio lui? Questo tira e molla iniziale quindi non è stato propriamente di mio gradimento, soprattutto perché poi si è esaurito proprio come è iniziato, ossia nell’arco di qualche pagina. Altro elemento che purtroppo non mi ha esaltata è stato l’escamotage che l’autrice ha utilizzato per giustificare il raggiro compiuto ai danni di Sylas dal signor Beaumont e figlia. Ovviamente non sto qui a svelarvi i dettagli del caso, però ho trovato la situazione inverosimile e questo ha contribuito a farmi storcere il naso.

Spezzo una lancia in favore dello stile dell’autrice, che è riuscita a trascinarmi anche in questo caso nella storia, indipendentemente dal fatto che non fosse ben strutturata. Lo stile della Cameron mi piace molto, la trovo incisiva al punto giusto e dotata di quella freschezza che non sempre riesco a trovare in letture dello stesso genere. A volte è ridondante, questo va detto ( ad esempio quando ripete ogni due pagine la questione “bugie”, la mancanza di fiducia ecc…), ma nel complesso i suoi libri si fanno leggere e anche piuttosto velocemente. Ho aspettato qualche giorno prima di esprimere il  mio giudizio perché volevo riflettere bene sui messaggi e sulle sensazioni che questo libro ha lasciato in me e, a conti fatti, posso dire che La verità nei tuoi occhi per me è un libro da due stelline e mezzo. Lo stile, per quanto fluido e piacevole, non arriva a supportare una trama debole e spesso poco chiara.
Il mio voto finale quindi è di 2,5/5.
Alla prossima,
Simona

transparent_scroll_line

Risultati immagini per La verità nei tuoi occhiLa verità nei tuoi occhi – Chelsea M.Cameron
Harper Collins Italia, 281 p.
Serie Behind your back #2
Traduzione di Silvia Arienti
Copertina rigida, 16.00 €
In vendita da Settembre 2016

[Recensione] Estate batticuore – C.Chiperi, I.Soragni, Valentina F, D.Azzone

Buon Lunedì readers,
come state? Qui tutto bene, ho trascorso un piacevolissimo weekend in mezzo ai libri e non potevo chiedere di meglio : )
Una delle letture che mi ha tenuto compagnia è stata la raccolta di racconti estivi firmata da quattro delle penne più amate in casa Leggereditore: sto parlando di Estate Batticuore, che ha visto la luce grazie al contributo di Cristina Chiperi, Ilaria Soragni, Valentina F. e Daniela Azzone.

Titolo: Estate Batticuore
Autori: C.Chiperi, I.Soragni, Valentina F, D.Azzone
Editore: Leggereditore
Prezzo: 9,90 €
Trama: Cristina Chiperi, Ilaria Soragni, Valentina F., Daniela Azzone: quattro penne al femminile, quattro storie per l’estate, infinite sfumature di rosa… Cris, la protagonista di MDIY, è in vacanza a Honolulu, la perla delle Hawaii, talmente ricca di bellezze che una settimana sembra non bastarle per vedere tutto. Ma non saranno solo la natura incontaminata, i tramonti e un mare cristallino a rapire il suo cuore… Ritroviamo i protagonisti di Mess in fuga dal riformatorio del Maryland in cui erano internati. Niall e i suoi compagni sono disposti a tutto pur di lasciare quell’inferno e ricominciare da capo. Ma la strada per la libertà nasconde più insidie del previsto… Caterina ha una passione che le accende la vita: ama fare cocktail ed è talmente brava che ne inventa di suoi. Lavora in un locale a Roma e una sera d’estate è costretta a chiudere per un ritardo del titolare. La saracinesca scende e lei rimarrà dentro, imprigionata nei suoi ricordi senza sapere che qualcun altro sarà vicino a lei… Sofia è una giovane modella che si divide tra il lavoro, lo studio e le questioni di cuore. E poi ci sono le sue amiche, Daniela e Olly, anche loro modelle, ad aggiungere divertimento alla sua vita. Ma ora è il momento di dare il meglio di sé: c’è la settimana di Milano vende Moda...

ghiriri

Estate Batticuore promette di essere quello che effettivamente è: una lettura estiva, fresca e leggera, scorrevole e a buon prezzo. La scelta di unire 4 racconti in un unico libro è stata, a mio parere, azzeccata.

Quattro storie diverse accomunate dall’essere giovanili, evasive, alla portata di tutti. Tutte le autrici hanno pubblicato nel 2016 libri per Leggereditore, quindi molti di voi le avranno sicuramente già lette.

Iniziamo a parlare delle quattro storie. Tra tutte, quella che mi è maggiormente piaciuta è quella di Daniela AzzoneVita da Top Model. Ho trovato lo stile di questa autrice più affine al mio gusto, mi è piaciuta la semplicità con cui ha dato voce a Sofia, la protagonista del suo racconto. Sofia è una giovane ragazza che fa la modella e ci racconta i retroscena di ciò che avviene nei camerini. Trucco, parrucco, ore di duro allenamento per essere in forma. Questo, ma non solo. Sofia ci porta all’interno della sua vita, delle sue amicizie, delle sue avventure. Con lei è impossibile annoiarsi e mette brio in ogni cosa che fa. Assistiamo al suo incontro/scontro con Giulio, coinquilino del suo amico Luca, e capiremo di più alcuni aspetti del suo carattere. Ovviamente essendo un racconto non aspettatevi approfondimenti psicologici, descrizioni minuziose di dialoghi e ambienti, ecc… La storia è corta, in circa 40 pagine inizia e termina, ma riesce a soddisfare comunque il lettore perché è leggera, frizzante e spensierata. Proprio come una lettura estiva dovrebbe essere.

Ritroviamo poi la vera scoperta dell’anno in casa Leggereditore, ossia Cristina Chiperi. Anche in questo suo racconto continuiamo a seguire le avventure di Cris e del suo gruppo di amici, che questa volta si dedicano una vacanza alle Hawaii in attesa dell’inizio del college. Lo stile della Chiperi è sempre molto giovanile, fresco e tipicamente adolescenziale e non gliene posso fare una colpa, perché lei stessa è la prima ad essere giovanissima, quindi se facciamo riferimento ad un target di persone comprese tra i 14 e 16 anni va più che bene. Ritroviamo la tormentata storia d’amore tra Cris e Cameron Dallas, i loro avvicinamenti continui, la loro attrazione, il loro cercarsi per poi respingersi. A chi ha amato la serie My Dilemma, questo racconto piacerà sicuramente. Io non mi sbilancio eccessivamente, perché come vi ho già detto l’autrice è davvero giovane e forse proprio per questo non riesco a sentirmi totalmente in sintonia con ciò che scrive, ma nonostante ciò il suo I love you, goodbye può considerarsi un buon racconto ( tra i 4 è il più corposo, quindi da ammirare l’impegno dell’autrice). A fine libro, inoltre, troviamo il primo capitolo del suo nuovo libro, The Nicest Thing, che uscirà il 1 Settembre in libreria.

Altra autrice che ho ritrovato in Estate Batticuore è Ilaria Soragni, che qualche mese fa è uscita in libreria con il suo Mess, fanfiction ispirata ai One Direction. In questo racconto, intitolato The Escape, assistiamo alla fuga dello scalmanato gruppo di amici dal riformatorio in cui sono stati rinchiusi per mesi, alcuni addirittura per anni. Ritroviamo Mavis, Niall, Zayn, Liam, Francesca, Harry e Louis. Devo ammettere che tra i quattro racconti quello della Soragni è quello che mi ha convinta di meno. Scene presenti sono alternate a scene del passato, in cui vengono svelati alcuni passaggi salienti della vita dei protagonisti, allo scopo di chiarire meglio al lettore i motivi per cui ognuno di loro si trova rinchiuso. Purtroppo, almeno secondo me, il tutto è caotico e confusionario e spesso non ho trovato un nesso tra le varie parti. Tralasciando queste osservazioni di natura puramente personale, posso dirvi che il racconto è scritto in maniera fluida e incalzante, e quindi non risulta pesante da leggere.

Ultimo dei quattro racconti è Buio, di Valentina F, autrice che non conoscevo prima di leggere Estate Batticuore. La sua storia mi è piaciuta molto, tra le quattro è forse la più introspettiva, la più riflessiva. La protagonista è la barman Caterina, giovane e solare ragazza che adora fare i cocktail e servire i clienti del bar presso cui lavora. Una sera si ritrova, per una serie di coincidenze, chiusa all’interno del bar e scopre di non essere sola. Con lei c’è un giovane, Leonardo, che non le sembra sconosciuto. Leggendo capirete il perché. Il racconto di Valentina F segue le orme dei suoi compagni: è ben scritto, fluido e scorrevole e vi terrà una piacevole compagnia.

Estate batticuore è, nel complesso, un libro adatto ad un pubblico giovane che ha voglia di divertirsi, innamorarsi, riflettere ed evadere dalla realtà. Leggendolo mi sono sentita leggera, ho messo da parte pensieri e preoccupazioni e mi ha fatto bene. Se avete amiche, sorelle, figlie, nipoti ecc che hanno dai 14 ai 17 anni questo libro fa per loro!
Il mio voto è di 3.5/5.
Alla prossima,
Simona

[Recensione] Bad Boy – Blair Holden

Buon pomeriggio readers, rieccomi di nuovo qui con una nuova recensione! Tenetevi pronti perché il libro di cui sto per parlarvi è una vera e propria bomba, un tornado di emozioni inarrestabile!

TITOLO: Bad Boy
AUTORE: Blair Holden
EDITORE: Sperling&Kupfer
SERIE: Bad Boy #1
PREZZO: 17.90 € in formato cartaceo
TRAMA: Tessa O’Connell ha diciotto anni, una corazza a tenuta stagna di ironia e un solo obiettivo: sopravvivere all’ultimo anno di superiori, conosciuto anche come l’ultimo anno del suo inferno personale.
Per raggiungerlo, il piano è semplice: tenere un basso profilo, passare inosservata e continuare ad ammirare a distanza l’oggetto dei suoi desideri, Jay Stone, nella remota speranza che lui, un giorno, ricambi il suo amore.
Quello che Tessa ancora non sa è che la sua strategia è destinata a fallire miseramente.
Perché il fratellastro di Jay, Cole, dopo tre anni di assenza, sta infatti per tornare in città. Bello, un po’ dannato e con due meravigliosi occhi blu come l’oceano,Cole è sempre stato il nemico numero uno di Tessa. Fin da quando erano bambini.
Si è preso gioco di lei in ogni modo possibile e immaginabile, e Tessa è convinta che sia stato creato apposta per renderle la vita impossibile.
E, a dir la verità, i fatti sembrano darle ragione. Eppure il ragazzo di adesso è molto diverso dal bullo di allora…
E se il suo peggior nemico si trasformasse nel suo miglior amico, o meglio, in qualcosa di più?
Con oltre 150 milioni di visualizzazioni online, Bad Boy è il nuovo inarrestabile fenomeno di Wattpad.

ghiriri

Non vi nego che inizialmente Bad Boy non mi ha entusiasmata particolarmente. Pensavo che fosse sì un libro carino, tipico young adult in stile After per capirci, ma non riuscivo a trovarci nulla di speciale. La protagonista, Tessa, proprio non mi piaceva ed in generale non mi sentivo particolarmente affine alla storia. Sono felice di essermi ricreduta, felice di aver ignorato i dubbi iniziali e di essere andata avanti. Bad Boy è un libro in crescendo, un libro che ti spiazza pagina dopo pagina, ti rende prigioniero delle sue pagine e ti spinge anche a fare le ore piccole. Il vero punto di forza di questo romanzo è, sostanzialmente, uno: Cole Stone. Il bello, dannato, spericolato Cole Stone. E’chiaro a tutti oramai che i protagonisti maschili dei libri sono quelli che tendono sempre a piacermi di più e anche in questo caso è stato così. Amore a prima vista, empatia, voglia di mollare tutto, fare le valigie e partire in un’avventura spericolata. Questo ragazzo è un tornado di energia, per anni ha “tormentato” Tessa e non ha mai perso occasione per farle dispetti, scherzi e qualsiasi altra angheria possa venirvi in mente. Dopo un’assenza durata tre anni – trascorsi ad una scuola militare – Cole torna a Farrow Hills, e Tessa è ovviamente terrorizzata. Questa ragazza è particolare, è stata bullizzata per anni dalla sua ex migliore amica Nicole, che le ha fatto terra bruciata attorno. Tutti hanno evitato Tessa come la peste, chiamandola “Tessa la cicciona” e impedendole di avere qualsiasi tipo di relazione sociale. Tessa è quindi terrorizzata all’idea del ritorno della sua peggiore nemesi, ma d’altra parte come potremmo biasimarla? Quello che però la cara e dolce Tessie non immagina è che Mr.Hyde ha lasciato il posto ad un tenerissimo Dr.Jekill. Al suo rientro in città Cole è un’altra persona, totalmente diversa da quella che Tessa ricordava. E’gentile, premuroso, protettivo. Continua a stare appiccicato alla sua vittima preferita, ma non è più il teenager fuori di testa di un tempo. E’bellissimo vedere come il rapporto tra i due subisca un cambiamento, l’autrice rende il lettore partecipe di ogni più piccola emozione di Tessa e sembra quasi di vivere in prima persona la trasformazione nel loro rapporto. Cole inizia a impossessarsi sempre meno discretamente dei cuori delle lettrici e lo fa con spontaneità, gentilezza e quel pizzico di sfacciataggine che non guasta mai. Il suoi aiuto sarà prezioso per Tessa, che uscirà piano piano dal suo status di emarginata e ricomincerà a prendere fiducia in se stessa. Nella storia si crea ad un certo punto anche un “triangolo”: Tessa infatti è stata da sempre innamorata di Jay, fratellastro di Cole, che però a lei ha preferito l’arpia della ex migliore amica. Gli intrighi non sono pochi in questo primo capitolo della duologia della Holden, così come non sono poche le incomprensioni, le gelosie e le piccole vittorie personali. Bad Boy è un libro che a suo modo vuole far riflettere su tematiche scottanti, come ad esempio il bullismo. Chiaramente lo fa in forma romanzata, ma ci sono tante persone che potrebbero inevitabilmente riconoscersi in Tessa, prendere questa giovane ragazza come punto di riferimento per uscire dal guscio e farsi una nuova vita. La storia tra i due è romantica, oserei dire da film. Balli di gala, vestiti regalati, mazzi di fiori inaspettati, passeggiate e cene romantiche. Insomma Cole è l’uomo perfetto e ve ne innamorerete perdutamente. Ovviamente non posso dirvi altro, mi limiterò ad esortare la Sperling affinché ci dia il seguito quanto prima, perché credetemi dopo che avrete girato l’ultima pagina vi ritroverete con un diavolo per capello. A buon intenditor poche parole, sapete come si dice no?
Blair Holden è stata decisamente una piacevole scoperta, il suo libro è uno di quelli che più ho preferito in questo inizio del mese e sebbene sia scritto in caratteri piccoli scorre meravigliosamente. La coppia #Colessa è entrata nel mio cuore, e anche se non sono più un’adolescente è bello ogni tanto tornare a fantasticare, a vivere la vita con spensieratezza ed euforia. Libri di questo tipo mi aiutano parecchio, mi fanno evadere, sorridere, a volte perfino indignare. E, nonostante quello che se ne possa dire in giro, a me sta bene così.
Il mio voto è di 4/5.
Alla prossima,
Simona

[Recensione] Tutti i colori di te – Javier Ruescas

Buongiorno readers e buon Giovedì a todossssss!
La parlata spagnola è in onore del libro che sto per recensire, ossia Tutti i colori di te di Javier Ruescas.
Questo romanzo fa parte della recente collana UP ideata da Feltrinelli per un pubblico più giovane ed in effetti, leggendolo, ci rendiamo conto di come il target di riferimento sia decisamente young e un pò meno adult.

TITOLO: Tutti i colori di te
AUTORE: Javier Ruescas
EDITORE: Feltrinelli
COLLANA: UP
PREZZO: 14.00 € in formato cartaceo
TRAMA: A quella festa di fine anno pare di essere in un film: una villa immensa e tantissimi ragazzi che festeggiano l’inizio dell’estate prima dell’università.
Lena avrebbe preferito restare a casa con la testa china sui suoi disegni, ma Ciro, il blogger anonimo del momento e suo migliore amico, ha insistito e l’ha trascinata lì, giurandole che sarebbe stata una serata di forti emozioni. E non si è sbagliato. Quella sera Lena infatti conosce un ragazzo affascinante con cui si sente inaspettatamente a suo agio, la padrona di casa fa una scenata perché il fidanzato l’ha tradita e la migliore amica di Lena non si presenta alla festa perché lungo la strada incontra un perfetto sconosciuto con cui trascorre la notte.
Il problema è che quei tre ragazzi – il fascinoso, l’infedele e il perfetto sconosciuto – sono la stessa persona: Jacopo Casanova. Per quanto Lena tenti di evitarlo, il suo cammino e quello di Jacopo paiono destinati a collidere un’altra volta, in quel gioco apparentemente insensato che qualcuno chiama amore.

ghiriri

L’amore è come un quadro astratto in cui ognuno vede quello che vuole. Ma per quanto indefinibile, è impossibile non riconoscerlo.

Tutti i colori di te è un libro che si legge in un pomeriggio, sdraiati comodamente su una sdraio in compagnia di un bel cocktail. La storia che ci propone lo scrittore spagnolo Javier Ruescas è fresca, frizzante e adolescenziale, tutti ingredienti perfetti per creare un prodotto adatto ai più giovanissimi.
Protagonista della storia è la teenager Lana, che ama il disegno e sogna di entrare alla Crisol – l’università artistica per eccellenza in Spagna. In questo suo desiderio la giovane è però ostacolata dalla famiglia, che ha ben altri progetti in serbo per lei. La vita tra le mura domestiche non è per Lana delle più idilliache, ma altrettanto non possiamo dire delle sue relazioni sociali, che al contrario sono solide e sincere. I migliori amici della protagonista sono Julia e Ciro, diversi tra loro ma fondamentali in egual misura per il mantenimento dell’armonia e dell’equilibrio all’interno del trio. Tra i due ho preferito onestamente Ciro, sempre sul pezzo, sempre pronto a fornire appoggio e sostegno a Lana, l’amico che tutte noi vorremmo. Tutto sembra procedere regolarmente, finché una sera ad una festa Lana incontra il misterioso Jacobo Casanova – già il nome la dice lunga, lo so. E le vostre prime impressioni non sono sbagliate, cari lettori, perché il caro Jac ha una fama non proprio positiva che lo precede. Intorno a questo personaggio si sviluppano una serie di misteri. Improvvisamente si fidanza con Julia, ma nonostante ciò instaura un rapporto decisamente particolare con Lana. Quest’ultima è totalmente spiazzata, perché se da un lato ci sono le voci che circolano sul bel Casanova, dall’altro c’è il ragazzo che ha imparato a conoscere giorno dopo giorno, e sembra diverso da come lo dipingono gli altri.Vi dirò onestamente che il libro in quanto a trama non mi ha particolarmente colpita. Lo stile è semplice, pulito e scorrevole, ma non sono riuscita ad instaurare il giusto feeling con i personaggi. Ho trovato la storia acerba, a tratti infantile, adatta sicuramente a qualcuno di più giovane di me. Non è una lettura che consiglio ad un pubblico adulto, ma se avete delle figlie/nipoti/sorelle/altro di età compresa tra i 14 e i 17 anni questo libro potrebbe andar bene. Con queste parole non intendo dare un giudizio negativo all’opera, perché come ho detto sopra il libro in sé è di piacevole compagnia, ma almeno per il mio gusto difetta di quella scintilla particolare che invece ho trovato in altri libri dello stesso genere.

Il mio voto è di 3/5.
Alla prossima,
Simona

Release Party&Giveaway – Notte di marionette e torte di Laini Taylor

Buon pomeriggio, readers!
Torno da voi con una sorpresa – spero – gradita. Proprio oggi, in questo momento, in contemporanea su ben 12 blog ha luogo il release party della novella Notte di marionette e torte di Laini Taylor, all’interno della quale potrete trovare come contenuto extra i primi due capitoli del terzo ed ultimo volume della serie, Sogni di mostri e divinità, che uscirà il 14 Luglio per Fazi LainYa.

citazione

Notte di Marionette e Torte è una novella che può essere letta come standalone, che ha per protagonisti Zuzana – migliore amica di Karou – e Mik. Sarà disponibile gratuitamente per i primi giorni su tutti gli store online.

Notte di marionette e torte – Laini Taylor

13565618_1199072393487062_1758044697_n.jpg

 In questa novella autoconclusiva di Laini Taylor, autrice della trilogia bestseller La chimera di Praga, prende vita la storia di un divertente e fantasioso primo appuntamento. Notte di marionette e torte racconta di una notte solo accennata nella trilogia: il magico primo appuntamento tra Zuzana e Mik, due personaggi amatissimi dai fan. Narrata da prospettive alternate, è la storia d’amore perfetta per i fan della serie ma anche per chi non ha ancora letto la trilogia. Per quanto piccola, Zuzana è tutt’altro che timida. La sua migliore amica, Karou, la chiama “fata rabbiosa”, si dice che i suoi “occhi vodoo” gelino il sangue e persino il fratello maggiore teme la sua ira. Ma quando si tratta di parlare con Mik, o “il ragazzo violinista”, il coraggio l’abbandona. Ma ora basta, quando è troppo è troppo. Zuzana è determinata a incontrarlo, accompagnata dalla sua magia e da un ingegnoso piano. È una caccia al tesoro meravigliosamente elaborata che porterà Mik in giro per tutta Praga in una fredda notte d’inverno prima di arrivare al tesoro: Zuzana!

ghirigiri

GIVEAWAY

Partecipando al Release si avrà modo di vincere una copia cartacea dei primi due libri della serie: La Chimera di Praga e Città di Sabbia. Il giveaway inizia il 4/07 e termina l’11/07. Il vincitore verrà proclamato il giorno seguente.

Obbligatorio:

– Mettere MI PIACE alla pagina FB di Lainya

– Essere follower dei blog che partecipano al Release Party

– Commentare il post di almeno un blog partecipante al Release Party

– Lasciare un indirizzo email

Opzionale:

– Condividere l’evento sui social

– Twittare l’evento

https://www.rafflecopter.com/rafl/display/ccc0725f31/

ghirigiri

BLOG PARTECIPANTI:

banner blog marionette.jpg

 

– Atelier dei Libri http://www.atelierdeilibri.com/
– L’Antro di Aredhel http://lantrodiaredhel.blogspot.it/
– Please Another Book http://pleaseanotherbook.tumblr.com/
– Il salotto dei libri: https://salottodeilibriblog.wordpress.com/
– The Bookish Teapot http://thebookishteapot.blogspot.it/
– My Crea Bookish Kingdom http://angeltany.blogspot.it/
Si ringrazia per la grafica Glinda di Atelier dei Libri!
Vi aspettiamo numerosi ❤
Alla prossima,
Simona