Recensione " Love is Red" di Sophie Jaff

Buon pomeriggio a tutti, cari lettori!

Questa sera vi parlo di una delle mie ultime letture, ” Love is Red” di Sophie Jaff, edito Book Me.

Che dirvi di questo libro? Tanto per cominciare la prima cosa che mi ha colpita è sicuramente la copertina. Il contrasto tra il candore della pelle della ragazza raffigurata e il rosso delle sue labbra è davvero azzeccato e molto pertinente al titolo.

La storia segue le vicende di Katherine, una giovane donna che vive a New York con la sua coinquilina Andrea e il suo piccolo Lucas. Ad essere protagonista della vicenda però non è solamente Kat: Nel libro il suo POV è alternato a quello del killer, in un susseguirsi di capitoli sempre più intensi e coinvolgenti.

Un misterioso assassino, ribattezzato dalla stampa ” Il mietitore”, sta da tempo diffondendo il panico tra la popolazione: uccide donne che vivono da sole, taglia loro la gola e incide sulla loro pelle degli strani simboli.

La storia è movimentata, particolare, ricca di elementi anche sovrannaturali. Molto importante è il legame che la protagonista instaura con il figlio della sua coinquilina, Lucas, un bambino che sembra percepire delle presenze invisibili al resto del mondo, o quasi.
Scopriamo come Kat possiede un’energia particolare, conferitale dal suo giorno di nascita: la donna è nata infatti durante una pioggia di comete e questo secondo molti popoli è simbolo di fortuna, mentre secondo altri rappresenta una vera e propria sfortuna. Kat si ritrova a far fronte a questa sua particolare inclinazione e, a sue spese, imparerà a cogliere i vari segnali che l’universo cerca di lasciarle.

Accanto a lei spiccano due figure maschili totalmente agli antipodi: da un lato c’è David, uomo alla mano, elegante, sempre pronto ad aiutare il prossimo; al lato opposto troviamo Sael, enigmatico e misterioso, chiuso in se stesso e dal carattere particolare. Conoscere la psicologia di questi due uomini darà modo al lettore di capire molti aspetti della vicenda, e di farsi delle idee che, poco alla volta, verranno confemate o, al contrario, smentite pienamente.

L’intreccio creato dall’autrice è a mio parere convincente, la storia è dotata della giusta suspense e della giusta tensione, per buona parte del libro il lettore non avrà le idee chiare: niente è quello che sembra, quando si pensa di percorrere la strada per arrivare alla verità, ecco che questa puntualmente ricomincia  a sfuggire.

Chiarezza verrà progressivamente fatta e la Jaff ci regala un finale concitato e incalzante, da leggere con il fiato sospeso.

Lo stile di questa autrice è molto particolare, interessante perché sul panorama letterario attuale non se ne vedono di simili ( e questo ovviamente è un bene). Ho molto apprezzato l’idea di contaminare il genere thriller con elementi di altri stili, come ad esempio l’horror e il paranormale. Il connubio finale è un libro completo e accattivante, in grado di tenere incollato a sé il lettore e di fargli trascorrere delle ore molto, molto piacevoli.

Love is red” è il primo volume di una trilogia di cui francamente poco si sa, perché anche in lingua originale ancora non è stato pubblicato il seguito. Confido nel suo proseguimento, odio interrompere le serie a metà… Sopratutto quando sono così belle!

Per questa recensione è tutto, buona serata

Simona 🙂

Annunci

4 pensieri riguardo “Recensione " Love is Red" di Sophie Jaff

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...